ingredienti
  • Pane 250 gr • 79 kcal
  • Latte 120 ml • 42 kcal
  • Uova 3 • 380 kcal
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
  • Grana padano 20 gr
  • Farina tipo 00 q.b. • 750 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pane fritto è la ricetta ideale per consumare il pane avanzato: una preparazione semplice e gustosa ideale come antipasto, accompagnato da verdure o salumi, per offrire agli ospiti una sfiziosità prima del pasto. Potete però gustare il pane fritto anche come merenda, oppure per la colazione, se volete cominciare la giornata con energia. Una ricetta economica che vi permetterà di rendere di nuovo gustoso il pane raffermo: vi basterà inzupparlo nel latte per poi passarlo nella farina e nelle uova sbattute con grana e prezzemolo. Infine sarà fritto in padella e gustato caldo o freddo. Ecco come prepararlo in pochi e semplici passaggi

Come preparare il pane fritto

Tagliate il pane a fette spesse 1 cm, immergetele nel latte a cui avrete aggiunto un pizzico di sale, e inzuppatele da entrambe i lati, ma non completamente. Passate ora le fette di pane nella farina, in modo da ricoprirne tutta la superficie, poi nelle uova sbattute con grana, prezzemolo tritato, un po' di latte, sale e pepe. Fate scaldare l'olio in padella e friggete le fette di pane, dorandole da entrambe i lati. Sollevatele e adagiatele su carta da cucina, così da eliminare l'olio in eccesso. Mettete poi su un piatto da portata e servitele. Il vostro pane fritto è pronto per essere gustato.

Consigli

Se preferite l'interno del pane più morbido aumentate un po' la dose di latte. Al contrario, se lo preferite più croccante, diminuite la quantità di latte. Lo stesso vale anche per il tempo di inzuppo delle fette di pane: dipende da quanto è più o meno duro. Regolatevi al momento.

Chi preferisce una preparazione più veloce, o per chi ha problemi di intolleranza, è possibile preparare il pane fritto senza uova. In questo caso passate le fette di pane nella farina, poi nel latte e di nuovo nella farina mescolata al parmigiano grattugiato. Infine friggete e servite. Se invece volete preparare il pane fritto senza latte, passatelo nelle uova sbattute e poi friggetelo direttamente: sarà croccante e gustoso.

Conservazione

Per gustare il pane fritto in tutta la sua croccantezza il consiglio è di consumarlo al momento. Potete però conservarlo per un giorno all'interno di un contenitore ermetico.