ricetta

Risotto alla monzese: la ricetta del primo piatto tipico brianzolo

Preparazione: 30 Min
Cottura: 25 Min
Riposo: 2 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Laura Gioia
81
Immagine
ingredienti
riso Carnaroli o Vialone Nano
320 gr
Luganega
450 gr
Vino bianco
150 ml
Parmigiano grattugiato
90 gr
Cipolla rossa
80 gr
Burro
80 gr
Brodo di carne
1 l
Zafferano in pistilli
0.4 gr
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Il risotto alla monzese è un primo molto gustoso, tipico della cucina brianzola. Variante del più noto risotto alla milanese, si prepara aggiungendo alla base di riso Carnaroli e zafferano la luganega: il celebre insaccato lungo, dalla caratteristica forma a chiocciola e dal sapore delicato e inconfondibile, prodotto nella versione lombarda con macinato finissimo di maiale, grana grattugiato e vino bianco.

Per prepararlo a regola d'arte, sarà importante tagliare la salsiccia a tocchetti, senza spellarla o sgranarla con le mani, e farla rosolare quindi dolcemente in un tegame antiaderente con un fondo di cipolla, burro e olio extravergine di oliva. A questo punto si tosta il riso fino a quando i chicchi non saranno caldi e traslucidi, si sfuma con il vino bianco e si porta quindi a cottura con il brodo di carne bollente e lo zafferano. Il risultato sarà un piatto profumato e all'onda, da mantecare lontano dai fornelli con una noce di burro e una manciata di parmigiano grattugiato, e portare in tavola subito, ancora fumante, per il pranzo della domenica in famiglia.

La luganega, aggiunta a pezzetti, regalerà al palato un piacevole contrasto di sapori tra la consistenza al morso della salsiccia e la cremosità del riso. Se preferisci, per ridurre i tempi di preparazione, puoi utilizzare il brodo vegetale al posto di quello di carne oppure puoi decidere se optare per lo zafferano in polvere, pronto per l'uso, o per quello in pistilli, da far stemperare in una tazza di liquido caldo per almeno un paio d'ore prima di procedere con la preparazione.

In alternativa al Carnaroli puoi scegliere il riso Roma, Arborio o Vialone nano, oppure puoi omettere la cipolla e realizzare un soffritto con lo scalogno e un trito di erbette aromatiche: timo, rosmarino, salvia…

Scopri come preparare il risotto alla monzese seguendo passo passo  procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche il riso al salto o il riso ai funghi e zafferano.

Come preparare il risotto alla monzese

Per prima cosa, fai stemperare i pistilli di zafferano in una tazza di brodo bollente 1 e lasciali in infusione per circa un paio d'ore.

Taglia la salsiccia a tocchetti di 2-3 cm di larghezza 2, senza privarla del budello.

In un tegame antiaderente versa la cipolla, tritata finemente al coltello, con metà dose di burro e un filo d'olio extravergine di oliva 3; quindi lasciala appassire su fiamma dolce per una decina di minuti.

A questo punto aggiungi la salsiccia e lasciala rosolare su fiamma media per 6-7 minuti, mescolando spesso con un mestolo di legno 4.

Unisci il riso 5.

Alza la fiamma e fallo tostare per un paio di minuti 6.

Quando i chicchi diventeranno caldi e traslucidi, sfuma con il vino bianco 7.

Unisci lo zafferano sciolto nel brodo 8.

Amalgama con cura 9.

Porta a cottura il riso unendo, man mano che viene assorbito, altro brodo caldo 10.

Una volta pronto il risotto, aggiungi lontano dai fornelli il burro restante a tocchetti e il parmigiano grattugiato 11.

Manteca accuratamente 12, spezia con una macinata di pepe e aggiusta eventualmente di sale.

Distribuisci il risotto alla monzese sui piatti individuali 13, porta in tavola e servi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
81
api url views