6 Luglio 2023 15:00

Cucina italiana: all’estero ‘taroccato’ il 60% delle ricette di casa nostra

Povera cucina italiana all'estero. Il 60% delle ricette presentate come italiane sono infatti taroccate: dagli spaghetti con le polpette ai maccheroni cheese, passando per uso improprio di pesto e parmigiano.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Alessandro Creta
209
Immagine

Un italiano all'estero ha più di una probabilità su due, al ristorante, di ritrovarsi servita una ricetta italiana ‘taroccata'. È quanto emerge da un recente studio presentato al Summer Fancy Food 2023 di New York da Coldiretti, nel quale si specifica come in circa il 60% dei casi fuori confine vengano falsificate, per così dire, le preparazioni di casa nostra. Non solamente rivisitazioni più o meno personalizzate dagli chef, anche piatti di ispirazione italiana ma che di italiano hanno veramente ben poco.

Piatti italiani taroccati: gli orrori all'estero

Almeno una volta a chiunque abbia viaggiato all'estero sarà capitato. Mangiare una ricetta sperando di gustarci i sapori di casa ma che con il nostro Paese non ha niente a che fare. Dagli spaghetti con polpette in lattina ai rigatoni con pollo e pesto, come comunica Coldiretti 6 italiani su 10 in viaggio all’estero si sono ritrovati nel piatto ricette improponibili e specialità Made in Italy taroccate.

Immagine

Altro esempio lo sono i cosiddetti ‘maccheroni cheese‘ statunitensi, realizzati: "… cucinando la pasta con una salsa a base di formaggio, molto spesso cheddar di produzione statunitense. Si tratta di una pasta cotta al forno in una salsa di besciamella e formaggio che sembra derivare da un vecchio libro di cucina italiana del 14esimo secolo. Un esempio illuminante della trasformazione che subiscono i piatti della tradizione tricolore nel nuovo continente". Non poteva non entrare nell'elenco delle ricette italiane più taroccate la pizza, e nello specifico la tanto dibattuta pizza con l'ananas, rinnegata dai più in Italia ma: "… che invece in America è apprezzatissima, specialmente con aggiunta di prosciutto al pari degli spaghetti bolognese con le polpette di carne servite come piatto unico che sono un must della cucina italo-americana anche se in Italia non esiste". Carbonara, con bacon e panna, lasagne con lo yogurt al posto della besciamella e l'onnipresente ricotta. Per non parlare poi del pesto impiegato: "… come una salsa da usare su tutto, dai crostini al pane fino al pollo". La lista, purtroppo, è lunga e nell'elenco annoveriamo (solo per citare uno dei casi più recenti) anche l'abbinamento cappuccino-pasta che tra i turisti in Italia sembra tanto apprezzato.

Immagine

"La mancanza di chiarezza sulle ricette Made in Italy offre terreno fertile alla proliferazione di falsi prodotti alimentari italiani e per questo è importante fare chiarezza sulla cucina italiana nel mondo con il riconoscimento come patrimonio Unesco” ha detto il presidente della Coldiretti Ettore Prandini.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
209