ricetta

Marmellata di limoni: la ricetta della conserva facile e profumata

Preparazione: 30 Min
Cottura: 60 Min
Riposo: 48 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 vasetti da 350 gr
A cura di Silvia e Rosmarino
49
Immagine
ingredienti
Limoni
1 kg
Zucchero
500 gr
Acqua
q.b.

La marmellata di limoni è una conserva deliziosa e semplice da preparare in casa, perfetta da spalmare su pane tostato, fette biscottate o biscotti a colazione e a merenda oppure per farcire crostate, tartellette, brioche, croissant e crêpes dolci. Dalla consistenza corposa e dal sapore agrumato, pungente e poco dolce, si prepara con due soli ingredienti: limoni e zucchero, senza l'uso della pectina. Per un risultato impeccabile, è importante che i limoni siano biologici, non trattati chimicamente e dalla scorza carnosa e molto profumata. Ti consigliamo di usare i limoni di Sorrento, un'eccellenza italiana a marchio Igp.

Si tratta di una ricetta facile, ma dal procedimento piuttosto lungo: i limoni vengono tagliati a fette e messi in ammollo in acqua per 48 ore, affinché la marmellata risulti non amara, ma piuttosto dolce, e conservi il caratteristico aroma di limone. Una volta morbidi, questi vengono cotti a fuoco lento con lo zucchero e una parte dell'acqua stessa di macerazione, fino a ottenere una conserva densa, cremosa e molto profumata. Per una consistenza ancora più vellutata, puoi frullare il tutto con un mixer a immersione. A piacere, puoi aggiungere le spezie che preferisci: zenzero fresco grattugiato, una punta di vaniglia in polvere o un pizzico di cannella.

Trascorso il tempo di cottura, trasferisci la marmellata di limoni nei vasetti di vetro opportunamente sterilizzati, quindi chiudili, capovolgili e lasciali raffreddare. A questo punto sarà pronta per essere gustata in qualunque momento o occasione dell'anno. Puoi anche abbinarla a un formaggio fresco o stagionato per un aperitivo sfizioso e originale.

Scopri come realizzarla seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare la marmellata di limoni

Lava bene i limoni sotto l'acqua corrente fredda 1.

Asciuga i limoni con della carta assorbente da cucina 2.

Affetta i limoni 3.

Elimina i semi 4.

Trasferisci le fette di limone in un recipiente capiente 5.

Versa l'acqua fino a coprire tutti i limoni 6.

Copri con della pellicola trasparente 7 e fai riposare a temperatura ambiente per 24 ore.

Trascorso il tempo di riposo, scola i limoni 8.

Metti nuovamente i limoni nella ciotola, copri con acqua pulita, sigilla con la pellicola e fai riposare per altre 24 ore 9.

Scola nuovamente i limoni e trasferiscili in una pentola capiente 10.

Versa l'acqua fino a coprire tutte le fette di limone 11, metti sul fuoco e porta a bollore.

Appena arriva al bollore, conserva circa 350 ml di acqua e scola per bene i limoni 12.

Metti nuovamente i limoni nella pentola 13.

Versa l'acqua tenuta da parte 14.

Aggiungi lo zucchero 16 e fai cuocere per circa 60 minuti.

Al termine i limoni si dovranno sfaldare 18; se alcuni restano interi, frulla il tutto con un mixer a immersione.

A questo punto fai la prova del piattino: versa mezzo cucchiaino di marmellata su un piattino e inclinalo; se il composto rimarrà ben fermo, vuol dire che è pronta 19. Se cola, prosegui ancora la cottura.

Trasferisci la marmellata ben calda nei barattoli sterilizzati 21.

Chiudi 22, capovolgi e lascia raffreddare completamente.

La marmellata di limoni è pronta per essere gustata 23.

Conservazione

La confettura di limoni si conserva nei vasetti di vetro sterilizzati per circa 3 mesi, in un luogo fresco, asciutto e al riparo da fonti di calore. Una volta aperta, conservala in frigorifero per massimo 3-4 giorni.

49
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
49