ingredienti
  • Farina di mais bramata 200 gr
  • Farina di grano saraceno 100 gr
  • Formaggio semigrasso Latteria 150 gr
  • Formaggio grasso Fontina 150 gr
  • Grana padano grattugiato 50 gr
  • Acqua 1,2 Litri • 750 kcal
  • Burro 160 gr • 43 kcal
  • Aglio 2 spicchi • 79 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • Salvia q.b. (facoltativa) • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La polenta uncia o polenta unta, conosciuta anche con i nomi di vuncia, concia e cunscia, è una specialità delle zone lariane, cioè delle provinice di Como e Lecco, ma diffusa in molte zone del nord Italia. Si tratta di una polenta che solitamente viene cotta in un paiolo di rame, e ben condita con burro di ottima qualità e formaggi d'alpeggio semigrassi e grassi, come il Latteria e la Fontina. Si tratta di un piatto calorico e dal sapore intenso, ideale per le fredde serate invernali.

Come preparare la polenta uncia

Grattugiate il grana, tagliate i formaggi a fette e teneteli da parte. Riempite una pentola con acqua fredda e aggiungete il sale, 50 gr di burro e portate ad ebollizione. Versate a pioggia le due farine e mescolate velocemente con un cucchiaio di legno, per evitare la formazione di grumi. Continuate la cottura a fuoco lento. Non appena la polenta sarà quasi pronta, in un tegame rosolate l'aglio e le foglie di salvia con il burro. Riscaldate le teglie di terracotta nel forno e versate sul fondo qualche cucchiaio di polenta. Copritela ora con parte dei formaggi, aggiungete altra polenta e stratificate fino a terminare gli ingredienti. Infine versateci sopra il burro fuso ben caldo. La vostra polenta uncia è pronta per essere gustata.

Quale formaggio utilizzare?

Utilizzate unicamente formaggi semigrassi e grassi come Latteria, Casoretta, Semuda, Edam, Emmental, Bitto, Fontina, Taleggio, oltre al grana padano grattugiato che dovrà essere un ingrediente sempre presente.

Consigli

Per la cottura l'ideale sarebbe il paiolo di rame, che dona il giusto gusto alla farina di mais, potete però utilizzare anche la pentola di acciaio. In commercio potete però trovare anche le "polentiere" paioli di rame muniti di cucchiaio elettrico che mescola la polenta.

Per gustarla in modo ottimale, invece, servitela nei tegami di terracotta riscaldati in forno: sarà così fumante e buona da gustare.

I formaggi si scioglieranno grazie al calore della polenta e del burro fuso: chi preferisce, però, potrà passare la polenta in forno per pochi minuti.

Per la preparazione della polenta uncia utilizzate sempre burro di ottima qualità e non riducetene le quantità, altrimenti ne risentirebbe il risultato finale.

In alternativa, per le vostre serate invernali, oltre alla classica polenta, pietanza versatile da abbinare a piatti di carne, di pesce o da insaporire come più vi piace, potete preparare anche la polenta taragna, piatto tipico della Valtellina a base di farina taragna, Fontina, acqua, burro e olio extravergine d'oliva.