ingredienti
  • Porri 1 kg
  • Patate lesse 2
  • Latte 400 ml • 750 kcal
  • Burro 40 gr • 380 kcal
  • Farina 00 40 gr • 750 kcal
  • Parmigiano 100 gr • 374 kcal
  • Uova 2 • 128 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo sformato di porri è un contorno goloso e facile da realizzare: un piatto elegante e raffinato, da preparare in stampi monoporzioni se volete servirlo come antipasto, o in uno stampo unico ad anello come nella ricetta. La base dello sformato si può realizzare anche in anticipo, ma è necessario cuocerlo un po' prima di servirlo, in modo da farlo riposare: per poterlo gustare al suo meglio, accompagnato da fette di pane caldo tostate. Una leggera fonduta di formaggio, lo renderà ancora più sfizioso. Ecco come prepararlo in poche mosse.

Come preparare lo sformato di porri

Eliminate le parti troppo dure dei porri. Puliteli e tagliateli a listarelle (1).

Sformato di porri

Lavateli con estrema cura, poi sbollentateli in acqua bollente per 10 minuti (2). Frullateli e fateli raffreddare.

Sformato di porri

Preparate intanto una besciamella molto densa: fate sciogliere il burro, unite la farina e lasciate che il roux prenda colore. Poi stemperate con il latte freddo, riportate sul fuoco e fate addensare. Aggiustate di sale e fate freddare completamente (3).

Sformato di porri

Unite la besciamella ai porri nella ciotola (4).

Sformato di porri

Aggiungete anche le uova e il formaggio (5), le patate lesse schiacciate, e mescolate amalgamando con cura.

Sformato di porri

Distribuite il composto in uno stampo ben oliato (6) e cuocete in forno per circa 50 minuti (30 se fate le monoporzioni).

Sformato di porri

Servite tiepido  o caldo con fette di pane tostato (7).

Consigli

Per un risultato più rustico sostituite la farina 00 con della farina integrale. Potete anche sostituire il parmigiano con del pecorino, o inserire nell'impasto dei pezzetti di provola affumicata. Potete aggiungere allo sformato le erbe aromatiche che preferite: erba cipollina, menta, basilico, ma anche timo o rosmarino.

Se amate la crosticina in superficie, cospargete la ciotola di pangrattato prima di versare il composto.

Se vi è piaciuta questa idea, provate la ricetta della zuppa di patate e porri o quella della frittata di porri.

Conservazione

Potete conservare lo sformato di porri in frigo per 24 ore ben chiuso in un contenitore ermetico.