ricetta

Coniglio al forno: la ricetta classica per averlo morbido e saporito

Preparazione: 20 Min
Cottura: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Raffaella Caucci
844
Immagine

Il coniglio al forno è un secondo piatto tipico della tradizione gastronomica nostrana: rustico e saporito, è perfetto anche per chi è alle prime armi in cucina perché davvero facile da preparare. Caratterizzato da una carne bianca piuttosto povera di grassi, il coniglio non necessita di cotture eccessivamente prolungate; nella nostra ricetta è reso gustoso e succulento dalla doppia cottura, prima in padella con aglio, olio, rosmarino e vino bianco, e poi in forno con le patate, irrorato con brodo vegetale caldo, in modo che la carne sia dorata esternamente, ma allo stesso tempo tenera e per nulla asciutta.

La rosolatura in un tegame su fiamma vivace permette, infatti, di sigillare la carne e impedire ai succhi di disperdersi, mentre la successiva cottura al forno, insieme alle patate a cubetti e alle cipolle tagliate a fettine, la rende incredibilmente saporita: il risultato sarà un piatto appetitoso, ideale da servire per il pranzo della domenica in famiglia o per una cena conviviale in compagnia di amici.

Per questa preparazione si utilizza il coniglio in pezzi, che puoi acquistare già pronto dal tuo macellaio di fiducia oppure tagliare in casa, suddividendo il coniglio intero con un apposito coltello e facendo attenzione a non fare pezzi troppo piccoli che si seccherebbero in cottura.

Scopri come preparare un coniglio al forno morbido e ricco di sapore, proprio come quello della nonna, seguendo passo passo procedimento e consigli. Se questa ricetta ti è piaciuta, prova anche altri modi di cucinare il coniglio, da quello alla cacciatora a quello all’ischitana.

ingredienti
Coniglio in pezzi
1,5 kg
Patate
800 gr
Cipolle rosse
2
Brodo vegetale
200 ml
Vino bianco
1 bicchiere
Aglio
1 spicchio
Rosmarino
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Come preparare il coniglio al forno

Inizia a preparare il coniglio al forno realizzando il condimento con cui verrà cotto in padella: per prima cosa monda l'aglio, quindi taglialo a metà e fallo imbiondire in con un filo d'olio e qualche aghetto di rosmarino tritato al coltello 1.

Dopo un paio di minuti aggiungi il coniglio tagliato in pezzi 2 e lascialo rosolare su fiamma viva da tutti i lati.

Aggiusta di sale e di pepe, sfuma con il vino bianco 3 e unisci un mestolo di brodo vegetale; quindi prosegui la cottura per una decina di minuti.

Nel frattempo sbuccia le patate, tagliale a tocchetti regolari e raccoglile in una pirofila insieme alle cipolle a fettine e a un po' di rosmarino tritato. Irrora con un filo di olio, aggiusta di sale e mescola con le mani per distribuire bene il condimento 4.

A questo punto sistema nella pirofila il coniglio rosolato, bagna la carne con il brodo vegetale rimanente 5 e cuoci in forno già caldo a 200 °C, in modalità statica, per circa 40 minuti. Al termine la carne dovrà essere ben rosolata; se così non fosse, aziona il grill per qualche minuto.

Trascorso il tempo di cottura, tira fuori il tuo coniglio al forno, guarnisci con qualche rametto di rosmarino fresco 6, porta in tavola e servi ben caldo.

Consigli

Per renderlo ancora più aromatico, puoi rosolare il coniglio in padella con qualche foglia di alloro, del timo, della maggiorana o un po' di salvia, oppure insaporirlo con un pizzico di paprica dolce o una spolverizzata di curry.

Per stemperarne il sapore deciso lo abbiamo sfumato con un bicchiere di vino bianco ma in alternativa, prima di procedere con la preparazione, puoi marinare il coniglio in una terrina con olio extravergine di oliva, bacche di ginepro, sale, vino bianco e un trito di erbe aromatiche.

Se vuoi preparare il coniglio al forno senza patate, puoi accompagnarlo con un altro contorno a tua scelta: sono ottime le verdure gratinate, un'insalata mista o, quando di stagione, i peperoni arrostiti.

Il coniglio al forno si conserva in frigo, all'interno di un contenitore ermetico, per 1 giorno massimo; subito prima di servirlo, riscaldalo brevemente sul fuoco con un filo d'olio.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
844