ingredienti
  • Cardi fritti (60 minuti)
  • Cardi 1 cespo
  • Uova 2 • 79 kcal
  • Farina q.b. • 750 kcal
  • Pangrattato q.b. • 21 kcal
  • sale e pepe q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Succo di limone q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Quella dei cardi fritti è una ricetta facile con cui rendere golosi e irresistibili i cardi, appunto. Si tratta di ortaggi tipicamente invernali, assolutamente poveri di calorie, che per sapore ricordano i carciofi, mentre per aspetto le coste di sedano. Sono ricchi di fibre e di sali minerali, in particolare potassio e calcio e svolgono una funzione depurativa per il nostro organismo, soprattutto per quanto riguarda il fegato. I cardi richiedono un po' di pazienza per la pulizia e i tempi di cottura, ma ripagano per la loro versatilità e buon sapore: sono spesso usati anche per le ricette del carnevale. Potete usare questo piatto per un aperitivo o un buffet, o come antipasto vegetariano per una cena fra amici.

Come preparare i cardi fritti

come pulire i cardi

Tagliate le coste dei cardi in segmenti da 6-8 cm l'uno. Poi pulitele eliminando le foglie, le spine e i filamenti utilizzando un coltello (1). Riponete man mano i cardi puliti in acqua acidulata con succo di limone.

cardi bolliti

Trasferite i cardi in acqua pulita e portateli a bollore (2). Fateli cuocere con il coperchio per 30-40 minuti. Poi scolateli e tamponateli con carta assorbente.

cardi impanati

Preparate tre ciotole: una con un po' di farina, una con le uova sbattute con sale e pepe e una con il pangrattato. Impanate ogni cardo passandolo prima nella farina, poi nelle uova e infine nel pangrattato (3). Friggetelo, infine, in olio bollente e scolatelo su carta assorbente. Servite i cardi fritti ben caldi.

Consigli

Se volete, potete variare la preparazione condendo leggermente il pangrattato: aggiungendo ad esempio erbe aromatiche come rosmarino o timo, ma anche un trito di aglio e prezzemolo, oppure arricchendolo con del parmigiano grattugiato.

Mentre friggete, abbiate cura di immergere nell'olio pochi cardi per volta, cercando di mantenere la temperatura costante: in questo modo avrete un fritto croccante e asciutto, senza necessità di cambiare l'olio.

Se amate i cardi, provate anche la ricetta dei cardi alla palermitana o della parmigiana di cardi al forno.

Conservazione

Vi consigliamo di mangiare subito i cardi fritti per non perdere la loro croccantezza.