ricetta

Tamagoyaki: la ricetta dell’omelette arrotolata giapponese

Preparazione: 10 Min
Cottura: 10 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Laura Gioia
29
Immagine
ingredienti
Uova fresche
4
Salsa di soia
1 cucchiaio
Mirin
1 cucchiaio
Zucchero
1 cucchiaio
Sale
q.b.
Olio di semi
q.b.

Il tamagoyaki è un'omelette giapponese arrotolata, umida e soffice, ricca di proteine, conosciuta anche come dashimaki o tamago. Di norma, questo piatto è servito come stuzzichino negli izakaya, ovvero i bar giapponesi, ma anche come antipasto o componente della bento box, le classiche schiscette dei lavoratori e studenti. Il tamagoyaki può, inoltre, essere usato come ingrediente per il sushi, in particolare i nigiri e gli uramaki e, se sufficientemente zuccherato, è possibile trovarlo anche come dessert.

Tamago significa letteralmente "uovo fritto": la realizzazione del tamagoyaki richiede grande pazienza e abilità, e mostra tutta la bravura degli chef giapponesi poiché l'obiettivo è creare uno strato sottile di omelette arrotolate in una perfetta forma cilindrica. Gli ingredienti principali di questo piatto, molto versatile, sono le uova fresche, la salsa di soia, il mirin, ovvero il vino di riso, e un po' di zucchero. Alcune ricette prevedono di usare il dashi, un brodo giapponese leggero e delicato a base di alga kombu e katsuobushi, un particolare tipo di tonno (il katsuo) essiccato e grattugiato in piccoli fiocchi assai saporiti.

Per gustare il tamagoyaki, dovrai mescolare delicatamente le uova in una ciotola capiente, aggiungere la salsa di soia, il mirin e lo zucchero, per poi cuocere il composto in un tegame antiaderente poco alla volta, andando a ripiegarlo su se stesso con una spatola o con le bacchette giapponesi. La padella tradizionale viene chiamata makiyakinabe: dalla caratteristica forma rettangolare, è normalmente unta con un goccio di olio di sesamo o altro olio vegetale.

Il tamagoyaki è caratterizzato da una consistenza soffice e spugnosa, un sapore molto delicato e un cuore leggermente cremoso. Viene solitamente servito a fette piuttosto spesse, sia caldo sia a temperatura ambiente, ed è apprezzato con una grande varietà di accompagnamenti. Ideale da consumare al momento, puoi eventualmente conservarlo in frigorifero per 1 giorno al massimo, chiuso in un apposito contenitore ermetico.

Scopri come preparare il tamagoyaki seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi cimentarti con la cucina giapponese, prova gli onigiri, le polpette di riso ripiene di tonno o salmone da aggiungere alla tua bento box, l'omurice, gli yakitori, il katsudon e la zuppa di miso, un classico sempre presente sulle tavole nipponiche.

Come preparare il tamagoyaki

Mescola le uova con le classiche bacchette giapponesi 1, o con una forchetta, cercando di non inglobare troppa aria.

Aggiungi un cucchiaio di salsa di soia 2.

Unisci il mirin 3.

Incorpora infine lo zucchero 4 e un pizzico di sale.

Mescola bene fino a sciogliere lo zucchero 5.

Ungi la padella antiaderente con un batuffolo di carta, imbevuto di olio 6.

Con un mestolo versa uno strato sottile di miscela nella padella calda 7.

Fai friggere l'uovo a fiamma media 8.

Arrotola l'omelette su se stessa aiutandoti con le bacchette o con una spatola, poi sposta il rotolo di lato 9.

Ungi nuovamente la padella 10.

Versa un nuovo strato di uova, facendolo colare anche sotto il primo rotolo di omelette 11.

Arrotola anche il secondo strato, includendo il rotolo precedente 12 e spostalo nuovamente sul bordo della padella.

Ripeti le operazioni fino a esaurire il composto di uova, ottenendo un'unica, grande, omelette arrotolata 13.

Schiaccia il rotolo ottenuto con una spatola, sopra e di lato per compattarlo 14, poi lascia raffreddare.

Taglia il tamogoyaki a fette spesse circa 1 cm usando un coltello affilato 15.

Il tamagoyaki è pronto per essere gustato 16. Servi con salsa di soia e altri condimenti a piacere o utilizzalo come ingrediente per altre ricette giapponesi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
29