ricetta

Liquore di mele cotogne: la ricetta del digestivo semplice e profumato

Preparazione: 15 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Redazione Cucina
15
Immagine
ingredienti
Mele cotogne
1 Kg
Alcool 96°
1 litro
Chiodi di garofano
3
Bacche di anice stellato
2
Cannella in polvere
1 pizzico
Per lo sciroppo
Acqua
1 litro
Zucchero
600 gr

Il liquore di mele cotogne è un digestivo alcolico tipicamente autunnale, ideale da servire a fine pasto: un liquore delizioso, profumato e dal sapore dolciastro. Si ottiene dalle cotogne, mele o pere, che conferiscono alla bevanda una nota leggermente acidula.

Le mele o pere cotogne, infatti, designano lo stesso frutto, e vengono consumate cotte proprio per mitigarne il gusto un po' aspro. Ricche di sostanze benefiche per l'organismo, contengono un addensante naturale, la pectina, utile nella preparazione della marmellata di mele cotogne o della cotognata, la confettura solida tipica della cucina siciliana.

Fare il liquore di mele cotogne in casa è davvero semplice, ma richiede alcuni strumenti indispensabili – colino a maglie fitte, grattugia e canovaccio – e almeno 2 mesi di tempo, tra macerazione e invecchiamento. Le cotogne vengono grattugiate con la buccia, messe in infusione nell'alcool a 96° e aromatizzate con cannella, chiodi di garofano e anice stellato. Infine, vengono addizionate con uno sciroppo di zucchero, filtrate e imbottigliate. Proprio come il nocino, questo liquore più invecchia e più è buono: una caratteristica che lo rende perfetto da realizzare in anticipo e regalare a Natale.

Scopri la ricetta passo passo per realizzare un saporito liquore di mele cotogne, con tutti i consigli, le curiosità e i metodi di conservazione legati alla preparazione di questa bevanda alcolica. Infine, se ti piacciono i liquori aromatici, prova anche liquore al melograno oppure il liquore di mirto, ottimo come digestivo e come aperitivo.

Come preparare il liquore di mele cotogne

Per preparare il liquore alle mele cotogne, inizia lavando i frutti. Asciugali per bene e grattugiane in maniera grossolana sia la polpa che la buccia. Se preferisci, puoi anche tagliarli a pezzetti o a fettine sottili 1.

Metti le mele cotogne in un barattolo di vetro capiente 2. Durante questa fase, procedi in maniera spedita per evitare che le mele comincino a ossidarsi.

Aggiungi la cannella, i chiodi di garofano e l'anice stellato e lascia macerare il composto, in luogo asciutto e al riparo dalla luce, per almeno 30 giorni 3.

Trascorso il tempo indicato, dedicati alla preparazione dello sciroppo. In un pentolino, scalda l'acqua con lo zucchero, porta a ebollizione e mescola fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto 4. Versa lo sciroppo nel barattolo con l'alcool e le cotogne.

Quindi, filtra il composto per due volte, prima con un colino a maglie strette e poi con un canovaccio pulito: il doppio filtraggio eviterà che i residui di polpa si depositino sul fondo della bottiglia o rendano il liquido più opaco. È importante strizzare bene la polpa delle mele cotogne dopo la fase di infusione, magari con una pressa da cucina, perché contiene molto liquido 5.

Il liquore di mele cotogne è pronto 6. Lascialo riposare altri 30 giorni prima di consumarlo: in questo modo, i sapori si assesteranno e l'alcool assumerà un gusto meno forte.

Consiglio

Per ottenere un liquore di mele cotogne più dolce, puoi aumentare la dose di zucchero e utilizzarne 1 chilo per 1,5 litri di acqua. In questo modo, si modificherà anche la gradazione alcolica, che si abbasserà da 40° a circa 30°.

Conservazione

Il liquore di mele cotogne si conserva a temperatura ambiente per molti mesi. Infatti, proprio come accade per altri liquori, l'invecchiamento ne affina il sapore, rendendolo più gustoso.

15
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Bevande alcoliche
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
15