ricetta

Sarde ripiene: la ricetta del secondo di pesce croccante e gustoso

Preparazione: 20 Min
Cottura: 15 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Carlotta Falletti
39
Immagine
ingredienti
Sarde
500 gr
Pangrattato
3 cucchiai
Parmigiano grattugiato
60 gr
uovo
1
Aglio
1 spicchio
Cipolla
1/2
Prezzemolo
1 ciuffo
Menta
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
Per la panatura
uovo
1
Pangrattato
q.b.
Per friggere
Olio di semi di arachide
1 l

Le sarde ripiene sono un secondo piatto sfizioso e saporito ideale da gustare, in accompagnamento a una fresca insalata di stagione, durante un pranzo o una cena estiva a base di pesce. Una ricetta ricca di sapore, ma estremamente semplice ed economica, che conquisterà anche i palati più esigenti. La preparazione è davvero veloce e alla portata di tutti: le sarde, una volta pulite ed eviscerate, vengono farcite con un composto preparato con un soffritto di aglio e cipolla, pangrattato, parmigiano grattugiato, uovo, erbe aromatiche e spezie. Passate quindi nelle uova prima, e in altro pangrattato poi, vengono fritte in olio bollente per una resa croccante fuori e morbida internamente.

In alternativa, per una variante ultra leggera ma altrettanto gustosa e saporita, puoi preparare le sarde in forno: una volta farcite, irrorale con un filo d’olio, cospargile con il pangrattato e cuocile a 200 °C per circa 15 minuti, o fino a quando non saranno ben dorate. Per una versione filante al cuore, puoi aggiungere al ripieno dadini di provola affumicata o di mozzarella, ben strizzata e scolata dal siero, oppure un cucchiaino di pesto alla genovese per una resa fresca e aromatica. Se preferisci puoi sostituire le sarde con le alici: così da ottenere un finger sfizioso e fragrante, perfetto da servire ben caldo come antipasto o all’ora dell’aperitivo.

Pesce azzurro dalle numerose proprietà benefiche, le sarde si prestano a essere cucinate in tanti modi diversi: in saor, fritte e servite insieme alla cipolla, caramellata lentamente in aceto e vino bianco, a beccafico, gratinate oppure in accoppiata vincente con la pasta e un appetitoso condimento a base di pinoli, uvetta e finocchietto selvatico.

Scopri come preparare le sarde ripiene seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare le sarde ripiene

Immagine

Scalda un filo d'olio in una padella, unisci l'aglio e la cipolla 1, tritati finemente, e lascia soffriggere su fiamma dolce per pochi istanti. Al termine, spegni il fuoco e fai raffreddare.

Immagine

Trasferisci il soffritto ormai freddo in una ciotola e aggiungi il prezzemolo e la menta, tritati al coltello 2.

Immagine

Unisci il pangrattato 3.

Immagine

Aggiungi il parmigiano grattugiato e l'uovo 4.

Immagine

Aggiusta di sale 5.

Immagine

Profuma con una macinata di pepe 6.

Immagine

E mescola bene il tutto con un cucchiaio 7.

Immagine

Fino a ottenere una farcia compatta e ben amalgamata 8, ma non dura.

Immagine

Pulisci le sarde: elimina la testa, aprile a libro e sfila la spina centrale lasciando intatta la codina. Sciacquale sotto l'acqua corrente fredda e disponile su un tagliere, appoggiate dalla parte della pelle; quindi farciscile con un cucchiaino generoso di ripieno 9.

Immagine

Chiudi le sarde 10 e compatta la farcia con le mani spingendola verso l'interno.

Immagine

Immergi le sarde nell'uovo 11, leggermente sbattuto.

Immagine

Passale nel pangrattato 12.

Immagine

E friggile 13, poche alla volta, in una padella con abbondante olio di semi bollente fino a quando saranno dorate e croccanti.

Immagine

Una volta fritte, scolale con l'aiuto di un mestolo forato 14 e lasciatele asciugare su carta assorbente da cucina.

Immagine

Disponi le sarde sui piatti individuali 15, porta in tavola e servi.

Conservazione

Ti consigliamo di consumare le sarde ripiene al momento e ben calde.

39
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
39