ricetta

Liquore all’alloro: la ricetta dell’allorino pugliese fatto in casa

Preparazione: 20 + tempo di riposo
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Redazione Cucina
32
Immagine
ingredienti
Dosi per 1 litro di liquore
Foglie di alloro
30
Acqua
550 ml
Alcol puro a 95°
500 ml
Zucchero
400 gr

Il liquore all'alloro o allorino, è un liquore digestivo profumato e aromatico tipico della Puglia, in particolare del Salento, dove la pianta di alloro cresce spontanea in tutto il territorio. Le foglie di questo arbusto sempreverde sono ricche di vitamine e vengono utilizzate spesso in cucina per aromatizzare la carne, per la preparazione di decotti o per realizzare questo delizioso liquore dal colore verde brillante. Per prepararlo vi occorreranno solo foglie di alloro, alcol puro, zucchero e acqua. Una volta pronto, servitelo a fine pasto dopo un pranzo abbondante in famiglia o una cena tra amici.

Per la preparazione, utilizzate preferibilmente le foglie di alloro più giovani, ricche di clorofilla, così da ottenere un liquore dal verde intenso. Potete utilizzare anche le foglie più scure, in base alla vostra disponibilità: otterrete un liquore dal colore meno brillante, simile a quello dell'olio di oliva, ma comunque buonissimo. Importante però utilizzare foglie fresche, eliminando quelle troppo secche o ammuffite.

Se amate i liquori fatti in casa, provate anche il classico limoncello oppure il liquore al finocchietto, realizzato con finocchietto selvatico.

Come preparare il liquore all'alloro

Lavate le foglie di alloro e asciugatele bene singolarmente 1. Mettete l'alloro in un contenitore di vetro con l'alcol puro. Chiudete con il coperchio oppure sigillate con la pellicola trasparente e lasciate riposare in luogo buio per 2 settimane almeno. Trascorso il tempo necessario, preparate lo sciroppo: mettete in un pentolino l'acqua e lo zucchero 2 e fate sciogliere lo zucchero a fuoco medio mescolando di continuo. Portate a bollore, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Filtrate l'alcol con un colino a maglie strette e aggiungete lo sciroppo ormai freddo. Mescolate e versate nelle bottiglie. Chiudetele bene e lasciate riposare per almeno 1 mese, in luogo fresco e al riparo dalla luce. Il vostro liquore all'alloro è pronto per essere servito 3.

Conservazione

Potete conservare il liquore all'alloro nel congelatore per qualche mese: è ottimo se gustato ghiacciato.

Consigli

Durante le fasi di infusione e conservazione è importante tenere il contenitore al buio o avvolgerlo nella carta stagnola. In caso contrario potrebbero formarsi dei residui antiestetici, che non comprometteranno però il sapore del vostro liquore.

32
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Bevande alcoliche
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
32