ingredienti
  • Besciamella 400 ml • 21 kcal
  • Parmigiano grattugiato 40 gr • 899 kcal
  • Cardi freschi 1 kg
  • Burro q.b. • 45 kcal
  • Pangrattato q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • Succo di limone q.b. • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I cardi gratinati sono un contorno vegetariano ricco e goloso. Pregiati e tipicamente invernali, questi ortaggi si presentano con coste bianche, spinose oppure lisce, che ricordano il sedano e un gusto deciso e lievemente amarognolo che richiama quello del carciofo. Qui vengono lessati e poi cotti in pirofila con una cremosa copertura di besciamella e una generosa spolverizzata di parmigiano e pangrattato: il passaggio in forno consentirà la formazione di una crosticina dorata e succulenta. Il risultato è un piatto gustoso che piacerà a tutti, anche a chi generalmente non ama le verdure. Scoprite come prepararlo seguendo le nostre indicazioni.

Come preparare i cardi gratinati

pulizia dei cardi

Pulite i cardi: eliminate le estremità delle coste e i filamenti. Tagliate ogni cardo in tocchetti da circa 4 cm (1).

acqua acidulata

Immergete man mano i cardi puliti in acqua acidulata con succo di limone (2).

lessare i cardi

Scolate i cardi e lessateli in acqua bollente e salata per circa 20 minuti (3). Una volta cotti, scolateli e teneteli da parte.

imburrare

Imburrate una pirofila da forno (4) e cospargetela con un po' di pangrattato.

Distribuire i cardi

Sistemate i cardi nella pirofila, mettendoli in maniera ordinata (5).

condire i cardi

Coprite i cardi con un generoso strato di besciamella e poi cospargete con il parmigiano e altro pangrattato (6).

cottura

Fate cuocere i cardi in forno statico già caldo a 200 °C per 20-25 minuti, o comunque finché non si sarà formata in superficie una leggera crosticina. Sfornate i cardi e serviteli ben caldi (7).

Consigli

Proprio come per i carciofi, per evitare che i cardi anneriscano, raccoglieteli man mano in una ciotola di acqua fredda acidulata con succo di limone.

Potete preparare la besciamella classica oppure, se desiderate un'alternativa più leggera, potete optare per una versione senza burro. In sostituzione del latte vaccino, potete utilizzare una bevanda vegetale, come per esempio il latte di mandorla o di soia.

Se desiderate una preparazione ancora più golosa e ricca, potete aggiungere in superficie qualche pezzetto di mozzarella o scamorza: il risultato finale sarà super filante. A piacere, potete anche cospargere con qualche dadino di speck tostato in padella o delle mandorle a lamelle.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la parmigiana di cardi e i cardi fritti.

Conservazione

I cardi gratinati si conservano in frigorifero, avvolti in superficie con un foglio di pellicola trasparente, per massimo 2-3 giorni.