23 Gennaio 2022 11:00

Dal Tibet la mela più cara (e scura) del mondo: è nera e costa fino a 20 euro a frutto

Si tratta, probabilmente, della mela più rara del Mondo. È senza dubbio tra le più costose sul mercato: si chiama Black Diamond e cresce solamente in Tibet, in una regione a oltre 3000 metri d'altezza.

A cura di Alessandro Creta
4451
Immagine

È una mela, ma nera. Ha lo stesso gusto delle sue cugine “tradizionali”, ma a suo modo è decisamente speciale. Viene da una piccola regione del Tibet ed è venduta (a caro prezzo) prevalentemente in Cina. Andiamo alla scoperta della Black Diamond Apple.

Se è vero che il nero sta bene su tutto, il nostro amato cibo non poteva sfuggire dal noto assioma. Nel corso delle settimane in questa rubrica dedicata al weird food abbiamo scoperto come tanti alimenti, poco conosciuti magari al grande pubblico occidentale ma noti in Oriente, siano per natura di colore scuro. E, in quanto tali, almeno per i nostri gusti non proprio invitanti all'assaggio.

Tolto l’uovo centenario, nero per una fermentazione particolare al quale viene sottoposto, frutti come il black zapote, il mangostano (specialmente quando più maturo) o la jabuticaba condividono per natura le stesse scure sfumature cromatiche. Estendendo la lista per comprendere anche i crostacei, e non solo la frutta, anche i percebes di fatto indossano il vestito delle grandi occasioni.

Immagine
Foto dal canale YouTube Facts Verse

A questo lungo elenco si aggiunge un altro prodotto della Madre Terra, stavolta molto più riconoscibile all’occhio rispetto ai suoi “cugini” sopra citati: stiamo parlando di una mela, ma dalla buccia nera. Si sa, inoltre, come spesso il nero sia sinonimo non solo di eleganza, ma anche di lusso. Per mantenere vivo questo dogma ecco puntuale il prezzo del frutto in oggetto: una singola mela, infatti, può arrivare a costare anche 20 euro. Non poteva essere altrimenti, dopotutto, considerando che il suo nome cinese significa Il Trono del Sole. Avete mai visto qualcosa di regale ed economico? Nemmeno noi.

Da dove proviene la mela nera?

Se, solamente leggendo il prezzo, già stavate pensando di avviare un mercato tutto vostro a base di Black Diamond ci dispiace disilludervi, a meno che ovviamente non abbiate un appezzamento di terra in Tibet. Se non siete così fortunati e il vostro sogno è già in frantumi però rimanete lo stesso con noi per conoscere qualcosa di più su questo frutto così particolare, raro… e prezioso.

Immagine

Piccola, succosa e dolce la mela nera denominata Black Diamond, è una varietà coltivata nella regione dello Nyingchi situata a circa 3100 metri di altitudine: qui le colture (capirete, non intensive) di questo frutto sono limited edition.

Una varietà parte della famiglia delle Hua Niu (Red Delicious Chinese, anche se qui di red non c’è nulla), vale a dire una tipologia di mele particolarmente costosa, specialmente nei mercati internazionali.

Perché la mela Black Diamond è nera?

Ma cosa rende la Black Diamond così particolare? A cosa è dovuto il suo colore scuro? La peculiarità deriva, prima di tutto, dalle condizioni in cui viene coltivata. Gli alberi crescono a oltre 3000 metri di altezza, all’ombra della catena dell’Himalaya e questa posizione la rende soggetta a condizioni meteorologiche ed escursioni termiche spesso estreme tra il giorno e la notte.

Immagine

La considerevole altezza delle coltivazioni espone inoltre i frutti a un importante “bagno” di raggi ultravioletti, i quali conferiscono alla buccia il suo tipico, quanto elegante, colore tra il violaceo scuro lucido e il nero. All’interno, invece, la polpa rimane bianca, particolarmente gustosa, dolce e poco acidula.

Perché la mela nera costa così tanto?

A concorrere al prezzo non proprio a buon mercato l'attesa di circa otto anni prima che gli alberi inizino a produrre le prime mele, contro i tre – cinque dei meli tradizionali. Dato il contesto climatico “proibitivo” in cui crescono, inoltre, non servono prodotti chimici per contrastare l’azione di eventuali insetti nocivi, per il semplice fatto che a 3000 metri d’altezza non ci son praticamente parassiti capaci di intaccare i frutti. Ecco, insomma, spiegato il prezzo della mela nera, la quale in Cina viene venduta nei supermercati di fascia alta e in confezioni regalo da 6 o 8 frutti.

Immagine
Foto dal canale YouTube Facts Verse

Nonostante tutte queste particolarità, però, in fin dei conti né al gusto tantomeno dal punto di vista nutrizionale queste mele differiscono dalle cugine tradizionali. Al palato la Black Diamond risulta leggermente più zuccherina rispetto alla media, mentre per quanto riguarda calorie e fibre non c’è molta discrepanza con le altre. Insomma, l’effetto alla fin fine è più visivo che gustativo. Nel caso in cui riusciate ad assaggiarla, però, almeno potete vantarvi di aver mangiato una mela cresciuta all’ombra delle alte vette himalayane. Mica male.

4451
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
4451