ingredienti
  • Ananas sciroppato 1 lattina
  • Savoiardi 20 • 391 kcal
  • Rum bianco 1 bicchierino • 220 kcal
  • Per la crema
  • Panna fresca da montare 250 gr • 750 kcal
  • Mascarpone 250 gr • 79 kcal
  • Zucchero 70 gr • 15 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il tiramisù all’ananas è una variante fresca e creativa del classico e amatissimo dolce della tradizione italiana. In questa versione l’ananas è il protagonista assoluto: dolce e succoso, viene alternato a strati di morbidi biscotti savoiardi e a una crema al mascarpone senza uova dal gusto delicato, avvolgente e non invasivo. Si tratta di un dolce al cucchiaio semplice, leggero e che si prepara in pochissimi minuti, soprattutto se si impiega il frutto sciroppato, di cui si utilizza anche il succo. Un fine pasto raffinato e goloso, dalla consistenza vellutata e piacevole, che piacerà a grandi e piccini.

Come preparare il tiramisù all'ananas

tiramisù all'ananas

Raccogliete il mascarpone e la panna ben freddi in una ciotola e iniziate a lavorare con le fruste elettriche (1); versate lo zucchero e montate ancora fino a ottenere una crema soda e spumosa.

tiramisù all'ananas

Raccogliete lo sciroppo dell’ananas in un piatto fondo, versate il rum (2) e mescolate per bene.

tiramisù all'ananas

Bagnate i savoiardi nella bagna ottenuta, avendo cura di girarli su entrambi i lati. Disponeteli man mano sul fondo di una pirofila, mettendoli uno accanto all’altro (3).

tiramisù all'ananas

Distribuite sui savoiardi un generoso strato di crema al mascarpone (4).

tiramisù all'ananas

Tagliate a tocchetti metà fette di ananas e distribuitele sullo strato di crema (5).

tiramisù all'ananas

Proseguite con un nuovo strato di savoiardi imbevuti e coprite con la crema restante livellandola. Tagliate le fette di ananas rimanenti a metà e sistematele sulla superficie del dolce (6).

tiramisù all'ananas

Sbriciolate un savoiardo e cospargete la superficie del dolce con la polvere ottenuta (7). Trasferite in frigorifero e fate riposare per almeno 2 ore.

tiramisù all'ananas

Portate in tavola e servite (8).

Consigli

Potete utilizzare l'ananas nella sua versione sciroppata oppure, qualora lo troviate dolce e succoso, andrà benissimo anche quello fresco. In questo caso, man mano che lo pulite e lo tagliate a fettine, abbiate l'accortezza di raccogliere il succo in una ciotolina; aromatizzate con il rum e diluite se necessario con un po' di acqua e succo di limone.

Potete acquistare i biscotti savoiardi già confezionati oppure potete prepararli in casa con la nostra ricetta; se non amate la loro consistenza, potete sostituirli con i classici pavesini e il risultato sarà comunque delizioso. Abbiate l'accortezza di bagnare i biscotti su entrambi i lati ma facendo attenzione che non si ammorbidiscano troppo: potreste ottenere un sapore acquoso e poco piacevole al palato.

Il consiglio è di conservare il dolce in frigorifero per almeno due ore prima di servirlo.

Potete realizzare il tiramisù all'ananas in un'unica teglia grande oppure in bicchierini o ciotoline monoporzione: quest'ultimi sono particolarmente indicati nel caso in cui abbiate organizzato un buffet in piedi.

Potete arricchire il dessert anche con delle scagliette di cocco tostate, per un sapore ancora più esotico, oppure con gocce di cioccolato e cacao amaro in polvere.

Il tiramisù all'ananas è una versione leggera e creativa del classico dolce al cucchiaio. Oltre a questa, provate anche il tiramisù alle fragole o quello tropicale con mango e cocco.

Conservazione

Per conservare correttamente il tiramisù sigillatelo in superficie con un foglio di pellicola trasparente, mettetelo in frigorifero e consumatelo entro 3 giorni dalla preparazione. Per la congelazione è bene utilizzare gli appositi contenitori.