ricetta

Funghi sott’olio: la ricetta della conserva semplice e gustosa

Preparazione: 30 Min
Cottura: 8 Min
Riposo: 2 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 vasetti piccoli
A cura di Ilaria Cappellacci
13
Immagine
ingredienti
Funghi champignon
1 kg
Aglio
2 spicchi
Prezzemolo
2 ciuffi
Acqua
1 l
Aceto di vino bianco
600 ml
Sale
2 cucchiaini
Pepe rosa in grani
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.

I funghi sott'olio sono un'ottima conserva da preparare in autunno, una ricetta semplice e veloce che ci permetterà di gustarli anche fuori stagione. Sono perfetti come antipasto, per condire bruschette e crostini, arricchire le nostre insalate di riso o di pasta, rendere sfizioso un panino o un tramezzino o ancora per accompagnare qualunque secondo piatto, anche in occasione di un invito dell'ultima ora. Noi abbiamo scelto i funghi champignon perché sono teneri ma allo stesso tempo sodi e corposi, ma è possibile usare anche i porcini o un misto di funghi. Se i funghi sono piccoli, possiamo lasciarli interi, altrimenti li dividiamo a metà o in tre parti quelli più grandi; è importante che le dimensioni siano il più possibile simili in modo da permettere una cottura omogenea.

Si tratta di una preparazione molto semplice: i funghi vengono prima puliti con una panno di cotone umido, scottati in acqua e aceto di vino bianco, quindi conservati in vasetti di vetro sterilizzati con olio extravergine di oliva e aromi. È necessario che i funghi siano completamenti ricoperti di olio e bisogna pressarli con un cucchiaio per la fuoriuscita delle bolle d'aria. Si chiudono, infine, con gli appositi tappi e si conservano in un luogo asciutto e al riparo dalla luce. Per prolungare la loro conservazione, i vasetti di funghi sott'olio vanno fatti bollire per 5 minuti e poi capovolti fino al raffreddamento, per creare il sottovuoto.

Scopri come prepararli seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ami questo genere di preparazioni, dedicati anche alle melanzane sott'olio o ai peperoni sott'olio, da realizzare in estate e da consumare durante i mesi invernali. Chi non può rinunciare ai sapori piccanti, apprezzerà sicuramente i peperoncini piccanti ripieni, specialità tipica calabrese.

Come preparare i funghi sott'olio

Taglia la parte finale terrosa del gambo dei funghi 1.

Con la lama di un coltellino togli la pellicina che ricopre la cappella del fungo 2.

Pulisci accuratamente i funghi con un panno di cotone bagnato 3.

I funghi piccoli puoi lasciarli interi 4.

Oppure dividili a metà 5.

Se sono più grandi, puoi dividerli in 3 fettine spesse 6.

In una pentola capiente versa l'acqua 7.

Aggiungi l'aceto di vino bianco 8.

Unisci un cucchiaino di sale 9 e mescola. Metti sul fuoco e porta a bollore.

Una volta raggiunto il bollore, unisci i funghi 10 e lascia cuocere per 8 minuti.

Durante la cottura mescola di tanto in tanto e affonda i funghi che tenderanno a stare a galla 11.

Una volta cotti, scola i funghi 12.

Adagia i funghi su un canovaccio pulito 13. Lasciali asciugare per bene almeno un paio di ore.

Trita finemente l'aglio e il prezzemolo fresco 14.

Riunisci i funghi in una ciotola 15.

Aggiungi il trito di prezzemolo e aglio 16.

Unisci i grani di pepe rosa 17.

Mescola con cura per insaporire i funghi in maniera uniforme 18.

Riempi i vasetti di vetro sterilizzati 19.

Versa l'olio extravergine di oliva 20.

Premi con un cucchiaio 21, in caso aggiungi altri funghi e ricopri il tutto con l'olio.

I funghi devono essere completamenti sommersi con l'olio che arriva fino a sotto il bordo 22.

Chiudi con gli appositi tappi 23.

Gusta i funghi sott'olio come uno sfizioso antipasto o abbinali alle tue preparazioni 24.

Consigli

Una volta cotti, i funghi devono essere scolati, sistemati su un canovaccio pulito e lasciati asciugare per almeno 2 ore. Questa fase è molto importante poiché, se i funghi risultassero ancora intrisi d'acqua, andrebbero a compromettere la buona riuscita della conserva.

Puoi aggiungere succo di limone e foglie di alloro all'acqua e aceto, per aromatizzare i funghi in cottura. Tra gli aromi, invece, puoi mettere il peperoncino, il timo, altre erbette aromatiche o le spezie che più ti piacciono.

L'aceto è un ingrediente indispensabile per la realizzazione di conserve sott'olio: distrugge tutti i batteri scongiurando la formazione del botulino. La percentuale di aceto utilizzata non deve essere inferiore al 50% sul totale del liquido di cottura.

Conservazione

Se vuoi conservare i funghi sott'olio a lungo, una volta pronti, crea il sottovuoto facendoli bollire per circa 3 minuti. In questo modo puoi conservarli fino a 3 mesi. Una volta aperti, vanno conservati in frigorifero e consumati entro una decina di giorni.

13
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
13