ingredienti
  • Pomodoro 4 • 15 kcal
  • Basilico 6 foglie • 15 kcal
  • Origano q.b.
  • Aglio 1 spicchio • 43 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Pane mollica, q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I pomodori ripieni sono un piatto estivo delicato e gustoso, tipico della cucina mediterranea, facile e veloce da preparare. La ricetta base prevede un ripieno di mollica di pane con aglio, origano e basilico, ma potrete farcire i pomodori ripieni in diversi modi e servirli, sia caldi che freddi, come contorno, secondo o piatto unico.

In questo articolo vi spieghiamo come preparare i pomodori ripieni e vi proponiamo diverse ricette per cucinarli e tante idee sfiziose e gustose per riempirli.

Come cucinare i pomodori ripieni

lavare-pomodori
in foto: Come lavare i pomodori.

Naturalmente è necessario avere dei pomodori polposi e maturi per fare dei pomodori ripieni golosissimi cotti al forno o anche gratinati.

Procuratevi dei pomodori grandi, maturi ma soprattutto sodi, per evitare che si sfaldino durante la cottura. Lavate i pomodori sotto abbondante acqua corrente. Con un coltello ben affilato tagliate la calotta superiore del pomodoro dove si trova il picciolo. Mettete da parte questi “coperchi” naturali per il nostro pomodoro ripieno. Con un coltello abbastanza piccolo, staccate la polpa del pomodoro dalle pareti. Aiutandovi con un cucchiaio portate via la polpa e mettetela in una ciotolina per usarla poi col ripieno.

Mettete i pomodori ad asciugare un'oretta con l’apertura verso il basso oppure strofinateci dentro un po’ di mollica di pane. Intanto frullate o passate con un passaverdura la polpa di pomodoro. Unite un trito di basilico, origano, prezzemolo, olio extravergine di oliva e, se vi piace, un pezzetto d’aglio. Preparate il ripieno che vi piace di più scegliendo tra le nostre varianti. Una volta finito riempite i pomodori avendo cura di non romperli. Se volete potete usare la calotta che abbiamo tagliato come simpatico coperchio.

Mettete un filo d’olio in una teglia, o foderatela con carta da forno. Poggiatevi i pomodori e ponete in forno preriscaldato a 200 ° gradi per circa 30 minuti, anche se alcuni ripieni, come vedremo, richiedono un tempo di cottura più lungo. Per evitare che la parte superiore dei pomodori venga bruciacchiata, potete coprire la teglia con un foglio di carta d’alluminio da togliere a 10 minuti da fine cottura.

Pomodori ripieni: ricette e idee

Una volta preparati i vostri pomodori ripieni potrete farcirli in diversi modi, tutti molto facili, veloci e soprattutto appetitosi.

Di seguito vi presentiamo tutte le ricette per preparare i pomodori ripieni – che potranno essere cotti al forno, gratinati con il pan grattato e anche alcune varianti fredde.

Pomodori ripieni di riso

La prima versione che vi proponiamo è la ricetta dei pomodori ripieni di riso. Per eseguirla esistono due scuole di pensiero: coloro che cuociono il riso prima di metterlo nei pomodori e coloro che preferiscono che il riso cuocia direttamente in forno in questo rosso ortaggio. In ogni caso il riso è da scegliere tra il carnaroli, il vialone nano e l’arborio.

Nel primo caso fate tostare il riso in padella con un filo d’olio e poi aggiungetevi la polpa di pomodoro e un po’ d’acqua calda per cuocerlo. Il riso deve essere tolto dal fuoco molto al dente, per evitare che si scuocia continuando la cottura in forno coi pomodori. Condite con parmigiano e amalgamate bene i tutto. Riempite ogni pomodoro col riso, richiudete con la calotta e mettete in forno.

Se invece preferite lasciar cuocere il riso direttamente nel pomodoro, mischiatelo con la polpa. Se volete potete lasciarlo a macerare un’oretta prima di metterlo nei pomodori. Nel farcire gli ortaggi ricordate che il riso si gonfierà in forno durante la cottura per cui occorre non riempirli fino all’orlo. Mettete in forno a 200° per circa 45 minuti e il pomodoro ripieno col riso è pronto.

Se usate parmigiano vegan o tofu questa ricetta da vegetariana diventa adatta anche ai vegani. I più golosi, invece, possono aggiungere un pezzetto di mozzarella, o provola, al centro del riso.

Pomodori ripieni di farro

Un'alternativa al riso è quella di utilizzare uno o più cereali diversi. Come idea sfiziosa e ugualmente gustosa vi suggeriamo la ricetta dei pomodori ripieni di farro. Il procedimento è molto simile, basterà sostituire il riso con farro, orzo o entrambi i cereali, se si preferisce. L'unica differenza sta nella cottura, in questa versione vi suggeriamo di lasciar cuocere prima questi due cereali in abbondante acqua calda per poi mischiarli con la polpa, le verdure e farcire i pomodori.

Pomodori ripieni di carne

I pomodori ripieni di carne sono una ricetta facile da preparare e da proporre come piatto unico. Per prepararli, mettete in ammollo 100 gr di pane in acqua o nel latte per circa 10 minuti. Strizzate il pane e mettetelo nella ciotola della polpa di pomodoro insieme a un uovo, 200 gr di macinato di maiale o di vitello, sale, parmigiano e, se vi piace, pepe. Amalgamate il tutto e farcite i pomodori. Spolverate col pangrattato e chiudete con la calotta e mettete in forno secondo le nostre indicazioni. I pomodori ripieni con carne sono un ottimo secondo piatto.

Pomodori gratinati al forno

Un altro modo per prepararli sono i pomodori gratinati al forno ben più gustosi perché prevedono l'aggiunta del pan grattato che dovrà poi essere gratinato sotto al grill del forno. Quel he cambia è soprattutto la cottura che, in questa versione è al gratin. La gratinatura vi consentirà di ottenere una superficie del pomodoro ben più croccante, lasciando il ripieno ugualmente saporito e non asciutto.

Pomodori ripieni gratinati alla pugliese

I pomodori ripieni gratinati alla pugliese si tagliano in orizzontale e si aggiungono alla polpa di pomodoro 50 gr di pangrattato, 20 gr di acciughe sott’olio tritate e capperi sott’aceto sgocciolati. Amalgamate il tutto dino a ottenere un composto denso ma cremoso. Se dovesse risultar farinoso aggiungete brodo vegetale o, in mancanza, acqua. Farcite i pomodori e chiudeteli con la calotta. Poneteli in forno secondo le nostre indicazioni e servite i pomodori ripieni gratinati ancora caldi.

Pomodori ripieni di tonno

Un'idea più fresca ed estiva sono i pomodori ripieni di tonno, dei pomodori rossi gustosi con un ripieno di tonno e alici da servire freddi. Mettete due uova in acqua calda per farle sode. Quando si saranno cotte e freddate, levate la buccia dell’uovo e tritate il resto. Scolate con cura 200 gr di tonno sott’olio e mischiatelo con le uova e la polpa di pomodoro. Tritate qualche filetto di acciuga e un po’ di capperi e aggiungete anche questi due ingredienti. Aggiungete un paio d cucchiaini di maionese per amalgamare il tutto e farcite i pomodori. Lasciate riposare un paio d’ore in frigorifero prima di servirli in tavola. Se preferite non usare la maionese potete sostituirla con ricotta o yogurt greco.

Pomodori ripieni di uova e formaggio

Un'ultima versione di questo piatto è la ricetta dei pomodori ripieni di uova, molto apprezzata soprattutto d'estate. In questo caso i pomodori verranno riempiti al loro interno con uova, spezie e formaggio e serviti tiepidi dopo solo 10 minuti di cottura.

Consigli

Come faccio a togliere la polpa senza romperli?

Per essere sicuri di non rompere il pomodoro quando ne togliete l'interno, ma anche per dare più gusto ai nostri pomodori ripieni, lasciate circa mezzo centimetro di polpa attaccata alla pelle dell'ortaggio.

Come rendere più gustoso il ripieno del pomodoro?

Per rendere più gustosi i nostri pomodori potreste aggiungere un cucchiaino di pesto alla polpa, oltre al basilico già previsto dalla ricetta. Altrimenti potreste aggiungere alla polpa di pomodoro qualche foglia di menta o un po' di timo.

Che contorno per i pomodori ripieni?

Nella stessa teglia dei pomodori potete aggiungere delle patate fatte a pezzettoni, condite con olio, rosmarino, sale e un po' di polpa di pomodoro che avrete tenuto da parte. In questo modo avrete un piatto unico o un secondo piatto con contorno a seconda del ripieno che avrete scelto per i vostri pomodori.

Come fare perché i pomodori ripieni non rilascino acqua in cottura?

Uno dei maggiori problemi nella realizzazione dei pomodori ripieni consiste nell’acqua rilasciata dai pomodori durante la cottura. Per questa ragione è importante che i pomodori scelti siano sodi e maturi, ma soprattutto metterli a spurgare un’oretta prima di farcirli col ripieno. È sufficiente metterli col lato aperto verso il basso affinché rilascino i loro liquidi. Per un risultato migliore potete cospargere le pareti dei pomodori con un po' di sale, ma senza esagerare così che il risultato finale non risulti eccessivamente saporito. Prima di farcirli, strofinate un pezzo di mollica di pane al loro interno per portare via il sale e asciugarli completamente. Infine per evitare che rilascino più acqua, metteteli in forno già caldo.

Come fare se i pomodori ripieni sono venuti già acquosi?

Se nonostante gli accorgimenti che vi abbiamo consigiato i pomodori risultassero acquosi, non disperate. Lasciateli riposare circa 30 minuti e vedrete che l'acqua in eccesso sarà sparita o si sarà notevolmente ridotta.

Come faccio a capire quando sono cotti?

Per capire se i pomodori sono cotti non dovete usare altro che gli occhi. Quando la pelle del pomodoro inizierà a spaccarsi, è il momento di toglierli dal forno.

Conservazione

I pomodori ripieni possono essere conservati in frigorifero per un paio di giorno, se coperti da pellicola o riposti in un contenitore ermetico. Se volete potete anche prepararli qualche ora prima e poi servirli freddi o scaldarli in forno qualche minuto prima di servire in tavola.