ingredienti
  • Per la pasta biscotto
  • Uova 5 • 0 kcal
  • Zucchero 150 gr • 380 kcal
  • Farina tipo 00 100 gr • 750 kcal
  • Vanillina 1 bustina • 750 kcal
  • Per la crema pasticcera al cioccolato
  • Tuorli 4 • 63 kcal
  • Zucchero 100 gr • 380 kcal
  • Farina tipo 00 40 gr • 750 kcal
  • Latte 400 ml • 50 kcal kcal
  • Cioccolato fondente 80 gr • 600 kcal
  • Per la ganache al cioccolato
  • Cioccolato fondente 180 gr • 600 kcal
  • Panna fresca 200 ml • 335 kcal
  • Zucchero a velo 1 cucchiaio • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il tronchetto di Natale o Buche de Noel è un dolce tradizionale francese che si prepara a Natale. Si tratta di un rotolo di pasta biscotto, farcito con una ganache al cioccolato e decorato in modo da richiamare le sembianze di un tronco d'albero, con tanto di rami più corti.

La tradizione del tronchetto di Natale è molto antica, e nasce in tempi lontani nel Nord Europa. Nelle terre fredde era usanza che il capofamiglia scegliesse un ceppo di legno da bruciare alla Vigilia di Natale: doveva essere un ceppo grande e di legno resistente, poiché la sua combustione doveva durare fino all'Epifania. Una volta consumato, le ceneri del tronco di Natale venivano conservate in segno di buon auspico per il raccolto e per la famiglia. La religione cristiana ha poi ripreso questa usanza, adattandola ai propri principi: il ceppo di legno servirebbe a scaldare il Bambin Gesù durante le sue prime settimane di vita.

Dal camino questa usanza è arrivata sulle nostre tavole nella forma della ricetta originale del Buche de Noel, che nasce in terra francese verso metà del ‘900. E infine dalla Francia è giunta in Italia, dove molte famiglie amano cimentarsi nella preparazione del tronchetto di Natale più bello e più decorato che si possa avere. Dai primi di dicembre si inizia con la preparazione degli ingredienti necessari per il cenone dalla Vigilia. Questo dolce non è semplice e richiede un po' di pazienza: rispettate le attese e i tempi di riposo e fate attenzione alla cottura della pasta biscotto, che è il vero segreto di tutti i rotoli dolci. Cuocete, farcite e decorate: ecco la ricetta del tronchetto di Natale.

Come preparare il tronchetto di Natale

La preparazione del Buche de Noel attraversa tre fasi chiave: la preparazione della pasta biscotto, la fase più difficile; la creazione di una perfetta ganache al cioccolato, cremosa e avvolgente, e la fase di decorazione finale. Ecco il procedimento step by step.

Come preparare il rotolo di pasta biscotto

Iniziate dalla parte più complessa: la pasta biscotto. Separate i tuorli dagli albumi ed uniteli alla metà dello zucchero. Mescolate con una frusta (1) fino a far divenire il composto spumoso. Montate a neve gli albumi e aggiungete lo zucchero restante. Unite i due composti mescolando delicatamente con una spatola, con un movimento dall'alto verso il basso. Aggiungete la farina setacciata e mescolate (2). Stendete l'impasto sulla teglia ricoperta di carta forno (3). Livellate l'impasto con una spatola e cuocete in forno statico caldo a 220 °C per 10 minuti. Non aprite il forno durante la cottura: mantenere una temperatura costante senza alterarla è estremamente importante per garantire una cottura omogenea della pasta biscotto.

Attenzione a non esagerare con i tempi di cottura: la pasta biscotto dovrà essere abbastanza morbida da poter essere modellata. Se avrete ecceduto nella cottura, la pasta biscotto si spezzerà quando tenterete di arrotolarla. Sfornate la pasta biscotto (4), disponetela su una spianatoia e ricopritela con altra carta forno. Staccate delicatamente la carta forno usata in cottura. Ricopritela con un altro foglio di carta forno e arrotolatela su se stessa (5). Lasciate raffreddare per un'ora e poi rimuovete i fogli di carta forno: avrete così ottenuto il rotolo di base (6).

Come preparare la crema ganache al cioccolato

Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato, ossia la crema densa e velluta, che costituirà il ripieno del tronchetto. Mescolate con una frusta i tuorli e lo zucchero. Aggiungete la farina setacciata ed il latte. Sbattete e cuocete a fuoco lento finché la crema non si sarà addensata (6). Togliete dal fuoco ed unite il cioccolato tritato precedentemente (7). Mescolate con una frusta fino a creare un composto omogeneo (8). Fate raffreddare il composto finché non diventerà della consistenza di una crema liscia e ferma, perfetta da stendere.

Come farcire e decorare il tronchetto di Natale

Srotolate delicatamente il rotolo di pasta biscotto dopo i tempi di attesa e farcitelo con la ganache: lo strato di crema al cioccolato dovrà avere uno spessore di circa mezzo centimetro. Una volta farcito, arrotolate nuovamente la pasta biscotto su se stessa, chiudetela in un foglio di carta forno e lasciate riposare il rotolo farcito in frigorifero per almeno un'ora.

Preparate ora la crema per rivestire esternamente il tronchetto. In una pentola mettete a scaldare metà della panna fino a sfiorare il bollore. Togliete dal fuoco ed aggiungete il cioccolato fondente tritato precedentemente e lo zucchero a velo. Fate raffreddare; montate il composto insieme alla restante panna per qualche altro minuto, finché non otterrete una crema molto densa e consistente.

Togliete il rotolo di pasta biscotto dal frigo e tagliate le estremità in diagonale. Conservate il pezzo posto all'estremità e mettetelo sul lato del tronchetto, per ricreare la forma del ceppo di legno tagliato.

Posizionatelo su un piatto da portata e decorate con la ganache al cioccolato, aiutandovi con un cucchiaino, per simulare le vanature di un albero. Ricoprite tutte le parti esposte del tronchetto. Decorate con lamponi e rametti di rosmarino e cospargete di zucchero a velo, per creare l'effetto innevato che tanto si addice al Natale.

Conservazione

Il tronchetto di Natale si conserva in frigorifero per circa 2 giorni. Per conservarlo più a lungo, non decoratelo e congelate il rotolo di pasta biscotto. Prima di utilizzarlo, scongelatelo per qualche ora in frigorifero.

Consigli

  • Potete aggiungere alla ganache al cioccolato anche uno strato di marmellata di fragole. Se amate i dolci alcolici, provate anche inumidire la pasta biscotto con una bagna a base di rum.