Regine indiscusse della frutta, simbolo di salute e protagoniste di componimenti poetici: parliamo di mele, ovviamente. Ne mangiate una al giorno come suggerisce il proverbio, ma siete abituati a sbucciarle e mordere solo la polpa? Vi siete mai chiesti se le bucce possano essere riutilizzate in qualche modo? Vi farà piacere sapere che non solo le bucce possono essere usate, ma che farlo è un'ottima idea perché, anche se considerate uno "scarto", sono ricche di fibre e sostanze nutritive, aiutano la digestione e perfino la concentrazione.

Prima di usare le bucce delle mele è importante essere sicuri della provenienza perché molto spesso la produzione di questo frutto prevede l'uso di pesticidi o cere industriali, che si concentrano in particolare sulla superficie esterna: scegliete se possibile delle mele biologiche; in ogni caso, il nostro consiglio è di lavarle accuratamente con acqua e bicarbonato di sodio per essere sicuri di aver eliminato la maggior parte dei residui. Una volta pulite, non avrete più scuse: non vi resta che provare queste 5 ricette semplici e sfiziose in cui potrete finalmente usare le bucce di mele.

1. Infuso

Un'ottima idea per riciclare le bucce di mela è utilizzarle per preparare un infuso, da sorseggiare sia caldo sia freddo, ottimo per stimolare la digestione e combattere stipsi e dolori addominali. Tutto quello che dovrete fare è:

  • mettere sul fuoco a fiamma dolce mezzo litro di acqua;
  • poco prima del bollore, aggiungere le bucce di mela e un pizzico di cannella;
  • lasciar bollire per 5 minuti;
  • filtrare l'infuso e aggiungere succo di limone o miele (a seconda dei gusti).

2. Aceto

Avete mai pensato di preparare l'aceto di mele in casa? E se vi dicessimo che potete facilmente preparare un utilissimo aceto di bucce di mela? Lasciate macerare le bucce di mela in un litro di acqua mescolata al miele, in un contenitore di vetro coperto con un panno di cotone e sigillato con un elastico. Trascorse 4 settimane (fate attenzione a eliminare la patina bianca che si potrebbe formare in superficie), filtrate il liquido eliminando le bucce: il vostro aceto di scarti è pronto.

3. Porridge

Se volete preparare una colazione sfiziosa e salutare, utilizzare le bucce delle mele: potete semplicemente spezzettarle o tagliatele a listarelle (la buccia di una mela per ogni porzione andrà bene) e unirle a 70 grammi di fiocchi di avena, 250 ml di acqua e 250 ml di latte. Il risultato sarà un porridge alla frutta goloso e genuino, a cui potrete aggiungere cannella, miele, frutta secca o gocce di cioccolato.

4. Biscotti

Tutti amano i biscotti alle mele ma non tutti sanno che possono essere anche una geniale idea per riciclare le bucce delle mele e non solo la polpa. Per farli in casa, non dovrete far altro che:

  • Rompere due uova e montarle con le fruste elettriche;
  • aggiungere poco alla volta 100 grammi di zucchero, facendo attenzione a incorporarlo in modo omogeneo;
  • unire 100 grammi di burro ammorbidito a temperatura ambiente fino a ottenere un composto omogeneo;
  • setacciare la 350 grammi di farina 00 e unirla al composto poco alla volta;
  • aggiungere il lievito istantaneo per dolci già setacciato;
  • tagliare a listarelle le bucce di due mele e farle caramellare in un pentolino con 50 grammi di zucchero, quindi unirle al vostro composto e mescolare bene;
  • formare delle palline e poi dei biscotti, stenderli su una teglia ricoperta con un foglio di carta forno e cuocerli per 20 minuti a 180 °C.

5. Chips

Se in cucina vi piace sperimentare e provare ricette nuove, le chips di bucce di mela sono quello che fa per voi: una ricetta a costo zero semplicissima e incredibilmente sfiziosa. Come fare? Condite le bucce di 2 o 3 mele con zuccchero e cannella, sistematele su una leccarda coperta con un foglio di carta forno e cuocetele per 30 minuti a 150 °C: otterrete uno snack salutare e goloso.