ricetta

Frittelle di castagne: la ricetta dei dolcetti autunnali soffici e golosi

Preparazione: 10 Min
Cottura: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Stefania Zecca
107
Immagine
ingredienti
Farina di castagne
100 gr
Acqua
100 ml
Rum
30 ml
Zucchero a velo
q.b.
per la frittura
Olio di semi di arachide
q.b.

Le frittelle di castagne sono un dolcetto soffice e goloso, dal retrogusto leggermente alcolico grazie alla presenza del rum, perfetto da portare in tavola all’ora del tè, o gustare come delizioso fine pasto in compagnia di amici. Completamente gluten free, e per questo adatte anche a chi ha problemi di intolleranze alimentari, si preparano in una manciata di minuti e senza alcuna difficoltà. Basterà realizzare una pastella liscia e omogenea a base di farina di castagne e pari quantità di acqua, profumare tutto con 1 bicchierino di liquore e friggere il composto ottenuto, un cucchiaio alla volta, in olio di semi bollente.

Il risultato saranno dei dischetti morbidi e deliziosi, da spolverizzare con uno strato impalpabile di zucchero a velo e spiluccare, ben caldi e fragranti, uno dietro l’altro. Se la preparazione è destinata anche ai più piccoli, puoi omettere il rum e sostituirlo con 30 ml di succo di arancia, oppure puoi arricchire le frittelle con gocce di cioccolato o una manciata di uvetta reidratata.

Se desideri, puoi utilizzare lo stesso impasto, privo della componente alcolica, per confezionare in casa i necci: delle deliziose cialde dolci tipiche della tradizione toscana, simili alle crêpes ma più spesse e consistenti, da farcire con la ricotta, arrotolare a mo’ di cannoli e consumare ben calde. Oppure puoi variare a piacimento gli ingredienti e cimentarti con altre frittelle dai sapori tipicamente autunnali a base di zucca o di mele.

Scopri come preparare le frittelle di castagne seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche altre ghiottonerie con le castagne.

Come preparare le frittelle di castagne

Setaccia la farina di castagne in una ciotola e versa l'acqua a filo, poca alla volta 1.

Mescola in continuazione con una frusta per evitare la formazione di grumi 2.

Profuma con il rum 3.

Mescola ancora fino a ottenere una pastella liscia e omogenea 4.

Scalda abbondante olio di semi in una casseruola 5.

Versa la pastella, un cucchiaio alla volta 6.

Quando le frittelle saranno dorate da entrambi i lati, prelevale con un mestolo forato 7.

Lasciale scolare su un foglio di carta assorbente da cucina 8.

Prosegui in questo modo fino a esaurire tutta la pastella 9.

Disponi le frittelle su un piatto da portata e spolverizzale con lo zucchero a velo 10.

Porta in tavola e servi subito le frittelle ben calde 11.

Conservazione

Per gustarle in tutta la loro fragranza, ti suggeriamo di gustare le frittelle di castagne ben calde e al momento. In alternativa si conservano in frigo, in un contenitore ermetico, per 1 giorno massimo. Prima di consumarle, scaldale per qualche minuto in forno.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
107