ricetta

Frittelle di fiori di zucca: la ricetta dell’antipasto estivo semplice e irresistibile

Preparazione: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
2530
Immagine
ingredienti
Farina
300 gr
Latte
250 gr
Fiori di zucca
12-15
Uova
3
Lievito per torte salate
1/2 cucchiaino
Sale
1 pizzico
Olio di semi di arachide
q.b.

Le frittelle di fiori di zucca sono un piccolo peccato di gola irrinunciabile sulle tavole d'estate. A seconda delle varie zone d'Italia la loro ricetta cambia: dalla versione con lievito di birra, acqua e farina tipica del Napoletano, in cui vengono chiamate frittelle di scirulli, a quella senza lievito del Lazio, fino ad arrivare alla variante più ricca, con una pastella a base di uova e latte, esattamente la ricetta che vi proponiamo qui. Scoprite come preparare alla perfezione questo sfizioso antipasto, ideale da servire come entrée in occasione di una cena speciale.

Come preparare le frittelle di fiori di zucca

Pulite i fiori di zucca rimuovendo i filamenti più esterni e separando i fiori dal gambo con il pistillo 1. Sciacquateli delicatamente sotto l'acqua corrente fredda e tamponateli con un foglio di carta assorbente da cucina.

Raccogliete in un piatto la farina, il latte, le uova e un pizzico di sale 2. Sbattete e aggiungete il lievito istantaneo, quindi mescolate fino a ottenere una pastella fluida.

Mettete a scaldare abbondante olio di semi di arachide. Nel frattempo immergete un fiore per volta nella pastella tenendolo con una pinza 3.

Fate ricoprire il fiore completamente dalla pastella, su tutti i lati, poi sollevatelo 4 facendo scolare la pastella in eccesso.

Immergete i fiori pastellati nell'olio bollente, pochi per volta. Girateli a metà cottura e, quando saranno ben dorati, scolateli su carta assorbente da cucina 5.

Servite le frittelle di fiori di zucca quando sono ancora calde 6.

Consigli

Per ottenere una frittura davvero impeccabile, è importante che l'olio sia alla giusta temperatura (circa 160 °C); nel caso in cui non abbiate un termometro da cucina, lasciate cadere una goccia di pastella in padella: se l’olio è a temperatura, la goccia risalirà subito in superficie formando attorno tante bollicine. Ecco tutti i consigli per friggere in totale sicurezza e senza schizzare.

Gli alimenti da friggere non vanno mai messi tutti insieme nel recipiente di frittura: questo perché l'alimento ha bisogno della giusta quantità di grasso intorno e per evitare che la temperatura dell'olio, a causa della proporzione eccessiva, si abbassi troppo. È preferibile friggere in più mandate e tenere pronti gli alimenti vicino alla padella in cui si sta friggendo: la rapidità è essenziale per la sua buona riuscita.

Le frittelle di fiori di zucca sono ideali da servire come sfizioso antipasto, magari accompagnate da formaggi, salumi e verdurine grigliate.

Se amate i fiori di zucca, non potete perdervi anche la ricetta in cui vengono farciti con un goloso ripieno a base di ricotta e prosciutto crudo e poi cotti in forno.

Conservazione

Le frittelle di fiori di zucca vanno gustate calde e appena fritte; qualora vi fossero avanzate, conservatele in frigo e, prima di consumarle, rimettetele per qualche minuto in forno ben caldo: saranno come appena fatte.

2530
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2530