video suggerito
video suggerito
ricetta

Ciambella salata formaggio e friarielli: la ricetta del rustico saporito e filante

Preparazione: 60 Min
Cottura: 80 Min
Lievitazione: 3 ore e 40 MIn
Difficoltà: Media
Dosi per: 8 persone
A cura di Laura Gioia
68
Immagine

ingredienti

Per l'impasto
Farina 00
385 gr
Farina manitoba
200 gr
Latte intero
150 ml
Acqua
100 ml
Burro morbido
100 gr
Sale
12 gr
Lievito di birra fresco
10 gr
Zucchero semolato
10 gr
Per il ripieno
Friarielli
800 gr
Provola
150 gr
Aglio
2 spicchi
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
per la finitura
uovo
1
Latte
1 cucchiaio
Sale
q.b.
ti serve inoltre
Farina 00
q.b.

La ciambella salata formaggio e friarielli è un rustico saporito e dal cuore filante, ideale da portare in tavola come antipasto o aperitivo. Si tratta di un lievitato soffice e molto gustoso, realizzato con un impasto a base di lievito di birra, acqua, farina, sale, burro, latte e poco zucchero, che vede tra gli ingredienti protagonisti i friarielli, ovvero le infiorescenze delle cime di rapa largamente impiegate nella cucina campana: queste, grazie al loro retrogusto piacevolmente amarognolo, ben si sposano con la dolcezza della provola qui utilizzata per la farcitura.

Per confezionarla, occorrerà partire dalla preparazione del lievitino lavorando insieme la manitoba con il lievito di birra sciolto nell'acqua tiepida. Una volta raddoppiato di volume, questo verrà versato nel boccale della planetaria insieme alla farina di grano tenero, il latte e lo zucchero, lavorato con il gancio fino a quando il composto non si staccherà dalle pareti della ciotola e amalgamato infine con il burro morbido a tocchetti e il sale. Dopo un tempo di riposo a temperatura ambiente, si stende il panetto liscio e omogeneo ottenuto in un rettangolo sottile da circa 30×45 cm, si distribuiscono sulla superficie i friarielli ripassati in padella e la provola a cubetti, e si forma quindi un rotolo ben stretto da incidere al centro, lasciando attaccata un'estremità, e intrecciare poi a mo' di ciambella.

A questo punto si spennella il rustico con un uovo, leggermente sbattuto con un goccino di latte e un pizzico di sale, e si cuoce tutto in forno caldo a 180 °C per circa 1 ora: il risultato sarà una torta salata fragrante e filante al morso, da servire in apertura di una cena con ospiti o portare con sé in occasione di una gita fuori porta.

Scopri come preparare la ciambella salata formaggio e friarielli seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche il casatiello salsiccia e friarielli e la ciambella salata classica, farcita con prosciutto e formaggio.

Come preparare la ciambella salata formaggio e friarielli

Per prima cosa prepara il lievitino: sciogli il lievito di birra nell’acqua tiepida 1.

Raccogli la manitoba in una ciotola e versa il miscuglio ottenuto 2.

Amalgama per bene con un cucchiaio 3.

Trasferisci l'impasto su un piano di lavoro e forma un panetto 4.

Sistemalo nella ciotola, copri con pellicola trasparente 5 e fai lievitare per 1 ora nel forno spento con la lucina accesa.

Una volta raddoppiato di volume 6, riprendi il lievitino e trasferiscilo nel boccale della planetaria.

Unisci la farina 00, lo zucchero e il latte 7 e lavora con il gancio fino a quando il composto non si staccherà dalle pareti della ciotola.

A questo punto incorpora il burro morbido a tocchetti 8, poco alla volta.

Termina con il sale 9.

Prosegui a lavorare con il gancio fino a ottenere un impasto ben incordato 10.

Forma una palla e lasciala lievitare in una terrina, coperta con pellicola trasparente 11 e sempre nel forno spento con la lucina accesa, fino al raddoppio del volume.

Nel frattempo prepara il ripieno. Scalda l’olio extravergine di oliva in una padella e fai dorare gli spicchi d'aglio schiacciati 12.

Aggiungi i friarielli già mondati e lasciali cuocere per circa 20 minuti o fino a quando non saranno teneri, mescolando di tanto in tanto con un mestolo di legno 13. Al termine, aggiusta di sale e tieni da parte.

Taglia la provola a cubetti piccoli 14.

Riprendi l'impasto ormai raddoppiato di volume 15.

Stendilo con un matterello su un foglio di carta forno leggermente infarinato e forma un rettangolo da 30 x45 cm, spesso circa 1/2 cm 16.

Distribuisci sulla superficie i friarielli ripassati in padella 17.

Aggiungi anche i cubetti di provola 18.

Arrotola la pasta sul ripieno a partire dal lato corto 19 in modo da formare un cilindro ben stretto.

Sigilla per bene le estremità 20 e fai riposare in frigo per una mezz'ora.

A questo punto trasferisci il rotolo con tutta la carta forno su una teglia e incidilo al centro con un coltello a lama liscia lasciando attaccata una delle due estremità 21.

Intreccia i due cordoncini ottenuti e forma una ciambella 22.

Spennella la superficie con un uovo leggermente sbattuto con un goccino di latte e un pizzico di sale 23, e metti in forno statico già caldo a 180 °C per circa 1 ora.

Al termine sforna il rustico, lascialo intiepidire per una decina di minuti e trasferiscilo su un piatto da portata 24.

Porta in tavola la ciambella salata formaggio e friarielli, tagliala a fette 25 e servi.

Consigli

Se desideri puoi insaporire i friarielli con un pizzico di peperoncino secco sbriciolato oppure puoi sostituirli, a piacimento, con le bietole o gli spinaci. Al posto della provola, invece, puoi utilizzare la scamorza, l'emmental, la fontina o altro formaggio a pasta filata di tuo gusto.

Per un risultato espresso puoi optare per una pasta matta fatta in casa o una sfoglia già pronta: in questo caso il rustico perderà però la sua consistenza soffice.

Per un grande classico della tradizione partenopea puoi cuocere i friarielli insieme a una salsiccia fresca sgranata e sbriciolata, oppure arricchire il ripieno con dadini di speck o di pancetta croccante, pomodorini secchi, olive taggiasche snocciolate o filetti di alici sott'olio.

La ciambella salata può essere preparata comodamente in anticipo e conservata poi in frigo fino a 3 giorni: sarà ottima sia calda, ripassata per qualche istante in forno, sia a temperatura ambiente.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views