ingredienti
  • Pasta sfoglia rettangolare 1 rotolo • 470 kcal
  • Latte 500 ml • 50 kcal kcal
  • Amido di mais 50 gr • 380 kcal
  • Tuorli 60 gr • 63 kcal
  • Zucchero 150 gr • 380 kcal
  • Sale 1 pizzico • 0 kcal
  • Zucchero a velo q.b. • 380 kcal
  • Arancia 1 • 34 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo scendiletto alla crema pasticcera è un dessert semplice e molto goloso, tipico della tradizione toscana. È composto da due strati di pasta sfoglia – che potete acquistare già pronta per maggiore praticità – al cui interno è racchiusa una crema pasticciera morbida e al profumo di arancia. Preparata con una tecnica velocissima, vi consentirà di ottenere in pochi minuti una farcia liscia e vellutata. La doppia cottura in forno e la spolverizzata finale di zucchero a velo renderà il tutto ancora più fragrante e irresistibile. Un dolce perfetto per un'occasione speciale, una festa di compleanno o una merenda genuina, che metterà d'accordo grandi e piccini. Scoprite come realizzarlo seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare lo scendiletto alla crema pasticcera

Versate il latte in un pentolino (1).

Aggiungete i tuorli, lo zucchero (2), l'amido di mais e la scorza dell'arancia, avendo cura di evitare la parte bianca che risulterebbe più amara.

Mettete sul fuoco, a fiamma moderata, e fate cuocere mescolando continuamente con una frusta a mano (3).

Appena la crema si sarà addensata (4), spegnete il fuoco.

Trasferite la crema in una ciotola, copritela con un foglio di pellicola trasparente a contatto e lasciatela raffreddare (5).

Tagliate a metà la sfoglia e bucherellatela con i rebbi di una forchetta, in modo tale che non si gonfi eccessivamente in cottura (6).

Trasferite la sfoglia in una teglia e fatela cuocere in forno a 180 °C per circa 15 minuti. Sfornatela e fatela raffreddare (7).

Appena la pasta e la crema saranno ben fredde, componete il dolce farcendo una sfoglia con uno strato di crema (8).

Chiudete con la seconda sfoglia e infornate nuovamente a 180 °C per altri 15 minuti (9). Sfornate il dolce e fatelo raffreddare completamente.

Scendiletto_alla_crema_11

Trasferite lo scendiletto su un piatto da portata, cospargetelo con un po' di zucchero a velo e servitelo (10).

Consigli

Per maggiore praticità, potete utilizzare una pasta sfoglia già pronta (la trovate nel banco frigo del supermercato) oppure, in alternativa, potete realizzarla in casa con la nostra ricetta.

Potete aromatizzare la vostra crema pasticcera come preferite: in sostituzione della scorza di arancia, potete aggiungere quella di limone o dei semi di una bacca di vaniglia. Nel caso di intolleranze, potete utilizzare anche un latte senza lattosio e ad alta digeribilità. Una volta fredda, per renderla ancora più golosa, potete aggiungere anche delle gocce di cioccolato.

Appena la crema si sarà addensata, abbiate l'accortezza di coprirla con un foglio di pellicola trasparente a contatto: in questo modo eviterete la formazione della fastidiosa patina in superficie.

Oltre alla ricetta classica, ne esistono numerose varianti: alcune di queste prevedono per esempio l'aggiunta di fragoline di bosco oppure di amarene o ciliegie sciroppate.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il millefoglie alla crema e quello con ricotta e frutti di bosco.

Conservazione

Lo scendiletto alla crema pasticcera si conserva in frigorifero per massimo 24 ore: un tempo ulteriore potrebbe compromettere la sua caratteristica croccantezza.