ricetta

Uva sotto spirito: la ricetta della conserva autunnale dolce e liquorosa

Preparazione: 15 Min
Cottura: 5 Min
Riposo: 1 mese
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 barattoli da 500 gr
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Ilaria Cappellacci
2
Immagine
ingredienti
Uva bianca
500 gr
Uva nera
500 gr
Alcool puro a 95°
500 ml
Zucchero semolato
200 gr
Acqua
100 ml
Vaniglia
1 bacca

L'uva sotto spirito è una conserva semplice e deliziosa che ti consentirà di gustare anche in inverno questo squisito frutto autunnale. Si tratta di una ricetta della nonna, a base di pochi e semplici ingredienti: uva, alcol (o grappa), zucchero, acqua e vaniglia. Da tenere sempre in dispensa e consumare poi in purezza, è ideale per un fine pasto sfizioso, o da utilizzare per arricchire torte, crostate di frutta, macedonie, sorbetti e coppe di gelato.

Farla in casa è davvero semplice e alla portata di tutti: ti basterà staccare gli acini d'uva, eliminando quelli più ammaccati o danneggiati, lavarli sotto l'acqua corrente fredda e inserirli poi, dopo averli asciugati, all'interno di barattolini di vetro sterilizzati. A questo punto non ti rimarrà che ricoprirli con uno sciroppo di zucchero freddo e l'alcol puro a 95°, aromatizzare il tutto con una bacca di vaniglia e chiudere ermeticamente i vasetti, trasferendoli in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce per almeno un mese: tempo di macerazione necessario affinché l'uva si insaporisca al meglio e diventi ancora più gustosa.

Noi abbiamo optato per l'alcol a uso alimentare ma, in alternativa, puoi sostituirlo con pari quantità di grappa, di vodka o di rum. Se ami la cannella puoi utilizzarla al posto della vaniglia per profumare la preparazione oppure, per un sapore più intenso e leggermente pungente, puoi inserire qualche seme di cardamomo, dei chiodi di garofano o l'anice stellato.

Per un divertente effetto cromatico, scegli dei grappoli di uva bianca, nera e rosata mentre, per una riuscita impeccabile, assicurati che gli acini siano integri, croccanti, zuccherini e, preferibilmente, senza semi: tra le varietà da prediligere l'apirena Melissa o la Scarlotta.

Se desideri puoi legare i vasetti con un nastrino e regalarli ad amici e parenti durante il periodo natalizio, oppure puoi offrirli agli ospiti a San Silvestro in segno di buon auspicio. L'uva sotto spirito si conserva a temperatura ambiente, in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce, fino a 4 mesi.

Scopri come prepararla seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ami l'uva, scopri la nostra selezione di ricette dolci e salate che la vedono protagonista.

Come preparare l'uva sotto spirito

Stacca gli acini di uva bianca e nera 1 ed elimina quelli danneggiati.

Lava accuratamente l'uva sotto l'acqua corrente fredda 2.

Scolala e tamponala delicatamente con un foglio di carta assorbente da cucina 3.

A parte, raccogli l'acqua in un pentolino dal fondo spesso 4.

Aggiungi lo zucchero semolato 5, metti sul fuoco e lascia sobbollire per circa 5 minuti, o fino a ottenere uno sciroppo denso e viscoso.

Trasferisci lo sciroppo di zucchero in una caraffa 6 e lascialo raffreddare.

Sistema gli acini all'interno dei vasetti di vetro sterilizzati 7.

Prosegui in questo modo fino a riempire i barattolini 8: cerca di alternare gli acini bianchi e neri, così da  avere un bell'effetto cromatico.

Inserisci all'interno di ciascun vasetto 1/2 bacca di vaniglia 9, precedentemente incisa nel senso della lunghezza.

Copri quasi fino all'orlo con lo sciroppo ormai freddo 10.

Versa l'alcol 11.

Chiudi i vasetti ermeticamente 12 e lasciali macerare, in un luogo asciutto e al riparo dalla luce, per un mese.

Trascorso il tempo, l'uva sotto spirito è pronta per essere gustata 13.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2