ricetta

Burro chiarificato: la ricetta per prepararlo in casa

Preparazione: 5 Min
Riposo: 2 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 10 persone
A cura di Carlotta Falletti
30
Immagine
ingredienti
Burro
1 kg

Il burro chiarificato, anche conosciuto come ghee, è un grasso animale usato in cucina soprattutto per friggere. Il burro, sottoposto a un processo di chiarificazione mediante procedure meccaniche, viene privato di acqua e caseina, la proteina del latte. Ciò che resta è un concentrato di grassi, di cui il 60 per cento saturi, a catena corta: questi, utilizzati dal nostro organismo in modo simile ai carboidrati, svolgono un ruolo benefico sulla salute. Di antichissima origine indiana, il burro chiarificato è considerato nella medicina ayuverdica un prodotto "miracoloso" per le sue proprietà digestive e antiossidanti e può essere consumato anche da chi è intollerante al lattosio.

Prepararlo in casa è quanto di più semplice si possa fare: basterà raccogliere il burro, tagliato a pezzetti, in una ciotola adatta alla cottura a bagnomaria; una volta fuso, inizierà ad affiorare la parte acquosa che andrà eliminata man mano con un cucchiaio. Quando l'acqua sarà del tutto evaporata e la caseina si sarà depositata, la parte grassa dovrà essere filtrata attraverso un colino a maglie strette e poi lasciata solidificare in frigorifero. Per evitare che durante questa operazione il burro bruci, è importante che la cottura avvenga a fuoco dolcissimo.

Ideale per le fritture, il burro chiarificato si caratterizza per l'elevato punto di fumo, circa 180 °C, garantendo così una cottura uniforme degli alimenti, senza il rischio che la superficie esterna possa bruciarsi. Se vuoi realizzare un fritto impeccabile o preparare la classica cotoletta alla milanese, questo prodotto è ciò che fa al caso tuo. Oltre a essere più salutare e digeribile del classico burro, si conserva anche molto più a lungo grazie all'assenza di acqua. Ti basterà trasferirlo in frigorifero, in un vasetto di vetro con chiusura ermetica, e utilizzarlo come più preferisci, anche spalmato a crudo su una fettina di pane tostato insieme a una marmellata di frutta.

Scopri come realizzare il burro chiarificato seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare il burro chiarificato

Taglia il burro a pezzi 1.

Trasferisci il burro in una ciotola e sistemala su un pentolino pieno d'acqua 2. Metti sul fuoco e fai sciogliere a bagnomaria.

Una volta sciolto, noterai che la parte più acquosa sarà venuta a galla, quindi eliminala con un cucchiaio 3.

Al termine, vedrai che emergerà la parte grassa del burro 4.

Sistema un setaccio a maglie strette sopra una ciotola 5.

Fodera il setaccio con carta assorbente da cucina 6 o con un telo da cucina, quindi filtra il burro.

Una volta filtrato il burro, lascia intiepidire per qualche minuto 7.

Rivesti uno stampino o una ciotolina con pellicola trasparente 8.

Versa il burro chiarificato 9.

Trasferisci il burro in frigorifero e lascialo solidificare per bene 10.

Una volta solido, sforma il burro in un piattino, elimina la pellicola trasparente e utilizza a piacere 11.

Conservazione

Il burro chiarificato può essere conservato in frigorifero, in un barattolo di vetro, per almeno un paio di mesi.

30
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Preparazioni di base
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
30