ingredienti
  • Melanzana grande 1
  • Spaghetti 250 gr • 365 kcal
  • Parmigiano 100 gr • 374 kcal
  • Passata di pomodoro 600 gr • 21 kcal
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Basilico 1 ciuffo • 15 kcal
  • Ricotta salata q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b. • 690 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 21 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le doppiette di melanzane messinesi sono un primo piatto tipico della cucina siciliana, in particolare della città di Messina. Si tratta di deliziosi timballini che rivisitano una delle ricette simbolo di questa regione: la celebre pasta alla Norma. Un piccolo nido di spaghetti, conditi con sugo di pomodoro e parmigiano, viene racchiuso tra due fettine di melanzane fritte, quindi ripassato in forno con la ricotta salata grattugiata: il risultato sono dei "sandwich" di pasta golosi e super filanti, perfetti per il pranzo della domenica in famiglia o da servire come sfizioso finger food in occasione di un aperitivo o un buffet di festa. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo le nostre semplici indicazioni.

Come preparare le doppiette di melanzane messinesi

Doppiette di melanzane alla messinese

Lavate la melanzana, spuntatatela e tagliatela a fette piuttosto sottili (1).

Doppiette di melanzane alla messinese

Friggete le melanzane in olio di semi ben caldo (2) e, una volta ben dorate, scolatele e fatele asciugare su carta assorbente da cucina.

Doppiette di melanzane alla messinese

Tritate la cipolla e fatela appassire in una casseruola con un filo di olio (3).

Doppiette di melanzane alla messinese

Versate la passata di pomodoro, salate (4) e lasciate ridurre per una ventina di minuti. Profumate il sugo con qualche fogliolina di basilico.

Doppiette di melanzane alla messinese

Lessate la pasta in acqua bollente e leggermente salata; scolatela al dente e conditela con tre quarti di sugo e 60 gr di parmigiano grattugiato (5).

Doppiette di melanzane alla messinese

Disponete qualche fettina di melanzana sul fondo di una pirofila; aiutandovi con un mestolo, arrotolate una forchettata di spaghetti, fino a ottenere una sorta di nido, quindi sistematelo su ciascuna fetta di melanzana (6).

Doppiette di melanzane alla messinese

Coprite con un'altra fettina di melanzane e poi completate con una cucchiaiata di sugo (7).

Doppiette di melanzane alla messinese

Cospargete con il parmigiano grattugiato restante (8) e infornate a 200 °C per circa 10 minuti.

Doppiette di melanzane alla messinese

Trascorso il tempo di cottura, sfornate le doppiette di melanzane e guarnite con la ricotta salata grattugiata e una fogliolina di basilico fresco (9).

Doppiette di melanzane alla messinese

Impiattate e servite (10).

Consigli

Potete utilizzare la varietà di melanzana che preferite: nera, violetta o bianca. Per eliminare l'eventuale retrogusto amarognolo, potete anche tagliarle a fette, trasferirle in un colapasta, cospargerle con un pizzico di sale grosso e lasciarle riposare per almeno mezzora, così che perdano parte dell'acqua di vegetazione.

Per il condimento potete utilizzare la passata di pomodoro, i pomodori pelati, per una consistenza più rustica, o dei datterini freschi con cui realizzare un sughetto fresco e veloce. Se desiderate eliminare l'eventuale acidità del pomodoro, potete aggiungere al sugo un pizzico di zucchero, come da tradizione siciliana.

Se preferite, invece di realizzare le doppiette, potete fare degli involtini: disponete una piccola porzione di spaghetti su ciascuna fettina di melanzana, quindi arrotolatela e fermatela con uno stecchino di legno. Cospargete con sugo di pomodoro e parmigiano e infornate per il tempo indicato in ricetta.

Se desiderate ottenere una pietanza più leggera, potete evitare di friggere le melanzane: scaldate una piastra sul fuoco, quindi sistemate le melanzane, spennellatele leggermente con un filo di olio e grigliatele su entrambi i lati.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche gli involtini di melanzane con riso.

Conservazione

Le doppiette di melanzane alla messinese possono essere conservate in frigorifero, all'interno di un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni. Al momento del consumo, riscaldatele nuovamente in forno finché il formaggio non si sarà sciolto.