ricetta

Semolino dolce: la ricetta dei bocconcini dolci tipici piemontesi

Preparazione: 15 Min
Cottura: 25 Min
Riposo: 12 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 20 pezzi
A cura di Genny Gallo
127
Immagine
ingredienti
Latte intero
1 l
Semolino
220 gr
Arancia
1
Vaniglia
1/2 bacca
Zucchero semolato
90 gr
Uova
2
Pangrattato
q.b.
Olio di semi di arachide
q.b.
vi serve inoltre
Zucchero semolato
q.b.

Il semolino dolce è una delizia tipica del Piemonte: viene solitamente servito insieme a frattaglie di agnello, vitello o maiale, ortaggi, amaretti e frutta, con cui dà vita al piatto simbolo della tradizione contadina, il fritto misto alla piemontese, ma può essere gustato come dessert di fine pasto o merenda golosa. Pronto a conquistare grandi e piccini, il semolino viene cotto nel latte e poi arricchito con zucchero e aromi; una volta ottenuta una crema molto soda e corposa, questa viene tagliata a rombi, panata e infine fritta in olio di semi bollente.

Croccanti e dorati, i rombi di crema vengono passati nello zucchero semolato e poi gustati ben caldi, per apprezzarne l'irresistibile fragranza e scioglievolezza interna. Nella nostra versione, la crema di semolino viene profumata con scorza di arancia e bacca di vaniglia, ma è possibile sostituirli con aromi e spezie a piacere.

Puoi cospargerli con zucchero a velo, in sostituzione di quello semolato, e accompagnarli a un bicchierino di vino dolce liquoroso o a un buon espresso. Versatile e dal gusto delicato, il semolino è uno sfarinato ottenuto dalla macinazione dei cereali, più spesso grano duro, con cui è possibile realizzare ricette sia dolci sia salate: oltre ai classici gnocchi, prova anche la minestra di semolino, sostanzioso confort food dell'inverno.

Come preparare il semolino dolce

In una casseruola capiente versa il latte 1.

Lava l'arancia e prelevane la scorza, facendo attenzione a evitare la parte bianca 2.

Metti la scorza dell’arancia nel latte 3.

Profuma con la bacca di vaniglia 4.

Unisci lo zucchero 5.

Metti sul fuoco e porta il latte a ebollizione 6.

Versa la farina di semola 7 e mescola con una frusta a mano.

Fai cuocere la crema, mescolando in continuazione, fino ad addensamento 8.

A questo punto, togli la bacca di vaniglia e la scorza di arancia 9.

Versa la crema in una teglia, rivestita con carta forno 10. Fai riposare per una notte intera in frigorifero.

Trascorso il tempo di riposo, taglia la crema ormai rassodata a losanghe 11.

Sbatti le uova in una ciotola 12.

Passa i rombi di semolino prima nelle uova 13.

Panali nel pangrattato 14.

Scalda l’olio in un tegame capiente portandolo a una temperatura di circa 160 °C; se non hai un termometro, immergi il manico di una spatola di legno: se si formano delle bollicine intorno al manico, vuol dire che l'olio è pronto 15.

Friggi il semolino finché non risulterà ben dorato 16.

Scola il semolino e lascialo asciugare su carta assorbente da cucina 17.

Passalo nello zucchero semolato 18.

Servi ben caldo 19.

Conservazione

Per gustarlo al meglio, vi consigliamo di friggere il semolino dolce e consumarlo al momento, ben caldo.

127
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
127