carlo-cracco

Un menu pensato solo per asporto e consegna a domicilio, realizzato in collaborazione con i nutrizionisti del Progetto EAT Alimentazione Sostenibile promosso dal Gruppo San Donato Foundation. Questa l'ultima idea di Carlo Cracco, chef 1 Stella Michelin e volto noto della tv italiana: gusto, qualità e benessere in 15 piatti bilanciati, tutti realizzati con ingredienti selezionati e materie prime eccelse.

Da circa un anno il cuoco veneto ha intrapreso una "battaglia" personale nel sociale, partecipando a numerosissime iniziative benefiche. Lo scorso marzo ha offerto e cucinato per gli operai che stavano costruendo l'ospedale di Fiera Milano contro il Covid-19; a settembre ha partecipato a un video per la lotta allo spreco alimentare; in vista di Natale si è iscritto all'elenco delle pasticcerie che hanno realizzato il Panettone Sospeso col Comune di Milano. Oltre a queste tre iniziative, tante altre meno mediatiche, ponendo l'accento su uno dei problemi della salute italiana, ovvero la cattiva alimentazione. Per questo motivo ha deciso di dimostrare che sapore, raffinatezza e salubrità sono tre cose che possono essere coniugabili.

"Non dobbiamo dimenticarci che mangiare fa bene"

Carlo Cracco si dice molto felice di aver collaborato con un team di studiosi allo sviluppo della nuova linea di ricette e al Corriere della Sera spiega che "questo è un tema a cui sono molto legato. Non dobbiamo dimenticarci che mangiare bene fa bene". Il delivery dello chef stellato è partito lo scorso marzo, poco dopo il lockdown nazionale di primavera, e man mano si è arricchito di nuove pietanze. Adesso sull'e-shop di Cracco si possono trovare le discusse pizze (che sembrano a dir poco migliorate rispetto agli esordi), oppure antipasti, primi, secondi, dolci. EatwithCracco, il nome dell'iniziativa, è un riconoscimento importante anche per il programma di educazione alimentare: EAT Alimentazione Sostenibile nasce infatti come progetto per le scuole, in 10 anni ha fatto tanta strada e si è sviluppato anche al di fuori dei plessi scolastici.

I piatti pensati per questo delivery salutistico sono contrassegnati dalla dicitura "Piatto EAT" e da una minuziosa descrizione dei benefici delle portate selezionate. Il cliente viene accompagnato alla scoperta di sapori, per lo più vegetali, nuovi e salutari. Il costo dei piatti è leggermente sopra la media ma parliamo pur sempre di un cuoco famosissimo e una delle menti più brillanti della gastronomia italiana. Gli antipasti sono tra i 10 e i 15 euro, i primi e i secondi tra i 16 e i 18 euro, i dolci costano tutti 8 euro.