27 Settembre 2022 15:00

Come fare le chips di verdure a casa alla perfezione: consigli, trucchi e ricette

Di patate, di zucchine, di carote o di barbabietola. Fritte, al forno, nel microonde o in friggitrice ad aria: scopri come fare delle perfette chips di verdure.

A cura di Monica Face
35
Immagine

Per uno spuntino, come spezza fame, da servire come aperitivo o per accompagnare un antipasto: le chips di verdure sono sfiziose, proprio come le patatine fritte, ma molto più leggere. Per prepararle, infatti, non occorre necessariamente una cottura in olio: questi "petali" possono essere cotti in vari modi che vanno dal forno all'essiccatore, passando per il microonde e la friggitrice ad aria.

Ma ogni piatto che si rispetti, anche il più semplice, ha bisogno di essere preparato secondo un iter preciso: anche le chips di verdure hanno regole a cui non possiamo sottrarci. Se vuoi preparare delle chips di verdure perfette, ecco tutti i consigli e i trucchi che ti serve conoscere: dal taglio fino alla presentazione.

Prima di cuocere

Che si tratti di patate, zucchine, carote o barbabietole, ci sono alcune accortezze che devi seguire prima di iniziare la cottura. Per fare in modo che le chips siano gustose devi innanzitutto lavare, poi effettuare un taglio regolare. Ma anche l’ammollo, l’asciugatura e il condimento sono molto importanti.

1. Lavare accuratamente le verdure

Immagine

La parte iniziale è proprio lavare gli alimenti e, se ci sono parti non edibili, come nel caso le estremità delle zucchine, eliminarle. Se si tratta di carote dopo averle spuntate raschia via la parte esterna. Per le patate puoi scegliere: sbucciarle o lasciarle così. In questo secondo caso però dovrai avere l'accortezza di eliminare ogni residuo di terriccio, pulendole anche con uno spazzolino. Meglio ancora, se usi patate biologiche.

2. Come tagliare le verdure 

Immagine

La caratteristica delle chips è quella di essere molto sottili. Questo non solo per avere un bell’effetto croccante, ma anche perché se ottieni spessori differenti, sarà più difficile regolare i tempi di cottura. Quelle più alte, infatti, avrebbero bisogno di qualche minuto in più, che risulterebbe eccessivo invece per quelle sottili. Per eliminare questo problema usa quindi una mandolina invece del coltello: saranno sottili e tutte dello stesso spessore.

3. L'ammollo

Immagine

Alcuni tipi di verdure, tipo le patate, hanno bisogno di un po' di ammollo: dopo averle affettate immergile in acqua fredda per una decina di minuti. In questo modo perderanno l’amido in eccesso e in cottura saranno croccanti fuori e morbide dentro.

4. Asciuga molto bene

Immagine

Asciuga molto bene la verdura con un po’ di carta da cucina o con un panno pulito. Questo passaggio è importante anche per le verdure che non hanno bisogno di ammollo, come le chips di cavolo nero o di zucchine: l’umidità compromette l'effetto croccantezza.

5. Sale solo alla fine

Immagine

In molte ricette troverai le indicazioni per condire le chips aggiungendo ad esempio origano, paprica o pepe: queste spezie vanno benissimo per insaporire le chips anche prima della cottura. Riguardo al sale un consiglio che possiamo darti è quello di metterlo solo al termine della cottura e il motivo è molto semplice: serve per ottenere una maggiore fragranza.

Metodi di cottura per le chips

Ci sono diverse modalità con cui puoi preparare le chips. Il più goloso è sicuramente il fritto, quello più naturale l’essiccatore, il più veloce il microonde, ma ne esistono altri. Vediamoli nel dettaglio.

Chips fritte

Hai mai sentito il detto “Fritta è  buona pure una ciabatta”? Questo modo di dire indica il fatto che qualsiasi alimento, immerso in olio bollente, acquista sapore e croccantezza. E sicuramente, se pensiamo alle patatine, la frittura è senz’altro uno dei metodi di cottura che dà soddisfazione, proprio perché vengono molto croccanti.

Ma la frittura ha delle regole ben precise che devi seguire: usa l'olio di semi di arachide, friggi a 170 °C -180 °C, in una padella capiente dai bordi spessi. Friggendo in padella, invece, fai prima scaldare l’olio poi, per verificare che sia arrivato alla giusta temperatura, metti un bastoncino di legno, di quelli da spiedino, in verticale: se attorno si formano delle bollicine, è arrivato il momento di friggere. Con l'utilizzo di una friggitrice dovrai solo aspettare il segnale che ti indica il momento giusto per immergere le chips.

Ricorda inoltre di mettere le verdure un po’ alla volta per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi: in questo modo avresti una cottura più lenta che andrebbe a scapito della fragranza. Terminata la cottura solleva le verdure con una schiumarola e mettile su un piatto rivestito di carta per fritti o assorbente da cucina, per eliminare l’olio in eccesso. Aggiungi il sale e servi le chips calde.

Chips al forno

Il principio di base è sempre quello di tagliare le verdure molto sottili, tamponando con carta prima della cottura. Se scegli di cuocere le chips al forno scegli la cottura con modalità ventilata per una ventina di minuti, poi girale e prosegui per ulteriori cinque minuti. Completa la cottura spostando la manopola sul grill per un paio di minuti al massimo. Spegni e lasciale riposare con lo sportello semi aperto. Aggiungi il sale e servi le chips calde.

Chips veloci al microonde

Per velocizzare i tempi puoi avvalerti dell’uso del microonde. La maggior parte di questi elettrodomestici è dotata di una speciale teglia, detta crisp o crispy: usando questo piatto il cibo si dorerà non solo sopra, ma anche sotto. Nel caso delle chips di verdure, per esempio, basterà disporle sul piatto, leggermente unto, senza sovrapporle e avviare la cottura a 800 W per 4 minuti. Terminato il tempo gira le chips e prosegui ancora per un paio di minuti. Se non disponi del piatto crisp puoi usare una qualsiasi teglia adatta al microonde ma probabilmente dovrai prolungare leggermente la cottura. Lascia poi riposare le chips per qualche minuto e aggiungi sale alla fine.

Chips in friggitrice ad aria

Un altro metodo piuttosto veloce, ma soprattutto sano, di preparare le chips è l’utilizzo della friggitrice ad aria. Grazie all’aria calda ventilata che viene immessa all’interno dell’elettrodomestico si riesce a ottenere un effetto fritto utilizzando pochissimo olio, a vantaggio di una cucina più leggera. In questo modo riuscirai a avere delle croccanti patatine in poco più di 20 minuti, senza per questo dover usare litri di olio.

Chips essiccate

L’essiccatore ha la caratteristica di eliminare tutta parte umida del cibo, in tempi molto lenti. Il vantaggio è quello di disidratare la verdura senza intaccare il contenuto di vitamine e sali minerali. Nel caso delle chips il consiglio è sempre quello di tagliare in maniera molto sottile, tamponare con carta da cucina e sistemare sulle varie griglie senza sovrapporre gli alimenti. La temperatura ideale è tra i 60°C e gli 80°C in base al modello che hai mentre per i tempi devi considerare almeno tre ore.

Le migliori ricette per chips di verdure (e qualche idea dolce)

1. Chips di patate: la ricetta dello snack sfizioso, croccante e semplice da realizzare
Immagine

Le chips di patate sono delle deliziose patate fritte a forma di sfoglia, leggere e croccanti: molto meno unte e grasse di quelle già confezionate, sono uno snack perfetto da realizzare in casa e usare come contorno, per un aperitivo o un buffet, ma anche per una festicciola fra bambini. Prepararle a casa è davvero facile e bastano pochissimi ingredienti: solo patate, olio di semi e sale, a cui potete aggiungere aromi e spezie per renderle ancora più irresistibili. Un modo alternativo per portare in tavola le classiche patate fritte sorprendendo i commensali, ma anche una ricetta facile da replicare anche con verdure come le carote oppure le zucchine. Inoltre, non molti sanno che questa ricetta si può replicare anche con le bucce, riducendo così gli sprechi in cucina.

Leggi tutta la ricetta
2. Chips di zucchine al forno: la ricetta dell’antipasto semplice e super sfizioso
chips di zucchine al forno

Le chips di zucchine al forno sono un antipasto semplice e super sfizioso, perfetto da servire come aperitivo o antipasto leggero ma ugualmente irresistibile. Si tratta di una variante light delle classiche chips di patate e potete gustarle anche in accompagnamento a qualche salsina golosa, come una maionese di avocado o il ketchup fatto in casa. sono l'incrocio perfetto tra le zucchine fritte e quelle al forno: supercroccanti, ma leggere e per niente unte. Potete aromatizzarle con le spezie che preferite, come paprica dolce, curcuma e peperoncino, e con delle erbette aromatiche fresche, tipo rosmarino, menta e timo. Potete usare le zucchine gialle e anche altre verdure, come le rape rosse e le carote, così da ottenere delle chips colorate e gustose. Scoprite come fare seguendo passo passo la nostra ricetta.

Leggi tutta la ricetta
3. Chips di carote al microonde: la ricetta per uno snack leggero e genuino
Immagine

Le chips di carote al microonde sono uno snack leggero e sfizioso, un'idea originale da preparare a casa in poco tempo. Decisamente una ricetta light, le chips di carote sono una variante delle classiche chips di patate, ma senza frittura, quindi molto più sane. Si tratta di sfoglie croccanti, rondelle di carote condite con un cucchiaio di olio, sale e pepe e origano, cotte direttamente sul piatto crisp del forno a microonde.

Leggi tutta la ricetta
4. Chips di zucca: la ricetta dell’antipasto sfizioso e leggero
Immagine

Le chips di zucca sono un piatto semplice e facile da preparare, perfetto da servire come antipasto sfizioso o come spuntino accompagnato da maionese o altre salse a piacere. Si tratta di una ricetta ideale per la stagione autunnale, quando le zucche sono al massimo del loro sapore. Ti basterà tagliare la polpa a fettine sottili, infarinarle, condirle con olio extravergine di oliva, rosmarino e sale, quindi cuocerle in forno fino a leggera doratura. Leggere e salutari, grazie all'aggiunta di pochissimo olio, possono essere gustate in tutta serenità come snack spezza fame. Per un risultato ottimale, ti consigliamo di scegliere una varietà di zucca dalla polpa molto dolce, compatta e poco acquosa, come la Delica.

Leggi tutta la ricetta
5. Chips di melanzane al forno: la ricetta dello snack croccante e leggero
Chips di melanzane

Le chips di melanzane al forno sono un contorno veloce e sfizioso, ottimo da consumare anche come snack o come finger food per un aperitivo: si tratta di una variante light delle classiche chips di patate che ti conquisterà al primo assaggio.  La preparazione è semplicissima: le melanzane saranno tagliate a fettine sottili, passate nella farina velocemente e cotte in forno, a 180 °C per circa 25 minuti, dopo averle condite con un filo d'olio extravergine d'oliva. Il risultato finale saranno delle chips di melanzane croccanti e gustose, ancora più buone di quelle fritte.

Leggi tutta la ricetta
6. Chips di topinambur: la ricetta del contorno croccante e sfizioso
Immagine

Le chips di topinambur sono uno snack croccante, sfizioso e molto semplice da preparare, ideale per uno spuntino o da servire come contorno o per un aperitivo, in alternativa alle classiche patatine. Il topinambur, poi, è un tubero molto salutare: ricco di fibre, senza glutine e povero di colesterolo, ha un sapore simile a quello del carciofo.

Leggi tutta la ricetta
7. Chips di barbabietola: la ricetta dello snack leggero e salutare
chips-di-barbabietola

Le chips di barbabietola sono uno snack gustoso e originale, un'alternativa più salutare e leggera della classiche chips di patate. Perfette per l'ora dell'aperitivo, da servire come antipasto o sfizioso contorno, conquisteranno grandi e piccini. Per realizzarle, ti basterà tagliare a fettine sottili le barbabietole rosse precotte, condirle con olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e del timo e cuocerle in forno finché non saranno croccanti e ben dorate. Ipocaloriche e benefiche, possono essere serenamente consumate come spezzafame in qualunque momento della giornata, anche davanti a un bel film.

Leggi tutta la ricetta
8. Chips di platano: la ricetta dello snack goloso e salutare preparato al forno
Immagine

Le chips di platano sono uno spuntino delizioso e sano che è possibile preparare in pochi minuti e con appena tre ingredienti. Una ricetta facile e veloce per gustare delle originali chips di platano salate e croccanti come contorno o snack, invece delle solite patatine fritte.

Leggi tutta la ricetta
9. Chips di cavolo nero con maionese vegana: la ricetta di chef Ruben Bondì
Immagine

Le chips di cavolo nero con maionese vegana sono un antipasto croccante e sfizioso, ideale come finger food per una aperitivo; una ricetta realizzata per noi da chef Ruben Bondì in pochi e semplici passaggi. Le chips di cavolo nero, conosciute anche con il nome inglese di kale chips, saranno cotte al microonde in pochi minuti e poi servite con una salsa vegana rosa, realizzata con olio di semi, latte di soia, succo di limone e succo di barbabietola. Una valida alternativa light alle classiche chips di patate, un modo semplice e sfizioso per utilizzare il cavolo nero in cucina. Ecco come realizzarle in modo semplice e veloce con chef Ruben.

Leggi tutta la ricetta
10. Chips di mele: la ricetta dello snack leggero e aromatico
Chips di mele

Le chips di mele sono uno snack leggero e profumato, perfetto per la merenda di grandi e piccini, da sgranocchiare durante la giornata quando si ha voglia di qualcosa di dolce. Possono essere aggiunte anche a una coppa di yogurt a colazione o per decorare qualunque dolce da credenza in maniera scenografica. Le mele vengono tagliate a fettine sottili con una mandolina, condite con zucchero a velo e cannella, quindi cotte in forno per diverse ore, finché non risulteranno ben croccanti. Sfiziose e fragranti, si conservano perfettamente in un vasetto di vetro con chiusura ermetica, ma sono talmente buone che non dureranno così tanto.

Leggi tutta la ricetta
35
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
35