Regina della cucina, la farina è l'ingrediente che non può mai mancare nelle nostre dispense anche se, come per ogni alimento, è importante conservarla correttamente e fare attenzione alla data di scadenza. Nonostante rientri tra gli alimenti a "lunga conservazione", capita di trovare delle confezioni scadute in casa e di avere la tentazione di buttare la farina nella spazzatura: se anche a voi è capitato, vi farà piacere sapere che, oltre che per pasta, pane e dolci, la farina è utile anche in casa, tra maschere depurative e lucidanti naturali. Vediamo come utilizzare la farina scaduta in modi alternativi ed efficaci.

Quando scade la farina?

Che sia di grano duro o di grano tenero, come la Manitoba, sicuramente la farina è tra gli ingredienti che non manca nelle nostre dispense e che possiamo conservare per lungo tempo. Prima o poi però, anche per la farina arriva la temuta data di scadenza nonostante questo non significhi necessariamente ricorrere alla spazzatura. Sulle confezioni troviamo la dicitura "consumare preferibilmente entro" proprio a significare che, indipendente dalla data, la farina può avere ancora un margine di utilizzo: se si tratta di farina bianche per esempio, possiamo anche usarla fino a sei mesi dopo la data, periodo che scende a meno di tre mesi se parliamo di farine integrali. Se la data di scadenza è passata da troppo tempo, però, potete comunque utilizzare la farina in altri modi, dalla pelle ai saponi fatti in casa. Attenzione però agli insetti: se aprendo il pacco trovate le farfalline del cibo, l'unica soluzione è buttarla.

Come riutilizzare la farina scaduta

Se, una volta scaduta, non potrete più usare la farina per pane, pasta e dolci fatti casa, potrete comunque riutilizzarla in modo creativo e incredibilmente utile. Ecco come fare.

1. Pulire rame e acciaio

Se preferite utilizzare ingredienti naturali per pulire pentole e padelle di rame o acciaio, la farina scaduta può rivelarsi un ottimo sostituto di prodotti chimici, garantendo un risultato perfetto. Preparate una soluzione granulosa a base di farina scaduta, aceto e sale, distribuitela uniformemente sulla superficie degli oggetti di rame e risciacquate con acqua tiepida: in pochi secondi li vedrete brillare come nuovi. Per pulire invece l'acciaio vi basterà passare un panno morbido cosparso di farina, eliminando tracce di umidità e aloni.

2. Preparare una saponetta

Con la farina scaduta potete anche preparare un sapone fatto in casa per un bucato pulito e profumato. Tutto ciò che dovrete fare è grattugiare un panetto di sapone di Marsiglia, riducendolo a scaglie, e farlo sciogliere in un pentolino con acqua calda: poi unite due cucchiai di farina per ogni chilogrammo di sapone che vorrete produrre, quindi spegnete il fuoco e mescolate. In pochi minuti avrete riutilizzato la farina scaduta e prodotto un ottimo sostitutivo dei saponi industriali.

3. Pulire viso e capelli

Non ci crederete ma con la farina scaduta potete preparare una utilissima maschera purificante per il viso e uno shampoo totalmente naturale. Per depurare il viso, preparate un composto con 200 grammi di farina, un vasetto di yogurt bianco, due cucchiai di miele e un cucchiaio di olio extravergine di oliva: distribuitela sul viso massaggiando per qualche minuto e lasciatela agire per 30 minuti, prima di risciacquare con acqua calda. Per i capelli, vi basterà aggiungere dell'acqua tiepida al composto che avete preparato per il viso e spalmarlo sui capelli umidi, lasciare agire per 10 minuti quindi risciacquare: otterrete capelli splendenti e lucidi.

4. Colla di farina

Se siete appassionati di bricolage probabilmente sapete bene che con la farina si può preparare una colla del tutto naturale, simile a quella vinilica. La colla di farina è molto semplice da preparare, vi basterà portare a ebollizione una pentola di acqua e aggiungere a pioggia la farina, mescolando fino a ottenere un composto denso e privo di grumi. Fate attenzione a usarla subito, perché dopo 24 ore perde la sua forza.

5. Allontanare le formiche

Le vostre piante sono infestate di formiche, le avete provate tutte e non sapete più come fare? Vi farà piacere sapere che un modo c'è, è del tutto naturale e incredibilmente efficace: distribuite la farina scaduta intorno alle piante e in pochi giorni riuscirete ad allontanarle senza l'aiuto di prodotti chimici. Con questo metodo potrete anche arginare le formiche in casa, sistemando piccoli cumuli di farina nei punti in cui passano gli insetti o all'ingresso del formicaio.

6. Un aiuto contro le allergie al lattice

Per chi soffre di allergie al lattice e ha difficoltà a usare i guanti in gomma usa e getta, la farina, anche se scaduta, può rivelarsi un'ottima alleata: per evitare fastidiose irritazioni basterà metterne un po' nei guanti prima d'indossarli e un po' sulle mani. Un rimedio semplice e furbo per riutilizzare la farina scaduta e pulire piatti e stoviglie in tutta tranquillità.