ricetta

Cozze alla tarantina: la ricetta del piatto tipico pugliese

Preparazione: 30 Min
Cottura: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
18
Immagine
ingredienti
Ingredienti
Cozze
1 kg
Passata di pomodoro
350 ml
Vino bianco
150 ml
Aglio
4 spicchi
Prezzemolo
1 ciuffo abbondante
Olio extravergine di oliva
q.b.
Peperoncino in polvere
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
vi servono inoltre
pane casereccio
400 gr

Le cozze alla tarantina sono un piatto economico e velocissimo da realizzare, tipico della cucina pugliese. Il sapore ricorda quello del classico sauté, anche se il peperoncino aggiunto alla salsa di pomodoro conferisce alla pietanza un gusto più intenso e deciso. Possono essere servite come secondo o, presentate in piccole terrine monoporzione, come sfizioso antipasto per aprire un pranzo o una cena a base di pesce.

La preparazione è semplicissima. Le cozze, dopo esser state messe in ammollo e pulite molto accuratamente, vengono fatte saltare in padella e aprire a fuoco vivo con un filo generoso di olio e uno spicchio d’aglio. Quindi vengono cotte in un sugo piccante, insaporito con la loro acqua di cottura filtrata, e servite con fragranti crostini di pane tostato: per un risultato gustoso e prelibato, a prova di scarpetta finale. Come sempre, per la buona riuscita della ricetta, le materie prime rivestono un ruolo fondamentale: scegli cozze freschissime (quelle nere e piccole di Taranto, apprezzate anche da Giuseppe Ungaretti, sono note per il loro gusto dolce e aromatico) e, se possibile, pane casereccio pugliese, da acquistare pronto all’uso o preparare in casa.

Le cozze alla tarantina son talmente buone che difficilmente avanzeranno, ma se dovesse accadere puoi utilizzarle insieme al loro sughetto come condimento per un buon piatto di spaghetti. Otterrai cosi un primo appetitoso e saporito, e a costo zero. Se preferisci puoi realizzare la salsa con pomodorini freschi sbollentati oppure, per una versione in bianco, puoi prepararle alla marinara.

Scopri come preparare le cozze alla tarantina seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta cimentati anche con le cozze alla spezzina o l’impepata di cozze.

Come preparare le cozze alla tarantina

Metti in ammollo le cozze in acqua. Quindi pulisci bene il guscio sfregandolo con un coltello 1.

Elimina il bisso estraendo il filamento che fuoriesce 2.

Fai rosolare 2 spicchi d'aglio 3 in una casseruola capiente con un filo d'olio.

Aggiungi le cozze 4, ben sciacquate e scolate.

Profuma con un rametto di prezzemolo 5.

Bagna con il vino bianco 6.

Copri con un coperchio 7 e fai aprire su fuoco vivo.

Una volta aperte 8, togli le cozze dal fuoco.

Raccogli le cozze in un colino a maglie strette 9 e filtra l'acqua di cottura.

Prepara il sugo. In un pentolino fai rosolare gli spicchi d'aglio rimanenti con un filo d'olio 10.

Aggiungi un pizzico generoso di peperoncino 11.

Unisci la passata di pomodoro 12.

E l'acqua di cottura delle cozze 13, filtrata.

Aggiusta di sale 14, facendo attenzione a non eccedere, e lascia cuocere dolcemente per circa 30 minuti.

Intanto elimina gli spicchi d'aglio 15 dalle cozze.

E taglia il pane a fette 16.

Disponi le fette di pane su una teglia 17, rivestita con carta forno.

Irrorale con un filo d'olio (18) e inforna a 200 °C fino a doratura (ci vorranno circa 5 minuti per lato).

Trita il prezzemolo rimanente al coltello 19.

Prosegui la cottura del sugo, mescolando di tanto in tanto 20, fino a quando sarà ben ristretto.

Quindi aggiungi le cozze 21.

Mescola con cura 22 e lascia cuocere ancora per 5 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, sforna le fette di pane tostato 23.

Profuma le cozze con il prezzemolo tritato 24.

E spolverizza con una macinata di pepe 25.

Impiatta le cozze e servile calde con i crostini di pane 26.

Conservazione

È consigliabile consumare le cozze alla tarantina calde e al momento. In alternativa possono essere conservate in frigorifero, in un contenitore a chiusura ermetica, per 1 giorno massimo.

18
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
18