ingredienti
  • Patate 800 gr • 750 kcal
  • Porri 700 gr
  • Scalogno 1 • 29 kcal
  • Burro 60 gr • 380 kcal
  • Fontina 180 gr • 470 kcal
  • parmigiano grattuggiato 200 gr
  • Latte 2 bicchieri • 42 kcal
  • Panna da cucina 1 bicchiere
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo sformato di porri e patate è un secondo piatto semplice e ricco di gusto, ottimo anche come contorno vegetariano. Una ricetta povera e molto semplice da preparare in cui il sapore deciso del porro e dello scalogno incontra la delicatezza delle patate, l'aggiunta della fontina e del parmigiano fa il resto: il risultato è uno sformato cremoso, grazie anche alla presenza della panna, e ben gratinato in superficie. Se avete poco tempo e i vostri amici stanno arrivando a casa affamati, preparare uno sformato come questo salverà la vostra cena. I porri, meno conosciuti delle più comuni cipolle, sono ortaggi molto versatili e poveri di calorie: una bella scoperta che entrerà nella lista dei vostri ingredienti immancabili, attenzione però ad utilizzarli solo se molto freschi.

Come preparare lo sformato di patate e porri

Sbucciate le patate e tagliatele a rondelle molto sottili, sistematele in una ciotola con acqua e ghiaccio così da non farle annerire (1). Sbucciate e tritate finemente uno scalogno e fatelo dorare per due minuti in una padella capiente con una noce abbondante di burro. Pulite i porri sotto acqua fredda corrente, eliminate la parte più verde del gambo, quindi tagliateli a rondelle (2). Unite i porri allo scalogno, aggiungete un pizzico di sale e cuocete a fiamma dolce per 5 minuti (3).

A questo punto unite le patate, la panna da cucina, il latte e un pizzico di pepe (4): portate a cottura per 15 minuti mescolando spesso con un mestolo in legno, fino a che i liquidi non si saranno quasi del tutto asciugati, facendo attenzione che le patate non si sfaldino troppo (5). Tagliate la fontina (6) e grattugiate il parmigiano.

Imburrate la vostra pirofila, versate metà delle patate, quindi aggiungete uno strato di fontina e parmigiano, unite un secondo strato di patate e porri e concludete con un altro strato di parmigiano e fontina. Cospargete la superficie con una spolverata di pangrattato e infornate per 20 minuti in forno già caldo a 180°, concludendo in modalità grill per altri 5 minuti. Appena si sarà formata una dorata crosticina tirate via lo sformato e fatelo riposare per 10 minuti prima di servirlo.

Consigli

Fate attenzione ai porri, devono essere freschissimi altrimenti rischiate di rovinare il vostro sformato. Potete sostituire la panna ed il latte con una besciamella che potete anche preparare in casa seguendo la nostra ricetta. In alternativa alla Fontina potete utilizzare del formaggio Asiago, Emmentaler oppure Gouda. Potete insaporire il vostro sformato con del rosmarino da aggiungere alle patate poco prima del termine della cottura.

Conservazione

Potete conservare il vostro sformato di patate e porri per due giorni in frigo, coperto con della pellicola trasparente.