ricetta

Zuppa del canavese: la ricetta del piatto tipico piemontese

Preparazione: 30 Min
Cottura: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Raffaella Caucci
6
Immagine
ingredienti
Brodo di carne
1,5 l
pane casereccio
1 pagnotta
Cavolo cappuccio
1 cespo
Grana grattugiato
80 gr
Burro
80 gr
Sale
q.b.
pepe
q.b.
ti serve inoltre
Burro
q.b.

La zuppa del canavese è una preparazione tipica del Piemonte, appartenente alla cucina povera e contadina, tradizionalmente preparata il 2 novembre in occasione della commemorazione dei defunti. Si tratta di un piatto unico a base di cavolo cappuccio, pane raffermo e brodo di carne, perfetto da consumare caldo e fumante con tutta la famiglia per ristorarsi durante i pranzi e le cene invernali.

Per farla a regola d'arte, ti basterà disporre a strati in una pirofila ben imburrata le fette di pane casereccio con le foglie di cavolo cappuccio, mondate e spezzettate, il grana grattugiato, il burro in fiocchi, e un pizzico di sale e di pepe. Il tutto innaffiato con parte del brodo bollente e messo quindi in forno a 190 °C per circa un'ora: il risultato sarà una pietanza nutriente e corroborante, da irrorare in cottura con altro brodo di carne fino a completo assorbimento.

Corposa e rigenerante, la zuppa del canavese, come tutte le pietanze dalle origini antiche, non presenta una ricetta univoca e codificata. Sebbene infatti gli ingredienti principali restino imprescindibili (cavolo cappuccio, brodo e pane) non è raro imbattersi in numerose varianti del piatto: queste si differenziano principalmente sia per il tipo di formaggio grattugiato impiegato, ovvero grana, come nella nostra versione, toma piemontese o fontina valdostana, sia per l'eventuale presenza di salsiccia sbriciolata, o di un soffritto di lardo e pancetta.

Per una riuscita ottimale, ti suggeriamo di utilizzare un brodo di carne fatto in casa, realizzato con un buon pezzo di biancostato di manzo e cotto lentamente come da scuola oppure, in caso di ospiti vegetariani, di sostituirlo con quello vegetale.

Scopri come preparare la zuppa del canavese seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova altre zuppe tipiche regionali come la ribollita toscana, il pancotto del Gargano o la zuppa gallurese.

Come preparare la zuppa del canavese

Monda il cavolo cappuccio, rimuovi le foglie esterne più dure 1 e stacca delicatamente quelle interne; quindi raccoglile in un colapasta e sciacquale sotto l'acqua corrente.

Ricava dal pane casereccio delle fette regolari di circa 1 cm di spessore 2.

Imburra per bene una pirofila circolare 3 adatta alla cottura in forno.

Sistema sul fondo le fette di pane 4, ritagliandole a misura in modo da ricoprire completamente la base.

Copri con un doppio strato di foglie di cavolo cappuccio, spezzettate grossolanamente con le mani, quindi condisci con metà grana grattugiato e il burro a pezzetti 5, e aggiusta di sale e di pepe.

Prosegui con un altro strato di pane e uno di cavolo cappuccio, e irrora con circa metà brodo di carne 6.

Termina con il grana grattugiato, il burro in fiocchi, un pizzico di sale e una macinata di pepe 7; quindi inforna a 190 °C per circa 1 ora unendo il brodo di carne restante, man mano che viene assorbito.

Trascorso il tempo di cottura, sforna la zuppa del canavese 8, porta in tavola e servi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
6
api url views