L'agar agar, conosciuto anche come kanten, è un gelificante vegetale che si ottiene lavorando l'alga rossa, che viene fatta bollire e viene poi privata della mucillagine, la sostanza che serve per ottenere l'agar agar. Ha un'azione lassativa e depurativa e può essere utilizzato in cucina per preparare budini, aspic e gelatine per dessert. Questo prodotto è uno degli ingredienti principali della cucina vegetale e vegetariana, perché è un valido sostituto delle gelatine di origine animale, come la colla di pesce; inoltre, è perfetto per le diete, perché è molto leggero. È diffuso soprattutto in Giappone, ma ormai è facile trovarlo ovunque. Si può reperire facilmente al supermercato ed è venduto in polvere. Ha un colore grigiastro e un sapore e un odore neutri.

Come si usa l'agar agar

L’agar agar può essere acquistato in barrette o a fiocchi, ma più frequentemente in polvere. Dovete considerare che, generalmente, per ogni litro di prodotto con cui si mescola, se ne utilizzano 5 grammi, che corrispondono a 8 fogli di colla di pesce. Per ottenere il massimo dell'effetto, è bene utilizzarlo entro sei mesi dall'apertura della confezione. Si scioglie ad una temperatura di 90° circa e diventa gelatina ad una temperatura di 35-40 gradi, quando la pietanza si è raffreddata.

Quello che non tutti sanno è che, data la sua composizione, l'agar agar può essere sciolto e risoldificato più volte.

Proprietà e benefici dell'agar agar

L’agar agar ha diverse proprietà e permette di trarne numerosi benefici.

Per prima cosa, favorisce l'espulsione delle tossine dal corpo e può essere un buon lassativo o un ottimo modo per regolarizzare i valori di chi soffre di diabete. Inoltre, crea senso di sazietà: per questo motivo, è un ingrediente che viene inserito molto spesso nelle diete e nelle cure dimagranti. Ma non solo. Questo estratto di alga è ricco di calcio, ferro e vitamine, che sopperiscono al ridotto apporto calorico.

In secondo luogo, essendo un ingrediente privo di glutine, è perfetto per chi è celiaco e deve seguire un'alimentazione specifica.

L'agar agar è un perfetto sostituto della colla di pesce, la gelatina di originale animale presente in quasi tutte le ricette di dolci.

Dove si compra l'agar agar

Se è vero che la distribuzione e il consumo maggiore di agar agar si registrano in Giappone, dove l'alga rossa è presente in maniera massiccia, è anche vero che, ormai, questo ingrediente è reperibile ovunque. È possibile acquistarlo nei negozi biologici o nei negozi etnici con un reparto dedicato al mondo culinario orientale. Ma, ormai, anche grandi catene come la Coop ne sono provviste, proprio perché in cucina se ne fa un uso sempre più massiccio.

Come utilizzare l'agar agar: le ricette

Come abbiamo già detto, l'agar agar è un validissimo sostituto della colla di pesce, in cucina. Per questo motivo, è utilizzato soprattutto per la preparazione di dolci. Tra le ricette più facili da preparare con questo ingrediente, ci sono i budini e la panna cotta.

Per esempio, potete utilizzare questa gelatina vegetale per preparare la panna cotta al mango, un dolce fresco e perfetto per i pomeriggi d'estate, oppure la panna cotta al caramello, perfetta in tutte le stagioni e per tutti i momenti.