ingredienti
  • Verza media 1
  • uova grandi 4
  • Farina 50 gr • 360 kcal
  • Panna acida 40 gr • 193 kcal
  • Lievito in polvere 1/2 cucchiaino
  • Amido di mais 1/2 cucchiaino
  • Provola dolce 100 gr
  • Cipollotto fresco 1
  • Aneto tritato q.b.
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Un piatto dal sapore invernale, squisito e corroborante: è lo sformato di verza al forno. Una ricetta semplice per un contorno molto gustoso, che farà amare la verza anche a chi proprio non la sopporta. Grazie al formaggio e alla panna acida, questo sformato assume una consistenza e un sapore molto particolare: potete usarlo come contorno, insieme a un secondo di carne, ma anche a un piatto di pesce dal sapore deciso, come il tonno. Ma potete anche mangiarlo come piatto unico, accompagnandolo con del semplice pane fresco.

Come preparare lo sformato di verza al forno

Sformato di verza al forno

Preriscaldate il forno a 170 ° C. Imburrate una tortiera o una teglia larga e profonda. In una ciotola mettete le 4 uova e la panna acida, quindi sbattete con una frusta per amalgamare il tutto (1).

Sformato di verza al forno

In un altra ciotola mettete la farina, il lievito e l'amido di mais: mischiate bene e poi versate il mix nella ciotola con le uova. Mescolate bene per far amalgamare il composto (2).

Sformato di verza al forno

Tagliate il cavolo a striscioline sottili e cospargetelo di sale, quindi mescolate con le mani per ammorbidirlo (3). Aggiungete il cipollotto tritato finemente e l'aneto.

Sformato di verza al forno

Distribuite il composto nella teglia, poi versateci sopra la pastella (4).

Sformato di verza al forno

Cospargete la parte superiore con la provola grattuggiata con una grattugia a forni larghi (5).

Sformato di verza al forno

Cuocete sulla griglia centrale del forno per circa 30-35 minuti o fino a quando la parte superiore diventa dorata (6). Fate raffreddare una decina di minuti quindi servite.

Consigli

Se amate i cavoli dal sapore intenso, provate a fare un mix fra verza e cavolo nero: lo sformato avrà un carattere più deciso. Potete variare la ricetta come preferite: sostituendo la panna acida con della besciamella, ad esempio. Condite lo sformato con i formaggi che preferite: non provola dolce ma anche quella affumicata, pecorino fresco, asiago o anche mozzarella: l'importante è che non siano troppo stagionati e che possano filare durante la cottura. Potete variare anche le erbe fresche: se non trovate o non amate l'aneto, potete sostituirlo con dell'erba cipollina, del timo limonato o del coriandolo.

Conservazione

Potete conservare lo sformato di verza per 1-2 giorni in frigo ben chiuso in un contenitore ermetico. Potete anche surgelarlo in porzioni e scongelarlo solo al momento giusto: state attenti, però, a farlo raffreddare completamente prima metterlo in freezer.