ingredienti
  • Petto di pollo 800 gr • 750 kcal
  • Anacardi 100 gr
  • Salsa di soia 50 gr • 750 kcal
  • Zenzero fresco grattugiato 20 gr
  • Acqua 1/2 bicchiere • 750 kcal
  • Porri 1
  • Peperoncino 1 • 29 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Farina q.b. • 360 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pollo con anacardi è un secondo piatto tipico della cucina orientale, soprattutto di quella thailandese. Una preparazione dal sapore speziato e irresistibile in cui è importante l'equilibrio dei sapori: il gusto delicato dei bocconcini di pollo si sposa alla perfezione con la consistenza croccante degli anacardi. Inoltre, la salsa di soia, i porri e lo zenzero, esalteranno al meglio la pietanza, rendendola ancora più saporita e profumata. La preparazione è semplice: in pochi passaggi realizzerete una pietanza gustosissima che sorprenderà i vostri ospiti. Ecco come prepararlo.

Come preparare il pollo con anacardi

Tostate gli anacardi in una padella antiaderente e teneteli da parte (1). Lavate il porro, eliminate le estremità e le foglie esterne e tagliatelo a fettine. Tagliate il petto di pollo a cubetti (2), mettetelo in un colino e aggiungete la farina. Infarinate per bene i bocconcini e teneteli da parte (3). Riscaldate l'olio in una padella, aggiungete lo zenzero fresco grattugiato, l'aglio e il peperoncino tagliato a pezzetti.

Aggiungete ora il pollo, rosolatelo e aggiungete poi la salsa di soia (4) e il porro a fettine. Aggiungete un po' di acqua e cuocete per circa 10 minuti, fino a quando il sugo non si sarà ristretto. Unite infine gli anacardi, un pizzico di sale e mescolate (5). Il vostro pollo con anacardi è pronto per essere gustato ben caldo (6).

Consigli

Potete sostituire i porri con il cipollotto e lo zenzero fresco con quello in polvere, in base alla vostra disponibilità. Al posto della classica salsa di soia scura, invece, potete utilizzare la salsa di soia chiara dal sapore più delicato e che non colorerà troppo il piatto.

Per la cottura utilizzate una wok, il tipico tegame orientale, oppure una padella capiente dai bordi alti. Riguardo alla scelta degli anacardi, preferite quelli al naturale, altrimenti la pietanza potrebbe risultare troppo sapida.

Chi preferisce potrà tagliare il pollo a straccetti e rosolarlo sulla piastra, prima di aggiungerlo in padella: in questo modo sarà più croccante.

Servite il pollo con anacardi con il riso basmati e gustatelo utilizzando le chopsticks, le classiche bacchette.

In alternativa potete preparare un'altra pietanza orientale molto apprezzata, il pollo alle mandorle. Piatto tipico della cucina cinese che piacerà a tutti.

Conservazione

Potete conservare il pollo con gli anacardi in frigo per 2 giorni al massimo, all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.