ricetta

Risotto alla barbabietola: la ricetta del primo piatto cremoso e colorato

Preparazione: 10 Min
Cottura: 18 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Ilaria Cappellacci
7
Immagine
ingredienti
Barbabietola rossa precotta
200 gr
riso Carnaroli o Vialone Nano
320 gr
Cipolla
1/2
vino rosso (o bianco)
1/2 bicchiere
Brodo vegetale
q.b.
Robiola
100 gr
Parmigiano grattugiato
2 cucchiai colmi
Granella di mandorle
20 gr
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
Per la guarnizione
Robiola
50 gr
Granella di mandorle
20 gr
Erba cipollina tritata
q.b.

Il risotto alla barbabietola è un primo piatto gustoso e dall'effetto scenografico assicurato, perfetto per una cena con gli amici o un'occasione di festa. Si tratta di una ricetta facile e che si prepara in poco tempo: il riso viene tostato in una padella con un fondo di olio e cipolla, sfumato con il vino rosso e poi portato a cottura aggiungendo man mano del brodo vegetale caldo. A pochi minuti dal termine, si aggiunge la barbabietola, già lessata e ridotta in purea, e la robiola. La mantecatura finale con burro e parmigiano grattugiato assicurerà, infine, un risultato cremoso, avvolgente e assolutamente irresistibile.

La barbabietola, chiamata anche rapa rossa, ha un sapore molto delicato e, al tempo stesso, lievemente terroso, che si abbina perfettamente ai formaggi freschi e cremosi. Per una piacevole nota croccante, abbiamo aggiunto della granella di mandorle che possono essere sostituite con pinoli tostati, gherigli di noce o semi di zucca. Per quanto riguarda il riso consigliamo una qualità dai chicchi corposi, come per esempio il Carnaroli o il Vialone nano, tra i migliori per questo genere di preparazioni poiché assorbono benissimo il brodo durante la cottura, mantenendosi al tempo stesso al dente.

A piacere, è possibile sostituire la robiola con un altro formaggio cremoso spalmabile oppure con dei cubetti di provola per un effetto filante. Scopri come preparare il risotto alla barbabietola seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ami il suo sapore caratteristico, non perderti queste deliziose ricette. Per uno sfizioso aperitivo, prova anche le chips di barbabietola.

Come preparare il risotto alla barbabietola

Sbuccia e taglia la barbabietola a pezzetti 1.

Raccoglila nel bicchiere di un mixer da cucina 2.

Frulla finché la barbabietola non diventa una purea 3. Metti da parte in una ciotola.

In una padella capiente versa l'olio extravergine di oliva e aggiungi la cipolla, tagliata finemente 4.

Fai soffriggere finché la cipolla non appassisce 5.

Versa il riso 6.

Tosta il riso a fiamma bassa, i chicchi devono diventare translucidi 7.

Sfuma con il vino rosso e alza la fiamma per far evaporare la componente alcolica 8.

Inizia ad aggiungere il brodo vegetale caldo, mescolando di continuo 9. Quando il brodo è stato completamente assorbito, versa il mestolo successivo.

A cinque minuti dal termine di cottura, aggiungi la barbabietola frullata 10.

Mescola e continua ad aggiungere il brodo caldo fino a fine cottura 11. Per il tempo segui le indicazioni scritte sulla confezione del riso.

A fine cottura, spegni la fiamma e aggiungi il burro 12.

Unisci anche la robiola 13.

Aggiungi il parmigiano grattugiato 14.

Mescola per mantecare il risotto alla barbabietola con i formaggi 15.

Completa con la granella di mandorle 16.

Mescola di nuovo 17.

Impiatta il risotto 18.

Aiutandoti con un cucchiaino, guarnisci il risotto con dei ciuffetti di robiola 19.

Guarnisci con la granella di mandorle 20 e l'erba cipollina tritata.

Il risotto alla barbabietola è pronto per essere servito 21.

Conservazione

Il risotto alla barbabietola va consumato appena cotto. Si sconsiglia la conservazione e la surgelazione.

7
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
7