video suggerito
video suggerito
ricetta

Timballo di riso: la ricetta dello sformato goloso e filante

Preparazione: 30 Min
Cottura: 90 Min
Riposo: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Claudia Gargioni
43
Immagine
ingredienti
Riso carnaroli
500 gr
macinato di manzo
650 gr
Provola
300 gr
Piselli surgelati
250 gr
Vino bianco
150 ml
Parmigiano grattugiato
5 cucchiai
Melanzane
3
Doppio concentrato di pomodoro
3 cucchiai
Cipolla
1
Sedano
1 costa
Carota
1
Olio extravergine di oliva
q.b.
Pangrattato
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
ti serve inoltre
Olio di semi di arachidi
q.b.

Il timballo di riso è un primo gustoso e succulento, tipicamente preparato, in molte regioni dell’Italia centro-meridionale, in occasione dei pranzi domenicali o dei giorni di festa.

Un piatto goloso e filante che ricorda il celebre sartù campano: il riso Carnaroli viene insaporito con un ragù corposo a base di carne macinata e poi arricchito con piselli lessi, provola a dadini e melanzane a pezzetti. Una volta condito, viene quindi distribuito all’interno di uno stampo a cerniera, precedentemente rivestito con fettine di melanzane fritte, cosparso in superficie con abbondante parmigiano e pangrattato, e poi fatto gratinare in forno fino a doratura. Il risultato sarà uno sformato saziante e nutriente che, grazie al ripieno fondente e alla crosticina croccante, conquisterà tutti sin dal primo assaggio: si conserva in frigo, in un contenitore ermetico, per 2 giorni massimo.

Una ricetta anti-spreco, perfetta per riciclare il riso avanzato dal giorno precedente, che è possibile personalizzare secondo i gusti personali con quello che si ha disposizione in casa (salsiccia sbriciolata, prosciutto cotto, funghi trifolati, scamorza, provolone, sottilette), e ricoprire a piacimento con zucchine grigliate, peperoni a listarelle, prosciutto crudo affettato sottilmente e tanto altro ancora. Se preferisci puoi cimentarti con una versione in bianco, sostituendo la salsa di pomodoro con una besciamella densa e vellutata, oppure puoi evitare di friggere gli ortaggi, per una resa più leggera.

In Sicilia è possibile gustare una pietanza molto simile a quella qui proposta, la pasta cu furnu, cucinata con aggiunta di uova sode e mortadella, e che prevede gli anelletti al posto del riso: un formato corto nato tra Trabia e Termini Imerese, particolarmente diffuso nella zona del palermitano.

Il timballo deriva probabilmente il nome dal termine arabo ṭabl che significa letteralmente timpano: un antico strumento musicale a percussione, simile, nell’aspetto, al contenitore nel quale il riso veniva cotto.

Scopri come preparare il timballo di riso seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche il timballo di riso allo zafferano.

Come preparare il timballo di riso

Prepara un trito di odori e lasciali soffriggere in un tegame dai bordi alti con un filo generoso di olio 1.

Unisci la carne macinata e lasciala rosolare per bene 2.

Sfuma con il vino bianco, e aggiungi 3 cucchiai di acqua e il concentrato di pomodoro 3.

Lascia cuocere la carne per circa 45 minuti, mescolando di tanto in tanto 4; a metà cottura aggiusta di sale.

Nel frattempo, cuoci il riso in abbondante acqua bollente leggermente salata 5, per il tempo indicato sulla confezione.

Mentre il riso è in cottura occupati delle melanzane. Lavale, spuntale e tagliale a rondelle di circa 5 mm di spessore 6.

Immergi le melanzane in olio di semi bollente 7 e friggile fino a doratura. Al termine prelevale con un mestolo forato e scolale su un foglio di carta assorbente da cucina.

Trascorso il tempo di cottura, scola il riso, fallo intiepidire leggermente e trasferiscilo in una terrina capiente 8.

Condisci il riso con il ragù di carne 9.

Versa i piselli lessi 10.

Unisci la provola a dadini, aggiusta di sale e di pepe, e amalgama per bene gli ingredienti con un mestolo 11.

Ungi uno stampo a cerniera, e rivesti i bordi e la base con parte delle melanzane fritte 12.

Taglia a pezzetti le melanzane fritte rimanenti, uniscile al riso 13 e mescola ancora.

Trasferisci uniformemente il riso all'interno dello stampo a cerniera 14.

Compattalo premendo bene con il dorso di un cucchiaio 15.

Cospargi la superficie con un po' di pangrattato 16.

Completa con il parmigiano grattugiato 17 e metti in forno statico a 200 °C per 20 minuti; quindi prosegui la cottura per circa 10 minuti in modalità grill. Una volta cotto, sforna il timballo e lascialo intiepidire.

Sforma il timballo di riso su un piatto da portata 18, porta in tavola e servi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
43
api url views