1 Luglio 2022 12:42

Arriva dal Giappone la ciliegia più cara del mondo: costa più di 4000 euro

Asta da record in Giappone per una speciale varietà di ciliegie. Battuti a un prezzo da Guinness dei frutti venduti, singolarmente, a circa 300 euro. Una cassetta è stata aggiudicata per quasi 4000 euro.

A cura di Alessandro Creta
389
Immagine

Quella giapponese si conferma una bottega molto cara per quanto riguarda particolari varietà di frutta. Se qualche mese fa aveva fatto notizia il prezzo record di alcune fragole provenienti dal Paese del Sol Levante, ora sono alcune ciliegie vendute a peso d'oro a prendersi la scena.

Nello specifico è la cosiddetta Aomori Heartbeat (della varietà juno heart) a fissare un nuovo record per quanto riguarda la categoria: una cassetta di questa speciale varietà infatti è arrivata a costare, nel corso di un'asta, anche 600 mila yen, poco più di 4000 euro. Chiunque pensi che le ciliegie in Italia costino troppo (e abbiamo anche spiegato i motivi) ora dovrà ricredersi: in Giappone questi frutti vengono venduti praticamente a peso d'oro. I motivi di questo prezzo a dir poco fuori mercato?

Immagine

La Aomori Heartbeat è una varietà speciale di ciliegie, rappresenta quasi uno status symbol in Giappone, pensata e realizzata (in un centro della Prefettura di Aomori) per una clientela esclusiva. I frutti devono essere larghi almeno 2,8 centimetri (misura che rende queste ciliegie le più grandi coltivate in Giappone) e il contenuto di zucchero si deve assestare sui 20 gradi.

L'asta da record della ciliegia più cara del mondo

Il curioso guiness è stato stabilito solo qualche giorno fa in occasione di un'asta in Giappone. In questa occasione sono stati venduti singoli frutti di Aomori Heartbeat a circa 40 mila yen ognuno, poco meno di 300 euro. La somma più grande è stata battuta per vendere una singola scatola di ciliegie (da 15 frutti) per la quale il miglior offerente ha sborsato 600.000 yen (lo scorso anno ci si era limitati ad "appena" 450.000), poco più di 4000 euro.

A sborsare una tale cifra non è stato un singolo acquirente bensì un'azienda di frutta e verdura situata nella prefettura di Chiba. "Queste sono ciliegie che non puoi trovare da nessun'altra parte", ha affermato Kyoko Nagatsuka, presidente dell'azienda nipponica.

389
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
389