ricetta

Fish and chips: la ricetta tradizionale del celebre piatto britannico

Preparazione: 20 Min
Cottura: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
22
Immagine

Il fish and chips, che in italiano si traduce con "pesce e patatine", è uno dei piatti più conosciuti della cucina britannica, facile da trovare in tutto il Regno Unito, dall'Irlanda all'Inghilterra. Diffusissimo come street food in ogni angolo delle strade, oltre che in modalità take away si può gustare come piatto principale nei tradizionali pub inglesi, magari accompagnato da un boccale di birra. Si tratta di un secondo piatto a base di pesce bianco – tradizionalmente filetti di merluzzo immersi in una densa pastella e poi fritti – e patatine fritte a bastoncino, perfetto da abbinare ad una salsa: oltre ai classici ketchup e maionese, provalo con la salsa tartara oppure accompagnato da una crema realizzata con piselli e menta.

Come ogni ricetta tradizionale che si rispetti, anche di fish and chips esistono diverse versioni: noi ti proponiamo quella irlandese con la pastella alla birra, un ingrediente che rende il pesce ancor più croccante e saporito. Prepara questa gustosa ricetta per una cena tra amici: rimarranno a bocca aperta.

ingredienti
Filetti di merluzzo
500 gr
Patate
500 gr
Olio di semi d’arachide
500 ml
Birra
200 ml
Farina 00
100 gr
Bicarbonato di sodio
4 gr
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Come preparare il fish and chips

Per prima cosa, sistema i filetti di merluzzo in un piatto e coprili con della farina, assicurandoti di coprire tutta la superficie: la farina assorbirà l'umidità in eccesso, rendendo più facile far attaccare la pastella ai filetti 1.

Nel frattempo lava le patate, sbucciale e tagliale a bastoncini della stessa grandezza in modo che la cottura risulti uniforme 2.

Friggi le patatine in olio di semi di arachide per circa 3 minuti controllando la temperatura: per un risultato ottimale, l'olio deve essere a 150 °C 3.

Scola le patatine quando si sono ammorbidite ma non ancora colorate e lascia raffreddare 4. Questa prima frittura a temperatura non troppo elevata le renderà morbide all'interno ma non ancora perfettamente cotte; sarà necessaria una seconda frittura per renderle croccanti.

Occupati ora della preparazione della pastella: versa all'interno di una ciotola capiente la farina, il sale, il pepe e il bicarbonato di sodio 5.

Versa a poco a poco la birra mescolando per amalgamarla alla farina 6.

Aggiungi la birra finché non avrai ottenuto una pastella della giusta consistenza, né troppo liquida né troppo densa 7.

Elimina la farina in eccesso dai filetti di merluzzo, immergili nella pastella e poi tuffali nell'olio 8. Assicurati che l'olio non sia troppo caldo per evitare che la pastella si colori subito lasciando il merluzzo all'interno crudo.

Cuoci i filetti per circa 2 minuti per lato, finché non saranno ben dorati 9. Ricorda di aggiungere un pizzico di sale su ogni filetto solo poco prima di servirlo: in caso contrario il sale ammorbidirebbe la pastella facendole perdere la sua caratteristica croccantezza.

Porta il fuoco al massimo per permettere all'olio di raggiungere una temperatura di 190 °C e procedi con la seconda frittura delle patatine, lasciandole cuocere fino a quando la superficie non diventerà scura 10. In questo modo otterrai delle patatine morbide dentro e croccanti fuori.

Il fish and chips è pronto: puoi scegliere un impiattamento tradizionale, accostando il filetto di merluzzo alle patatine e accompagnandolo con salse a tua scelta e una fetta di limone, oppure avvolgerlo nella carta da cucina, in omaggio alla carta di giornale in cui veniva originariamente servito 11.

Consigli

Per una versione light, puoi cuocere il fish and chips al forno: in questo caso il pesce non sarà passato nella pastella ma in una classica panatura realizzata con uovo e pangrattato. Dopo aver impanato i filetti, condiscili con olio e cuocili insieme alle patate tagliate a bastoncini o a spicchi a 200 °C per circa 20 minuti.

In alternativa, puoi cuocere il fish and chips nella friggitrice ad aria ad una temperatura di 180 °C. Metti per primi i filetti di pesce, lasciali cuocere per 5 minuti e poi aggiungi le patate a bastoncino. Fai cuocere finché il tutto non sarà ben dorato, ci vorranno circa 15-20 minuti.

Varianti

Se preferisci, puoi realizzare la pastella solo con acqua e farina: sarà più leggera e adatta anche ai bambini.

Oltre che con il merluzzo (cod in inglese), il fish and chips può essere preparato anche con altri tipi di pesce, l'importante è che abbiano una consistenza carnosa e non troppo grassa, come il nasello o la platessa.

Storia e origini del fish and chips

Le origini del fish and chips non sono certe: secondo alcune leggende sarebbe stato inventato in Lancashire da un imprenditore di nome John Less, secondo altre, invece, la creazione di questo piatto sarebbe merito di Joseph Malin, il primo ad aprire a Londra un baracchino che vendeva pesce e patatine fritte. Le versioni sembrano tuttavia concordare sull'epoca di nascita del fish and chips, collocata all'incirca nella seconda metà dell'Ottocento. Da allora, questo piatto saporito ed economico ha ottenuto consensi e apprezzamenti, tanto da diventare uno dei piatti tipici inglesi più famosi al mondo.

22
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
22