ingredienti
  • Olio di oliva oppure olio extravergine di oliva 800 ml
  • Aceto balsamico 150 ml • 79 kcal
  • Agar agar 1 bustina
  • Per i crostini
  • Baguette 1
  • Burro 1 cucchiaio • 45 kcal
  • Formaggio spalmabile q.b.
  • Salmone affumicato q.b.
  • Pepe nero macinato q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il caviale di aceto balsamico è una preparazione di cucina molecolare realizzata con le tecnica di sferificazione, grazie alla quale è possibile modificare la parte molecolare di un alimento liquido – in questo caso l'aceto balsamico – aggiungendo ingredienti di origine naturale che ne modifichino la consistenza, senza aggiungere sostanze chimiche. Per realizzare queste perle di aceto balsamico di Modena utilizzeremo aceto balsamico, olio di oliva e agar agar, gelificante naturale in polvere ricavato dall'alga rossa, che permette di addensare i composti liquidi. La preparazione non è difficile, basterà utilizzare bene il contagocce della siringa per alimenti, così da realizzare sfere omogenee delle stesse dimensioni. Una volta pronto, potete utilizzare questo finto caviale per condire crostini o bruschette con l'aggiunta di formaggio cremoso e salmone affumicato, come nella nostra preparazione, oppure utilizzarlo per dare un tocco da chef alle vostre preparazioni: dall'antipasto al dolce. Ma ecco come realizzarlo.

Potete preparare questo finto caviale o caviale vegetale anche con succo di arancia o di limone, vino, liquore, caffè, così da personalizzare la preparazione in base alle vostre esigenze. Inoltre, se non avete a disposizione olio di oliva oppure olio extravergine di oliva, potete utilizzare qualsiasi olio vegetale.

Se amate il gusto aromatico dell'aceto balsamico, provate il filet mignon all'aceto balsamico, un secondo piatto gustoso e raffinato per stupire i vostri commensali.

Come preparare il caviale di aceto balsamico

Versate l'olio di oliva in un contenitore (1) e mettetelo in freezer per 30 minuti. Scaldate l’aceto balsamico con l’agar agar: mescolate di continuo (2) a fuoco lento fino a quando il gelificante naturale non sarà completamente sciolto.
Con una siringa per alimenti versate piccole palline di aceto nell’olio di oliva freddo, realizzando sfere omogenee e delle stesse dimensioni (3).

Risciacquate il caviale di aceto nell’acqua ghiacciata (4). Tagliate la baguette a fette e conditele con l’olio extravergine di oliva e il pepe. Rosolatele in padella con un po’ di burro (5). Servite le fette di pane tostato con il formaggio cremoso, il salmone affumicato e il caviale di aceto e servite (6). Potete utilizzare il caviale di aceto per le preparazioni che preferite.

Conservazione

Potete utilizzare il caviale di aceto balsamico subito dopo la preparazione oppure potete metterlo all'interno di barattoli di vetro, con l'aggiunta di olio, e conservato in frigorifero fino all'utilizzo.