ingredienti
  • Broccoli 500 gr
  • Crescenza 200 gr
  • Uova 1 • 380 kcal
  • Parmigiano grattugiato 30 gr • 21 kcal
  • Pangrattato q.b. • 21 kcal
  • Latte q.b. • 286 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli sformatini di broccoli e crescenza sono un gustoso contorno che ha come protagonista il broccolo, arricchito con parmigiano e pangrattato e accompagnato da una stuzzicante fonduta di crescenza: una ricetta golosa e invitante, perfetta anche per chi non ama particolarmente questo ortaggio. Morbidi e semplici da realizzare, potete servirli come contorno a un secondo piatto di carne ma anche come sfizioso antipasto: è un'alternativa da proporre anche ai bambini. Ecco come realizzare gli sformatini di broccoli e crescenza alla perfezione.

Come preparare gli sformatini di broccoli e scamorza

Pulite, lavate ed tagliate le cimette del broccolo, eliminando i gambi più duri. Bollite i broccoli in una casseruola per circa 10 minuti (1).

Non appena saranno morbidi, frullate i broccoli e trasferiteli in una ciotola, aggiungendo le uova (2). Dividete la crescenza in tre parti: un terzo sarà inserita nella preparazione, il secondo terzo sarà ridotto a cubetti per creare un cuore caldo e l'ultima parte sarà usata per realizzare la fonduta.

Incorporate anche il parmigiano e un terzo della crescenza (3).

Amalgamate bene gli ingredienti e per ultimo unite il pangrattato (4). Aggiustate di sale e di pepe.

Imburrate e ricoprite di pangrattato le superfici dei pirottini di alluminio. Formate uno strato con la crema di broccoli e al centro aggiungete un pezzettino di crescenza (5).

Concludete ricoprendo con altra crema (6). Infornate gli sformatini a 180°C per 20-30 minuti circa, finché non saranno solidi e leggermente dorati. Nel frattempo fate fondere in un pentolino la restante crescenza con un goccio di latte, a fuoco bassissimo.

Lasciateli raffreddare e sformateli, quindi ricopriteli con la fonduta di crescenza. Una volta tiepidi, serviteli ai vostri commensali (7).

Consigli

Potete realizzare gli sformatini con il broccolo come nella ricetta, oppure con un mix di broccolo e cavolfiore, secondo i vostri gusti. Potete arricchirli con gli ingredienti che preferite: ad esempio, potete fare dei tocchetti molto piccoli di crescenza e aggiungere al cuore dei funghi appena salatati in padella, delle olive tritate, o dei pomodori secchi ridotti a listerelle. Potete inoltre aromatizzarli con le erbe che preferite: andranno benissimo timo, rosmarino o menta.

Per la fonduta di crescenza mettete in un pentolino il formaggio e un goccio di latte: fate attenzione a non mettere troppo latte da subito, per evitare che la fonduta venga troppo liquida, ma aggiungetelo man mano secondo necessità. Se preferite un sapore più intenso, potete fare una fonduta con un mix di gorgonzola e crescenza o, in alternativa, solo di gorgonzola. Potete inoltre sostituire la crescenza all'interno degli sformatini con un formaggio come la provola o la scamorza, se preferite un effetto filante.

Se siete alla ricerca di piatti invitanti con il broccolo, provate la ricetta dello sformato di broccolo romano.

Conservazione

Gli sformatini possono essere conservati in frigo per 2-3 giorni in un contenitore ben chiuso, mentre la fonduta va realizzata solo poco prima di servire. Quando dovete portarli in tavola, scaldateli per qualche minuto nel microonde o a bagnomaria.