londra-cosa-mangiare

È la vigilia di Italia-Inghilterra, la finale di Euro 2020, il primo campionato europeo della storia ad essere stato itinerante, il primo europeo a essere giocato in un anno diverso da quello del logo. Ci piacerebbe dire che domani andrà in scena solo l'atto conclusivo di una splendida cavalcata che ha unito l'Italia, un abbraccio collettivo per un entusiasmo che probabilmente non si sentiva dal 2006. Ci piacerebbe dire che va bene così, comunque vada contro la super favorita del torneo, ma questo torneo ci ha insegnato che sognare è importante e che non bisogna mai perdere la speranza. Una rassegna piena di emozioni, cominciata con una tragedia sfiorata, quella di Christian Eriksen, che ha reso la Danimarca un corpo unico e l'ha spinta fino alle semifinali. Una rassegna che termina a Wembley, la cattedrale del calcio, come l'aveva soprannominata Pelè.

Il Regno Unito si prepara ad ospitare l'ultima partita di un europeo storico, tra fish ‘n' chips e fudge, sempre con un fiume di birra tra le strade.

La cattedrale del calcio

Il Wembley Stadium è uno dei templi del calcio più importanti del mondo. Sede di finali della Champion's League e della Coppa del Mondo, oggi è lo stadio con maggiore capienza di tutto il Regno Unito.

wembley-finale-euro-2020

Il suo arco è emblematico, iconico, mette timore: da qualsiasi parte vi avviciniate allo stadio quell'arco è lì, lo vedete come il campanile di una chiesa gotica in un paesino della Loira. In questo caso siete a Londra, una delle metropoli più grandi del pianeta, e quello è un arco spettacolare, alto 133 metri e lungo 315, praticamente come tre campi da calcio uno dietro l'altro. Alcuni pensano che l'arco abbia soltanto una funzione estetica, ma in realtà ha anche la funzione di sorreggere lo stadio. Una corona sulla testa di una regina che rende l'impianto unico nel suo genere.

Lo street food di Londra: i 10 piatti da mangiare assolutamente

L'Italia mancava un grande appuntamento dal 2012, l'europeo di Polonia e Ucraina in cui i ragazzi di Prandelli, trascinati da Cassano e Balotelli, soccombono dinnanzi alla Spagna forgiata da Real Madrid e Barcellona. Una partita iconica, non solo per il 4-0 finale in favore delle furie rosse, ma per le parole di Iker Casillas: il capitano di quella nazionale chiede ai suoi compagni di non attaccare nel tempo di recupero e non giocherellare col pallone perché nel calcio ci vuole rispetto dell'avversario.

Esorcizzare l'ansia per la finale mangiando cibo da strada inglese può essere un ottimo sistema per affrontare al meglio la sfida tra Mancini e Southgate. Londra è una città multiculturale, culla degli emigranti di tutta Europa, che sta vivendo un periodo di appannamento a causa della Brexit. Pensate che alcuni ristoranti, anche di fascia alta, stanno decidendo di chiudere a pranzo, perché manca il personale.

La mescolanza di culture degli ultimi 30 anni ha innalzato tantissimo il livello della cucina inglese, in particolare a Londra, e la cultura dello street food si è fatta sempre più spazio, sgomitando con forza. Profumi accattivanti si intrecciano tra le strade della città, con carretti tradizionali, chioschetti, ambulanti e bancarelle. Vediamo allora le 9 pietanze da provare assolutamente e cosa bere durante Italia-Inghilterra.

1. Il fish and chips

fish-and-chips-cosa-mangiare-londra

Filetto di pesce fritto in pastella attorniato da abbondanti e spesse patatine fritte, servito con una spruzzata di sale e aceto di malto. Un piatto iconico, il piatto per eccellenza del Regno Unito e lo street food di Londra per antonomasia. Un cartoccio irresistibile, ricco di croccanti e succulente patatine, con del pesce panato. Potete trovarlo anche con salsa tartara e mushy peas, ovvero una sorta di zuppetta grumosa fatta con i piselli.

Negli ultimi anni la tendenza del fish and chips ha subito una brutta battuta d'arresto e nel Regno Unito sono sempre più rari i ristoranti specializzati in questo tipo di portata. Il fish and chips ha un valore anche simbolico davvero importante. Questo piatto è stato infatti l'unico a non essere stato oggetto di razionamento nel Regno Unito durante la II guerra mondiale.

2. Il bacon butty

bacon-butty-street-food

Il panino british che più british non si può: pane, bacon e visto che la pancetta è troppo leggera va scrupolosamente imburrata per alzare il tasso calorico. Come se non bastasse burro e pancetta, solitamente si serve con delle salse: il ketchup per i meno arditi, la brown sauce per chi vuole immergersi nell'esperienza anglosassone. Si tratta di un condimento semisconosciuto in Italia, a base di pomodori, melassa, datteri, mele, tamarindo, spezie, aceto e talvolta uvetta. Il sapore è aspro o dolce a seconda del bilanciamento degli ingredienti, con un tocco pepato simile a quello della salsa Worcestershire.

Tornando al panino: è proprio semplice quanto si immagina. Per farlo dovete solo abbrustolire il bacon in padella con del burro, tostare il pane e spalmare altro burro mentre le fette sono ancora calde prima di unire il tutto. Un'altra variante tipica è con le sole patatine, fritte nel burro ovviamente. Una versione vegetariana del bacon butty.

3. I sandwich

sandwich-street-food-londra

Tramezzini, tramezzini everywhere, ovunque vi giriate. Londra è piena di bar che offrono un pasto veloce ma appagante come questo. I sandwich sono preparati al momento, con ingredienti freschi tipici inglesi o contaminati dalle tante culture presenti in città. Tra le farciture più amate e note: egg salad, chicken & bacon, tuna salad, smoked ham and eggs.

Non combaciano perfettamente con i gusti degli italiani perché siamo abituati troppo bene con i nostri panini, i nostri salumi e tutte le varianti estive con latticini e verdure, ma vi assicuriamo che per esorcizzare lo spauracchio dei Tre Leoni e far di un sol boccone la porta di Jordan Pickford che un sandwich all'inglese va più che bene.

4. Le crisps

Volete mettere un bel pacco di patatine fritte in busta davanti alla partita? Le chips non sono il massimo per la nostra salute, certo, ma bisogna ammettere che con una gelida birra sono uno snack ideale da sgranocchiare mentre (si spera) il nostro attacco fa a pezzi la difesa degli inglesi. Se proprio non volete usare quelle pre-confezionate non c'è problema perché fare delle chips fritte e croccanti è molto semplice.

Nel Regno Unito le crips sono un piatto vero e proprio, amatissimo, che spesso sostituisce il pranzo: oltre a quelle fritte al momento e servite nei cartocci per strada, ci sono un mare di marche, con centinaia di gusti diversi con cui divertirsi mentre si passeggia tra una strada e l'altra.

5. Il pork cracklings

pork-cracklings-cosa-mangiare-londra-street-food

Uno degli snack da pub per eccellenza, i pork cracklings sono pezzetti di cotenna di maiale fritti fino a diventare croccanti e conditi con abbondante sale. In realtà la definizione stessa di "pork crackling" è indicata per la cotenna, in generale, ma in cucina assume il significato di un piatto finito. Nel Regno Unito sono venduti anche in sacchetti, proprio come le patatine, e spesso rappresentano l'accompagnamento perfetto a una pinta di birra.

6. La pork pies

pork-pies-cosa-mangiare-inghilterra

Il pork pie è un tradizionale pasticcio di carne inglese, servito a temperatura ambiente o freddo. Consiste in un ripieno di carne di maiale tritata grossolanamente e grasso di maiale, circondata da uno strato di brodo di maiale in gelatina in una crosta di acqua calda. Tradizionalmente servito come spuntino, ha un sapore molto deciso specie se accompagnato da un buon chutney. C'è anche una variante, molto famosa in tutte le ex colonie britanniche, la gala pork pie: in questa versione la carne di maiale tradizionale viene mescolata alla carne di pollo e sono entrambe avvolte attorno a un uovo sodo.

7. Le scotch eggs

scotch-scottish-eggs-cosa-mangiare

Parafrasando Homer Simpson diremmo "impancetta l'uovo". Tecnicamente non si tratta di pancetta, ma di carne tritata di maiale attorno a un uovo sodo, successivamente rivestita di pangrattato e fritta. La ricetta sembra alquanto stravagante all'aspetto ma il risultato è interessante: il piatto è piuttosto sapido, anche se la carne di maiale si contrappone in modo piacevole alla morbidezza e alla delicatezza dell'uovo. Ricorda, molto alla lontana, un polpettone, ma la panatura e la frittura rendono lo scotch eggs simpaticamente croccante.

8. La jacket potato

jacket-potato-cosa-mangiare-londra

La patata "in giacca", ancora vestita della sua buccia, servita fumante e con un cuore caldo di formaggio, bacon, burro salato, erba cipollina, sour cream, fagioli, chili. Una goduria per tutti i golosi del mondo anche se vi consigliamo di fare molta attenzione alla temperatura: è rovente oltre ogni immaginazione.

9. I fudge

fudge-cosa-mangiare-londra

Un dolce la cui paternità è contesa tra gli inglesi e gli americani. La prima ricetta risale al 1886 ed effettivamente è delle "colonie" ma i fudge oggi sono consumatissimi da tutti e due lati dell'Atlantico. Il dolcino è molto semplice, preparato con caramello, zucchero, latte, burro e panna: viene servito a temperatura ambiente. Esistono numerose varianti della ricetta classica, da quella al cioccolato a quella alle noci, alle quali si possono aggiungere caffè, menta e rum. C'è anche una versione grande, la celebre fudge cake, molto in voga nelle case anglosassoni.

10. La birra inglese

birra-inglese-londra

Storia e tradizione molto particolare, diversa rispetto a tutti gli altri Paesi produttori di birra. L’Inghilterra è sempre stata una nazione tradizionalmente legata alla bionda. Già i soldati Romani nel primo secolo avanti Cristo consumavano la bevanda e la apprezzavano così tanto da cominciare a produrla. Tra gli ingredienti non era previsto il luppolo, ma miele, artemisia e olmaria. La più classica delle birre inglesi è la ale, una birra ad alta fermentazione che predilige temperature elevate. Ci sono tantissime lager anche, ovvero delle birre a bassa fermentazione, dal sapore più leggero e che spesso incontrano i favori del pubblico meno abituato alla forza delle ale. Nel mondo le lager inglesi sono tra le birre più vendute e apprezzate.