ricetta

Torta salata con alici, melanzane e pomodorini: la ricetta del rustico facile e goloso

Preparazione: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4-6
A cura di Raffaella Caucci
178
Immagine
ingredienti
Pomodorini ciliegino
300 gr
Alici fresche
12-15
Melanzane
2
Pasta sfoglia
1 rotolo
Provolone piccante
q.b.
sale e pepe
q.b.
Origano
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.

La torta salata con alici, melanzane e pomodorini è un rustico davvero molto semplice e gustoso. Il guscio, a base di fragrante pasta sfoglia, accoglie al suo interno un ripieno di melanzane, pomodorini e filetti di alici fresche, aggiunte solo in un secondo momento per evitare di stracuocere il pesce e mantenere così una consistenza morbida e umida. Il tocco finale del provolone piccante donerà alla preparazione una nota sapida e decisa, rendendo l'insieme equilibrato e irresistibile. Facile e molto veloce, è perfetta da servire come antipasto di un buffet di fine estate o da portate con sé per una pausa pranzo al parco o in ufficio. Scoprite come preparare alla perfezione questo rustico seguendo la nostra ricetta.

Come preparare la torta salata con alici, melanzane e pomodorini

Lavate, mondate e tagliate a cubetti le melanzane. Trasferitele in una padella antiaderente 1 e fatele cuocere, senza aggiungere grassi, girandole di tanto in tanto, finché non saranno ben appassite.

A cottura quasi ultimata, condite con un generoso filo di olio e un pizzico di sale, mescolate 2 e poi spegnete.

Lavate i pomodorini, asciugateli e tagliateli a spicchi, quindi conditeli con un filo di olio e un pizzico di sale e di origano e poi mescolate per bene 3.

Stendete la pasta sfoglia e rivestitevi uno stampo da crostata (preferibilmente con fondo removibile); tagliate i bordi in eccesso e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta 4.

Farcite il guscio di pasta con le melanzane e i pomodorini (tenetene da parte una decina di spicchi), quindi spolverizzate con una grattugiata di provolone piccante 5 e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 200 °C per circa 12 minuti.

Nel frattempo pulite le alici: staccate la testa e rimuovete lisca e interiora. Poi apritele a libretto 6 e sciacquatele sotto l'acqua fresca corrente.

Sfornate la torta e distribuite sulla superficie i filetti di alici 7 e poi i pomodorini tenuti da parte. Completate con un filo di olio, un pizzico di origano, un altro po' di provolone e una macinata di pepe e rimettete in forno sempre a 200°C, ma sul livello più basso, per 10-15 minuti (monitorate il livello di doratura).

Trascorso il tempo di cottura, sfornate la torta e lasciatela intiepidire per una decina di minuti, quindi sformatela e servite 8.

Consigli

Per il guscio della torta salata potete acquistare per comodità la pasta sfoglia già pronta oppure realizzarla in casa con la nostra ricetta; in alternativa, potete anche preparare una brisée oppure una pasta matta: il risultato sarà comunque strepitoso.

La torta salata con alici, melanzane e pomodorini è ottima da gustare sia tiepida sia fredda: potete servirla come antipasto di un buffet o di un aperitivo oppure consumarla come piatto unico, magari accompagnata a una porzione di verdure, per una pausa pranzo in ufficio o al parco. Dovete semplicemente tagliarla a fette e trasferirla in una borsa frigo, chiusa in un contenitore ermetico: in questo modo si conserverà per diverse ore e in tutta sicurezza.

Qualora non amiate il sapore delle alici fresche, potete anche sostituirle con dei filetti di tonno o di sgombro ben sgocciolati dall'olio di conservazione. In sostituzione del provolone piccante, invece, potete aggiungere un po' di parmigiano grattugiato oppure della feta sbriciolata.

Se vi è piaciuta questa torta salata, provate anche questa con ricotta e verdure oppure questo golosissimo strudel di melanzane.

Conservazione

La torta salata con alici, melanzane e pomodorini si conserva in frigorifero, riposta in un apposito contenitore con chiusura ermetica, per massimo 2-3 giorni.

178
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
178