ricetta

Crauti alla tirolese: la ricetta del contorno tradizionale del Trentino-Alto Adige

Preparazione: 15 Min
Cottura: 65 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Claudia Gargioni
84
Immagine
ingredienti
Crauti precotti
800 gr
Cipolla
1
Pancetta affumicata
150 gr
Bacche di ginepro
5
Acqua
800 ml
Farina 00
2 cucchiai
Olio extravergine di oliva
2 cucchiai
Burro
q.b.
Sale
q.b.
Prezzemolo
1 ciuffo

I crauti alla tirolese sono un contorno ricco e gustoso, tipico della cucina del Trentino-Alto Adige. Si tratta di un piatto confortevole, perfetto in abbinamento ad arrosti di carne e würstel, le tipiche salsicce tedesche e austriache, e in grado di conquistare grandi e piccini. Protagonista è il cavolo cappuccio, ortaggio versatile e ricco di nutrimenti, re della tavola invernale.

La ricetta prevede di usare i crauti precotti, per cui la preparazione sarà davvero semplice: ti basterà, infatti, scolarli dal loro liquido di conservazione e e versarli in una pentola capiente con acqua, pancetta a cubetti, sale e bacche di ginepro, che conferiranno un profumo piacevolmente speziato. Dopo una cottura lenta, di circa 50 minuti, la verdura, ormai ben asciutta, viene amalgamata con il condimento cremoso a base di cipolla tritata, olio extravergine di oliva, burro fuso e farina.

Il risultato sarà una pietanza succulenta e avvolgente, ideale da servire per un pranzo o una cena informali in famiglia o in compagnia di amici, ma da proporre anche come piatto unico, completata con qualche fetta di pane casereccio. Chi desidera può sostituire la pancetta affumicata con quella dolce o con gli stessi würstel, tagliati a pezzetti, e impiegare il brodo vegetale al posto dell'acqua, per rendere il tutto ancora più irresistibile.

Scopri come preparare i crauti alla tirolese seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche i crauti stufati e la zuppa di crauti.

Come preparare i crauti alla tirolese

Sistema i crauti precotti in una pentola capiente 1.

Versa l'acqua 2.

Profuma con le bacche di ginepro 3 e condisci con un pizzico di sale.

Unisci la pancetta affumicata a cubetti 4.

Mescola il tutto 5, copri con un coperchio e lascia cuocere a fuoco dolcissimo per circa 50 minuti, amalgamando nuovamente a metà cottura.

Non appena i crauti saranno teneri e asciutti, spegni il fuoco e dai un'ultima rimestata 6.

Prepara il condimento: trita finemente la cipolla e lasciala rosolare in una padella con un filo di olio extravergine di oliva e una noce di burro 7.

Aggiungi la farina 00 8 e prosegui la cottura, amalgamando, finché il composto non avrà assunto un bel colore dorato.

Condisci i crauti 9, rimetti la pentola sul fuoco e manteca per qualche secondo, quindi trasferisci nel piatto da portata o in un recipiente a tua scelta.

I crauti alla tirolese sono pronti per essere serviti, ben caldi e fumanti, guarniti con un ciuffetto di prezzemolo 10.

Consigli

Se i crauti in scatola dovessero presentare un retrogusto acido, puoi immergerli per qualche minuto in acqua fredda, strizzarli accuratamente e utilizzarli come da procedimento.

I crauti alla tirolese si conservano in frigorifero, ben chiusi in un contenitore ermetico, per 2 giorni al massimo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
84
api url views