La farina Manitoba è una farina forte prodotta dalla lavorazione del grano tenero. La Manitoba, detta anche "farina americana", deve il suo nome al luogo di produzione: il grano utilizzato infatti viene coltivato solo nelle regioni del Nord America e nell'omonima regione del Canada. È una farina "forte" particolarmente indicata per pane, pizza e prodotti da forno: il suo prezzo è leggermente superiore rispetto alle più comuni farine bianche, ma le sue proprietà sono davvero particolari e sempre più spesso la troviamo sui banchi dei nostri supermercati. Scopriamo tutto quello che c'è da sapere sulla Manitoba e come usarla al meglio per le nostre ricette.

Farina Manitoba: cos'è, produzione e caratteristiche

Parliamo di una farina di grano tenero Triticum aestivum coltivato nella regione canadese del Manitoba: una tipologia di grano abbastanza comune che però si distingue per la sua resistenza alle basse temperature canadesi. La resistenza di questo grano deriva dall'alta percentuale di proteine e glutine presenti nei chicchi, che rendono la Manitoba non solo una farina forte ma anche inadatta a chi soffre di celiachia o intolleranza al glutine.

Quando diciamo farina "forte" intendiamo un tipo di farina con un indice panificabile superiore a 170 W e la Manitoba, con il suo indice superiore a 350 W, rientra decisamente in questa categoria. In commercio troviamo soprattutto la Manitoba in forma "00", una forma raffinata e senza crusca: le sue proprietà nutrizionali la rendono molto simile alla farina normale, con un'eccezione per quanto riguarda la percentuale di proteine che nella Manitoba arriva anche al 15% (contro il 10% della farina bianca).

Come usare la farina Manitoba in cucina

La lunga lavorazione del grano rende questa farina tenace, capace di assorbire molta acqua e quindi molto elastica, particolarmente adatta agli impasti a lunga lievitazione che possono arrivare fino a 24 ore. In pasticceria è molto utilizzata, ad esempio, per preparare panettoni, pandori e colombe, che necessitano di un lungo tempo di riposo; mentre, nelle ricette salate, è utilissima per impastare pane, pizza, focaccia, baguette e paste alimentari. Ultimo ma non per importanza, la farina Manitoba, grazie all'elevata presenza di glutine, è perfetta per preparare il Seitan, detto anche "carne di grano", molto utile per chi segue un'alimentazione vegetariana.