ingredienti
  • Riso parboiled 250 gr
  • Peperone giallo 1
  • Zucchine novelle 4
  • Cipollotti dolci 2
  • Pomodorini 10 • 21 kcal
  • Fiori di zucchina 4-5
  • Menta 1 ciuffo
  • Basilico 1 ciuffo • 15 kcal
  • Olio extravergine di oliva • 29 kcal
  • Sale • 0 kcal
  • pepe • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il riso freddo con tartare di verdure è una variante elegante e raffinata della più classica insalata di riso. Adatta anche a chi non consuma alimenti di origine animale, perché priva di carne e latticini, è un primo piatto leggero e ugualmente appagante. Gustosa e fragrante, grazie alla salsa a base di menta e fiori di zucchina tritati con la quale viene condita, è perfetta per essere servita in una calda giornata estiva, in occasione di una cena in famiglia o di un party a bordo piscina, oppure per essere consumata direttamente in spiaggia.

Come preparare il riso freddo con tartare di verdure

riso con tartare di verdure

Lessate il riso in acqua bollente e leggermente salata, quindi scolatelo e fatelo raffreddare velocemente sotto l’acqua corrente fredda. Versatelo in una boule e tenete da parte. Tritate finemente la menta, il basilico e i fiori di zucchina, puliti e privati del pistillo (1).

riso con tartare di verdure

Raccoglieteli in una ciotolina, aggiungete 40 ml di olio, un pizzico di sale e poco pepe e mescolate per bene fino a ottenere una salsa omogenea (2).

riso con tartare di verdure

Pulite le verdure e tagliatele a cubetti regolari, quindi conditele con un filo di olio e un pizzico di sale (3).

riso con tartare di verdure

Condite il riso con la salsa preparata in precedenza (4) e mescolate per bene.

riso con tartare di verdure

Aiutandovi con un anello da cucina, disponete il riso su un piatto da portata (5).

riso con tartare di verdure

Distribuite sopra le verdure (6), decorate con il basilico tritato e trasferite in frigorifero.

riso con tartare di verdure

Al momento di servire, sfilate l'anello da cucina, ultimate con un filo di olio a crudo e servite (7).

Consigli

Per questa preparazione è consigliabile utilizzare un riso della varietà parboiled, particolarmente adatto a tenere la cottura. Per una versione esotica e profumata, potete optare anche per un riso nero venere, rosso integrale oppure basmati. Qualunque qualità utilizziate, abbiate l'accortezza, prima di cuocere il riso, di sciacquarlo accuratamente sotto l'acqua corrente fredda.

Per evitare che il riso scuocia, utilizzate questo trucchetto: scolate il cereale al dente, conditelo con un filo di olio e poi versatelo in una teglia larga, allargandolo per bene; copritelo con un foglio di pellicola trasparente e lasciatelo raffreddare, ricordandovi di mescolarlo di tanto in tanto. In questo modo otterrete un riso cotto al punto giusto.

Piatto estivo per antonomasia, l'insalata di riso è ideale da portare in ufficio, in spiaggia oppure al parco perché gustosa, fresca e comoda da preparare in anticipo (basterà conservarla in frigorifero per massimo 2-3 giorni). Versatile e salva-pasto, è protagonista di tantissime versioni diverse, vegetariane, vegane ma anche arricchite con carne o pesce.

Potete accompagnare il riso freddo con tartare di verdure con bocconcini di pollo agli anacardi, spiedini di gamberi con avocado e lime oppure con una porzione di hummus di ceci: in questo modo avrete un piatto unico sano e ben bilanciato.

Conservazione

L'insalata di riso si conserva in frigorifero per massimo 2-3 giorni, chiusa in un apposito contenitore con chiusura ermetica.