17 Marzo 2022 11:00

Cavolo cappuccio verde: proprietà, benefici e le ricette per usarlo al meglio in cucina

Il cavolo cappuccio verde è un ortaggio ricco di benefici, che si può cucinare dall'autunno fino all'estate, grazie alle varietà più tardive: ecco quali sono i suoi benefici e come usarlo al meglio in cucina.

A cura di Francesca Fiore
148
Immagine

Re delle tavole invernali, il cavolo cappuccio verde è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Crucifere e, in particolare, a una varietà di Brassica oleracea specifica. Un ortaggio dalla forma simile a quella di una palla, detta testa o cappuccio appunto, con foglie concave e serrate all'esterno e foglie più chiare e tenere all'interno: da mangiare cotto o anche crudo, il cavolo cappuccio è ricco di nutrimenti di cui fare incetta. Ecco quali sono le sue proprietà, quali benefici apporta e come usarlo al meglio in cucina, in ricette semplici e golose.

Cavolo cappuccio: origini e varietà

Molto simile al cavolo rosso, il cavolo cappuccio verde ha una colorazione tipica che sfuma nelle foglie interne verso il giallo chiaro: in base alla semina e alla raccolta se ne distinguono varietà primaverili, estivo-autunnali o invernali (considerando le primaverili come precoci e le invernali come tardive). Fra le varietà invernali le più "conosciute sono il cavolo bianco olandese tardivo e il Brunswick, fra le primaverili il Cuore di bue, mentre fra le tardive si usano spesso il cavolo di Copenaghen (o Mercato di Copenaghen) e il Green boy. Il cavolo cappuccio è coltivato soprattutto in India, Cina, Francia e Italia, in particolare in Abruzzo, Campania, Lazio, Puglia e Sicilia.

Immagine

Proprietà del cavolo cappuccio

I cavoli sono considerati prodotti altamente nutrienti, perché annoverano una serie di elementi molto importanti per il nostro benessere. Ricchissimo di acqua (93% del suo peso), contiene un livello elevato di fibre, importantissime per la regolarità intestinale e pochissime calorie (20 kcal su 100 gr), mentre è del tutto assente il colesterolo. Ha un ottimo livello di vitamine, in particolare la vitamina A, le vitamine del gruppo B (B1 e B2) e la vitamina C. Tanti i sali minerali che apporta, in particolare  ferro e calcio (superiori anche ai livelli della carne rossa e del latte), ma anche potassio, zolfo e fosforo. Importantissimi anche gli elementi antiossidanti che contiene, soprattutto il beta-carotene.

Immagine

Benefici del cavolo cappuccio

La sua ricca composizione fa sì che il cavolo cappuccio ci porti in dono una serie di benefici di cui nessuno dovrebbe fare a meno. In particolare:

  • Le sue proprietà antinfiammatorie lo rendono ideale per prevenire e alleviare le patologie legate ai processi infiammatori, ma anche a ritardare l'invecchiamento cellulare, grazie agli antiossidanti come il beta-carotene.
  • È importante per contrastare il senso di stanchezza, stress e affaticamento generale, grazie ai sali minerali che contiene.
  • Rafforza il sistema immunitario, grazie all'apporto di vitamina C, che funge anche da antiossidante.
  • La presenza di acido glutammico aiuta a mantenere stabile la pressione e si rivela un valido aiuto per chi soffre di ipertensione.
  • È un'importante fonte di ferro e omega 3, cosa che aiuta a proteggere l'apparato cardiovascolare.

Il cavolo rosso è simile al cavolo cappuccio, ma a differenza di questo una notevole presenza di sostanze idrosolubili chiamate antocianine, antiossidanti del gruppo dei flavonoidi, responsabili del suo caratteristico colore rosso.

Immagine

Come usare il cavolo cappuccio in cucina

Il cavolo cappuccio è molto usato nelle gastronomie del Nord Europa dove viene fatto fermentare e reso così più digeribile: parliamo dei celebri crauti, sia in versione classica (alla tedesca) sia in nella variante tirolese. Si può mangiare anche da crudo, tagliato in listarelle sottilissime e condito con la panna acida, come si fa nella ricetta della coleslaw oppure in un'insalata dai sapori più mediterranei. Per chi ama i fritti la ricetta delle frittelle di cavolo cappuccio è l'ideale, oppure puoi utilizzarlo in un contorno gustoso ma semplicissimo, stufandolo insieme alla pancetta. Piatto unico invitante e nutriente, il cavolo ripieno al forno può essere proposto anche ai bambini, che generalmente non amano questo tipo di ortaggio, in alternativa a un goloso polpettone di cavolo. Infine, una sfiziosa ricetta per chi ha ospiti vegetariani o ha rinunciato alla carne, quella della torta di riso e cavolo.

Immagine
148
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
148