ingredienti
  • Farina 0 800 gr • 750 kcal
  • Patate bianche grandi 3 • 21 kcal
  • Acqua 250 gr • 750 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai • 29 kcal
  • Lievito in polvere 25 gr
  • Zucchero 1 cucchiaino • 146 kcal
  • Sale 2 cucchiaini • 0 kcal
  • Albume (opzionale) q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pane alle patate è una ricetta perfetta per chi ama i lievitati: un pane dalla grande morbidezza e dai profumi delicati, che potete realizzare a casa. Una ricetta che vi darà grandi soddisfazioni e vi garantirà un apporto di nutrimenti equilibrato: per realizzarlo avrete bisogno di due lieviti e un po' di tempo. Servite il pane alle patate come antipasto, accompagnato da salumi e formaggi freschi, oppure abbinatelo a secondi di carne e pesce. Infine, per chi ama le colazioni salate, questo pane è l'ideale la mattina: magari passato qualche minuto in forno o in microonde.

Come preparare il pane alle patate

Pane alle patate

Pelate le patate e tagliatele a cubetti: mettetele in una casseruola con 2 tazze e 1/2 di acqua. Portate a ebollizione e fate cuocere a fuoco medio per 15 minuti circa, o finché le patate non risultano tenere. Scolate le patate, mettendo da parte due tazze della loro acqua di cottura. Schiacciate le patate con una forchetta e mettetele in una ciotola capiente. Aggiungete l'acqua di cottura delle patate nella ciotola e mescolate per bene, schiacciando tutta la polpa delle patate (1). Se il composto risulta troppo compatto, potete aggiungere dell'acqua normale leggermente tiepida. Una volta impastato il tutto, mettete la ciotola a riposare.

Pane alle patate

Preparate l'impasto del pane, mescolando all'acqua con le patate lievito, zucchero e sale (2).

Pane alle patate

Aggiungete la farina e l'olio (2). Se il composto risulta troppo duro aggiungete dell'altra acqua poco alla volta (3).

Pane alle patate

Impastate la massa per 5-7 minuti, rompendo eventuali grumi di patate con le dita (4).

Pane alle patate

Una volta che l'impasto è omogeneo (5), mettetelo in una ciotola unta di olio e capovolgetelo, in modo che anche la parte superiore sia leggermente unta. Coprite con un canovaccio pulito e lasciarlo lievitare per 1 ora in un luogo caldo e privo di correnti d'aria. Per controllare la lievitazione, infilate un dito nella massa e, se questa torna al suo posto, vuol dire che la lievitazione è andata a buon fine. Mettete dunque la massa su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastate di nuovo per altri 5 minuti.

Pane alle patate

Dividete l'impasto in pagnotte (6) e posizionatele in una teglia unta ben distanti l'una dall'altra. Coprite le pagnotte con strofinacci puliti e lasciate lievitare ancora in un luogo caldo e senza correnti d'aria per 30-45 minuti o fino a quando l'impasto non sarà raddoppiato.

Pane alle patate

Accendete il forno a 200° circa. Una volta che le pagnotte hanno raddoppiato il loro volume scopritele (7) e, se volete, spennellate la parte superiore con l'albume d'uovo sbattuto.

Mettete la teglia nel forno e cuocete per 45 minuti circa o finché il pane non sembra dorato (8). Per controllare la cottura interna, infilzate le pagnotte con uno stecchino: dovrà uscire asciutto. Lasciate raffreddare un po' il pane su una griglia, quindi tagliatelo e servite.

Consigli

Potete arricchire l'impasto del pane alle patate come preferite: inserendo semi di zucca, di girasole o di lino, oppure un trito di olive e cappero per chi ama i gusti più intensi.

Non salate nessuna delle fasi di lievitazione descritte nella ricetta: pena la pesantezza del pane che diventerebbe poco digeribile.

Potete creare tutte le forme che amate di più: filoncini, pagnottelle, ciabatte o anche panini da farcire e portare al lavoro con voi o per una gita fuori porta. Se amate il pane fatto in casa, provate la ricetta del pane di castagne.

Conservazione

Potete conservare il pane alle patate per una settimana chiuso in un sacchetto di carta e in una ambiente asciutto: non chiudetelo in un sacchetto di plastica per evitare che si formi della muffa.