ingredienti
  • Tequila 4,5 cl
  • Succo di arancia 9 cl
  • Sciroppo di grantatina 1,5 cl
  • Ciliegia candita 1
  • Fette d'arancia 1

La tequila sunrise è un long drink alcolico molto dissetante dal sapore agrodolce a base di tequila, succo d'arancia e granatina, uno sciroppo a base di melograno. Il nome sunrise, che significa "alba", fa riferimento ai colori accesi del cocktail che richiamano proprio quelli del cielo all'alba: il rosso alla base e il dorato al centro che si shiarisce in superficie, donando luce al drink. Si tratta di un cocktail che ha un grado alcolico di circa 12% Vol. molto consumato in estate ma ideale tutto l'anno, magari per un aperitivo o per un dopo cena, servito con una ciliegia candita o al maraschino e da una fetta d'arancia. Per prepararlo si utilizza la tecnica build, cioè direttamente nel bicchiere: da preferire l'highball o il tumbler basso. Ma ecco come preparare il long drink del "sole nascente" in poche e semplici mosse.

Storia e curiosità sulla tequila sunrise

Il tequila sunrise nasce tra la fine degli anni Trenta e l'inizio degli anni Quaranta, ad inventarlo fu Gene Sulit, un barista dell'Arizona Biltimor Hotel, che creò una miscea di tequila, succo di lime, creme de cassis e soda. Negli anni la versione è stata rivisitata e oggi, quella che troviamo tra i cocktail codificati dall'IBA (International Bartenders Association), prevede l'utilizzo di tequila, succo d'arancia e granatina che dona una particolate freschezza al drink.

Il Tequila sunrise è da sempre uno tra i long drink più amati tanto che, nel 1973, gli Eagles gli hanno dedicato un brano e, nel 1988, Michelle Pfeiffer e Mel Gibson lo hanno portato sul grande schermo grazie al film conosciuto in Italia con il nome di Tequila connection, ma il cui titolo originale era proprio Tequila sunrise.

Come preparare la tequila sunrise

Per preparare la tequila sunrise versate i cubetti di ghiaccio nel bicchiere, aggiungete prima la tequila, poi il succo d'arancia, potete utilizzare quello già pronto ma l'ideale sarebbe spremere un'arancia, filtrarne il succo e aggiungerlo alla tequila. Mescolate con uno bar spoon e versate infine la granatina lasciando che si depositi sul fondo del bicchiere donando al cocktail il caratteristico effetto alba. Guarnite con una ciliegina candita o al maraschino e una fetta d'arancia sul bordo del bicchiere. la vostra tequila sunrise è pronta per essere gustata in tutta la sua freschezza.

Consigli

Potete trovare la grantatina in tutti i supermercati, si tratta di uno sciroppo dolce che potete bere anche diluito con l'acqua fresca, utilizzandolo come bevanda dissetante.

Se non volete utilizzare il ghiaccio, mettete l'highball nel congelatore per un paio di minuti. Una volta tirato fuori il bicchiere dal freezer procedete con la preparazione versando prima la tequila, poi il succo d'arancia e infine la granatina.

Per la perfetta riuscita dell'effetto "sunrise" versate la granatina contro la parete del bicchiere: l'effetto alba è garantito.